L'avvento del periodo natalizio

Il periodo natalizio, celebrato da Jane Austen

Il periodo natalizio, celebrato da Jane Austen (parte della famiglia di un sacerdote della classe media), sarebbe iniziato con "Stir up Sunday" - l'ultima domenica prima della prima domenica di Avvento (quattro domeniche prima di Natale). Stir Up Sunday, un promemoria che ora era il momento di "Stir Up" il tuo pudding natalizio in modo che avrebbe tutto il tempo per invecchiare prima della prossima vacanza, è stato effettivamente chiamato per le parole di apertura della raccolta per la giornata nel Libro di Preghiera comune:
Scatena, ti supplichiamo, o Signore, la volontà del tuo popolo fedele; che essi, producendo in abbondanza il frutto di buone opere, possano da te essere ampiamente ricompensati; per Gesù Cristo nostro Signore. Amen.
A differenza della frenetica corsa alle feste che si sperimenta nelle settimane precedenti il ​​Natale, i georgiani meno commercializzati usavano il tempo dell'Avvento, che in realtà segnava l'inizio dell'anno liturgico, come momento di riflessione, penitenza e persino digiuno. Questo non vuol dire che non ci fossero celebrazioni o festeggiamenti per celebrare la stagione - tutt'altro - il resto tra il raccolto e la semina ha permesso ai lavoratori e ai proprietari terrieri di rilassarsi e dedicare il loro tempo a occupazioni più divertenti: corteggiamento, matrimoni, visite e balli. Tuttavia, l'Avvento (dalla parola latina adventus che significa "venuta") ha concesso il tempo per la mente spirituale di rivolgere i propri pensieri verso la prima venuta di Cristo (Natale) e preparare i loro cuori e le loro anime per la sempre imminente Seconda Venuta, quando tutti i cristiani lo farebbero essere raggiunto in paradiso. Uno spirito di riflessione e pentimento può essere visto in ciascuna delle letture e delle preghiere offerte in queste quattro domeniche prima di Natale - preghiere che Jane Austen, sorella e figlia di Clergymen, avrebbero avuto familiarità con. In effetti, assomigliano molto alle preghiere che Jane stessa scriveva e conservava tra le sue carte personali. Il libro della preghiera comune, o più completamente, Il Libro della preghiera comune e l'amministrazione dei sacramenti e altri riti e cerimonie della Chiesa secondo l'uso della Chiesa d'Inghilterra insieme al Salterio o ai Salmi di Davide indicavano come devono essere cantati o recitati nelle chiese e la forma e modo di fare, ordinare e consacrare vescovi, sacerdoti e diaconi era e rimane il manuale per i ministri anglicani. Dal suo completamento nel 1662 (un'edizione che era, di per sé, un adattamento di 100 anni di lavoro e che ha subito diversi cambiamenti materiali in quel periodo) il Book of Common Prayer è stato continuamente utilizzato nelle chiese di tutta la Gran Bretagna, offrendo testi e letture per ogni servizio dell'anno, così come letture per il matrimonio (il tradizionale "Dearly Beloved ...."), la morte, le visite degli ammalati, così come le amministrazioni per i Santi Sacramenti. Le seguenti preghiere, tratte da questo libro, forniscono uno sguardo a quello che avrebbe potuto essere il lato spirituale dei preparativi natalizi di Jane Austen. Insieme a queste preghiere, ogni servizio avrebbe incluso diversi passaggi della Scrittura relativi all'argomento in questione, oltre a un'omelia scritta dal sacerdote presente. Le corone ei calendari dell'Avvento, ormai così diffusi, non erano ancora stati introdotti nei servizi che Austen avrebbe conosciuto. Prima domenica di Avvento Dio Onnipotente, donaci la grazia affinché possiamo gettare via le opere delle tenebre e indossare su di noi l'armatura della luce, ora nel tempo di questa vita mortale in cui tuo Figlio Gesù Cristo è venuto a trovarci con grande umiltà; che nell'ultimo giorno, quando tornerà nella sua gloriosa maestà per giudicare sia i vivi che i morti, possiamo risorgere alla vita immortale; per colui che vive e regna con te e lo Spirito Santo, un solo Dio, ora e per sempre. Amen. Seconda domenica di Avvento Dio misericordioso, che ha mandato i tuoi messaggeri i profeti a predicare il pentimento e a preparare la via per la nostra salvezza: Donaci la grazia di venire incontro ai loro avvertimenti e abbandonare i nostri peccati, affinché possiamo salutare con gioia la venuta di Gesù Cristo nostro Redentore; che vive e regna con te e con lo Spirito Santo, un solo Dio, ora e per sempre. Amen. Terza domenica di Avvento Agita il tuo potere, o Signore, e con grande forza venire in mezzo a noi; e, poiché siamo gravemente ostacolati dai nostri peccati, che la tua grazia e misericordia abbondanti ci aiutino e ci consegnino rapidamente; attraverso Gesù Cristo nostro Signore, al quale, con te e lo Spirito Santo, sii onore e gloria, mondo senza fine. Amen. Quarta domenica di Avvento Ti mentemo, Dio Onnipotente, per purificare le nostre coscienze con la tua visita quotidiana, affinché quando tuo Figlio Gesù Cristo verrà possa trovare in noi una dimora preparata per se stesso; attraverso lo stesso Gesù Cristo nostro Signore, che vive e regna con te, nell'unità dello Spirito Santo, un solo Dio, ora e per sempre. Amen. La Natività di Nostro Signore: il giorno di Natale O Dio, che ci rende felici dal ricordo ogni anno della nascita del tuo unico Figlio Gesù Cristo: Concedi che, mentre lo riceviamo con gioia per il nostro Redentore, così possiamo con certezza mente lo vedere quando egli verrà ad essere il nostro Giudice; che vive e regna con te e lo Spirito Santo, un solo Dio, mondo senza fine. Amen. o il seguente O Dio, che non ha fatto brillare questa notte santa con l'illuminazione della vera Luce: Concedici, ti mentemo, che come abbiamo conosciuto il mistero di quella Luce sulla terra, così possiamo anche goderci perfettamente di Lui in cielo; dove con te e lo Spirito Santo vive e regna, un solo Dio, nella gloria eterna. Amen. o questo Dio Onnipotente, che non ci ha dato il tuo Figlio unigenito per prendere la nostra natura su di Lui, e come in questo momento per nascere da una vergine pura: Concedi che noi, essendo rigenerati e resi tuoi figli per adozione e grazia, possiamo quotidianamente essere rinnovati dal tuo Spirito Santo; attraverso lo stesso nostro Signore Gesù Cristo, che vive e regna con te e lo stesso Spirito di sempre, un solo Dio, mondo senza fine. Amen.
L'immagine, La vigilia di Natale a Steventon è basata su un pezzo originale di Julie Caprera. Stampe e pezzi originali in una varietà di dimensioni sono disponibili dal suo sito, Canvassed Memories. Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro Jane Austen Giftshop!