Piano di Jane Austen

Spilla per pianoforte di Jane Austen Sulla sinistra c'è il Jane Austen Gift Shop's bellissima nuova spilla per pianoforte, progettato per riflettere l'importanza del pianoforte sia nella vita di Jane Austen che nelle sue opere. Sebbene realizzato per la prima volta all'inizio del 1700, il piano-forte era, all'epoca di Jane, lo strumento più suonato nella crescente classe media. In un tempo prima delle registrazioni di qualsiasi tipo, le esibizioni dal vivo erano l'unico modo per godersi la musica. La competenza su uno strumento era ugualmente essenziale per l'intrattenimento e come abilità commerciabile, sia nel mercato del lavoro (come governante, forse) o nel mercato del matrimonio, come un altro risultato da aggiungere alla propria lista. L'esibizione pubblica alle feste ha dato alle ragazze una maggiore visibilità su un campo già affollato. Più eroine di Jane Austen suonano il piano (nei suoi libri, noto come piano, pianoforte e piano forte) rispetto a qualsiasi altro strumento. In effetti, come nella vita, la maggior parte gioca in una certa misura ed è piuttosto a coloro che non lo fanno che possiamo guardare per l'osservazione del personaggio. Elizabeth Bennet assiste Georgianna Darcy al pianoforte. A&E, 1995.Catherine Morland e Fanny Price, modelli di modesta semplicità, non hanno alcun desiderio di imparare (e forse un desunto desiderio di evitare la performance) La pratica Elinor Dashwood lascia la recitazione alla sorella minore Marianne, che eccelle sia sul lato emotivo dell'interpretazione musicale che sul arte di esibirsi. Anne Du Bourgh è, pensa sua madre, troppo malata per imparare (o è sua madre, che allo stesso modo non ha mai imparato, cercando di controllare anche sua figlia in questo campo?) Imparare a suonare il piano ha posto i suoi problemi. La maggior parte delle giovani donne sarebbe stata istruita da un'istitutrice o da un maestro itinerante, sebbene Jane avesse studiato con il rispettato compositore e organista William Chard fino a vent'anni, molto tempo dopo che la maggior parte delle ragazze avrebbe rinunciato alle lezioni. Dopo quel punto, spettava allo studente progredire se lo desiderava, da solo. Jane ha posseduto un piccolo pianoforte in diversi momenti della sua vita e, quando questa non era un'opzione, ne ha noleggiato uno. Suonava per il suo divertimento e si alzava un'ora prima del resto della famiglia per farla praticare. Questa determinazione la rese una giocatrice deliziosa e senza dubbio richiesta per intrattenimento e balli improvvisati quando i suoi nipoti e nipoti venivano in visita. A quel tempo gli spartiti erano costosi e gli amici spesso si prestavano reciprocamente le loro copie per copiarle in quaderni privati. Jane Austen ha scritto diversi libri di questo tipo, otto dei quali sono detenuti dal Jane Austen Memorial Trust a Chawton. Ora disponibile nel negozio di regali Jane Austen: Spilla per pianoforte in argento, marcasite e perle I preferiti di pianoforte di Jane Austen - parte di una vasta gamma di CD Un giro in carrozza a Queen Square - Spartiti con CD di accompagnamento