La vita di Caroline Herschel

caroChi era Caroline Herschel?

Caroline Lucretia Herschel (16 marzo 1750-9 gennaio 1848) era un'astronomo britannico tedesco e la sorella dell'astronomo Sir William Herschel con il quale ha lavorato durante entrambe le loro carriere. I suoi contributi più significativi all'astronomia furono le scoperte di diverse comete e in particolare della cometa periodica 35P / Herschel-Rigollet, che porta il suo nome. Fu la prima donna ad essere pagata per il suo contributo alla scienza, a ricevere una medaglia d'oro della Royal Astronomical Society (1828) e ad essere nominata membro onorario della Royal Astronomical Society (1835, con Mary Somerville). È stata anche nominata membro onorario della Royal Irish Academy (1838). Il re di Prussia le regalò una medaglia d'oro per la scienza, in occasione del suo 96 ° compleanno (1846). William_Herschel_Museum _-_ Herschel_statue_in_garden Caroline Lucretia Herschel è nata ad Hannover il 16 marzo 1750. Era l'ottava figlia e la quarta figlia di Isaac Herschel e di sua moglie, Anna Ilse Moritzen. Isaac divenne un maestro di banda nelle Guardie, fu via con il suo reggimento per lunghi periodi e soffrì di problemi di salute dopo la battaglia di Dettingen nel 1743. All'età di dieci anni, Caroline fu colpita dal tifo, che le bloccò la crescita, così che lei non è mai cresciuto oltre quattro piedi tre. La sua famiglia pensava che non si sarebbe mai sposata e sua madre pensava che fosse meglio per lei addestrarsi per essere una domestica. Suo padre desiderava che ricevesse un'istruzione, ma sua madre si oppose. A volte suo padre approfittava dell'assenza della madre per insegnarle direttamente o includerla nelle lezioni del fratello. A Caroline è stato permesso di imparare la modisteria e la sartoria e ha lavorato duramente in vari tipi di lavori di fantasia, con l'obiettivo di mantenersi un giorno. "The Octagon Bath" di Ngw2009 - Opera propria. Licenza CC BY-SA 3.0 tramite Wikimedia Commons - http://commons.wikimedia.org/wiki/File:The_Octagon_Bath.jpg#mediaviewer/File:The_Octagon_Bath.jpg Dopo la morte di suo padre, suo fratello William le propose di raggiungerlo a Bath, in Inghilterra, "per fare il processo se, secondo le sue istruzioni, non potessi diventare un cantante utile per i suoi concerti e oratori invernali". Caroline alla fine lasciò Hannover il 16 agosto 1772 e accompagnò suo fratello William in Inghilterra. Lì si assunse la responsabilità di dirigere la sua casa e imparare a cantare. William si era affermato come organista e insegnante di musica al 19 di New King Street, Bath, Somerset (ora Herschel Museum of Astronomy). Era anche il direttore del coro della Octagon Chapel. William era impegnato con la sua carriera musicale e divenne piuttosto impegnato nell'organizzazione di concerti pubblici. Caroline prendeva diverse lezioni di canto al giorno da William. È diventata la cantante principale ai concerti del suo oratorio e ha acquisito una tale reputazione come cantante che le è stato offerto un impegno per il festival di Birmingham. Ha rifiutato di cantare per qualsiasi direttore tranne William. Ma sembra che Caroline non si sia mescolata con la società locale e abbia fatto pochi amici. William e Caroline Herschel lucidano la lente di un telescopio, 1896 Litografia. Quando William divenne sempre più interessato all'astronomia, trasformandosi da musicista in astronomo, Caroline sostenne nuovamente i suoi sforzi. Ha detto un po 'amaramente, nel suo Memoir, "Non ho fatto nulla per mio fratello, ma quello che avrebbe fatto un cucciolo di cane ben addestrato, vale a dire, ho fatto quello che mi aveva comandato". È chiaro, tuttavia, dal lavoro indipendente che svolse durante la vita di William, dal suo lavoro dopo la morte di William e dall'interesse per l'astronomia mostrato nelle sue lettere nel corso della sua vita, che Caroline si interessò all'astronomia quanto William. È diventata un'astronoma significativa a pieno titolo come risultato della sua collaborazione con lui. In tutti i suoi scritti, chiarisce ripetutamente che desidera guadagnare uno stipendio indipendente ed essere in grado di mantenersi. Quando lo stato iniziò a pagarla per l'assistenza al fratello, divenne la prima donna - in un momento in cui anche gli uomini raramente ricevevano salari per imprese scientifiche - a ricevere uno stipendio per servizi alla scienza. 640px-Caroline_Herschel's_telescope Quando William sposò una ricca vedova, Mary Pitt (nata Baldwin), nel 1788, l'unione causò tensioni nella relazione fratello-sorella. Caroline è stata definita una donna amara e gelosa che adorava suo fratello e si risentiva di coloro che invasero le loro vite domestiche. Nel suo libro L'età delle meraviglie, Richard Holmes è più in sintonia con la posizione di Caroline, notando che il cambiamento è stato per molti aspetti negativo per Caroline. Con l'arrivo della moglie di William, Caroline ha perso le sue responsabilità manageriali e sociali nella famiglia e nello stato di accompagnamento. Secondo il suo libro di memorie, anche lei si trasferì dalla casa a una sistemazione esterna, tornando ogni giorno a lavorare con suo fratello. Non aveva più le chiavi dell'osservatorio e del laboratorio, dove aveva svolto gran parte del suo lavoro. Poiché ha distrutto i suoi diari dal 1788 al 1798, i suoi sentimenti riguardo a quel periodo non sono del tutto noti. Barthélemy Faujas de Saint-Fond ha indicato che lei e suo fratello hanno continuato a lavorare bene durante questo periodo. Quando suo fratello e la sua famiglia erano lontani da casa, lei tornava spesso lì per prendersi cura di loro. Più tardi nella vita, lei e Lady Herschel si scambiarono lettere affettuose e lei si legò profondamente a suo nipote, l'astronomo John Herschel. Il matrimonio di William probabilmente ha portato Caroline Herschel a diventare più indipendente da suo fratello e più una figura a sé stante. Caroline fece molte scoperte indipendentemente da William e continuò a lavorare da sola su molti dei progetti astronomici che contribuirono alla sua ascesa alla fama. La parte anteriore del Museo Herschel a Bath. L'interesse di William per l'astronomia è iniziato come un hobby per passare il tempo di notte. Il giorno dopo, a colazione, avrebbe tenuto una conferenza improvvisata su ciò che aveva imparato la sera prima. Caroline si interessò tanto quanto William, affermando che era "molto ostacolata nella mia pratica dal mio aiuto continuamente ricercato nell'esecuzione dei vari espedienti astronomici". William divenne noto per il suo lavoro sui telescopi ad alte prestazioni e Caroline si ritrovò a sostenere il suo sforzi. Caroline ha trascorso molte ore a lucidare specchi e montare telescopi per massimizzare la quantità di luce catturata. Ha imparato a copiare cataloghi astronomici e altre pubblicazioni che William aveva preso in prestito. Ha anche imparato a registrare, ridurre e organizzare le osservazioni astronomiche di suo fratello. Ha riconosciuto che questo lavoro richiedeva velocità, precisione e accuratezza. Il telescopio di Herschel da 40 piedi. Nel 1782, Guglielmo accettò l'incarico di astronomo del re presso Giorgio III e si trasferì a Datchet e successivamente all'Osservatorio House vicino a Slough (allora nel Buckinghamshire, ora nel Berkshire). Il nuovo lavoro si è rivelato una benedizione mista; sebbene gli lasciasse ampio tempo libero per continuare le sue osservazioni astronomiche, significò anche una riduzione del reddito e l'essere chiamato dal re per intrattenimento in qualsiasi momento. Durante questo periodo William perfezionò la sua fabbricazione di telescopi, costruendo una serie di dispositivi sempre più grandi che alla fine si concluse con il suo famoso strumento di lunghezza focale di 12 metri. Caroline era la sua costante assistente nelle sue osservazioni, eseguendo anche i laboriosi calcoli con cui erano collegate. Durante una di queste osservazioni eseguite con il grande telescopio nel 1783, Caroline rimase impigliata in un gancio di ferro e quando fu aiutata ad allontanarsi "... non potevano sollevarmi senza lasciarmi dietro quasi 60 g di carne". Su suggerimento di William, Caroline iniziò a fare osservazioni da sola nel 1782. Durante le sue ore di svago si occupò di osservare il cielo con un telescopio newtoniano di lunghezza focale di 27 pollici (690 mm) e in questo modo rilevò un certo numero di oggetti astronomici durante gli anni 1783-87, inclusa la più notevole scoperta indipendente di M110 (NGC 205), il secondo compagno della Galassia di Andromeda. Durante il 1786-97 scoprì anche otto comete, la sua prima cometa fu scoperta il 1 ° agosto 1786. Aveva una priorità indiscussa come scopritrice di cinque comete e riscoprì la cometa Encke nel 1795. Nel 1787, le fu concesso uno stipendio annuale di £ 50 (equivalente a £ 5.500 nel 2015) da George III per il suo lavoro come assistente di William. L'abito di Caroline in mostra al museo William Herschel, a Bath. Nel 1797 le osservazioni di William avevano mostrato che c'erano molte discrepanze nel catalogo stellare pubblicato da John Flamsteed, che era difficile da usare perché era stato pubblicato in due volumi, il catalogo vero e proprio e un volume di osservazioni originali. William si rese conto che aveva bisogno di un indice incrociato adeguato per esplorare adeguatamente queste differenze, ma era riluttante a dedicare tempo a questo a scapito delle sue attività astronomiche più interessanti. Raccomandò quindi a Caroline di intraprendere il compito. Il risultato Catalogo delle stelle fu pubblicato dalla Royal Society nel 1798 e conteneva un indice di ogni osservazione di ogni stella fatta da Flamsteed, un elenco di errata e un elenco di oltre 560 stelle che non erano state incluse. Caroline tornò ad Hannover nel 1822 in seguito alla morte del fratello, continuando i suoi studi astronomici per verificare e confermare le scoperte di William e producendo un catalogo di nebulose per assistere suo nipote John Herschel nel suo lavoro. Herschel ha ricevuto una medaglia d'oro dalla Astronomical Society di Londra e un'altra dal re di Prussia. La medaglia d'oro della Società Astronomica le fu assegnata nel 1828 "per la sua recente riduzione, a gennaio 1800, delle [2.500] Nebulæ scoperte dal suo illustre fratello, che può essere considerata il completamento di una serie di fatiche probabilmente ineguagliabili o in grandezza o importanza negli annali del lavoro astronomico ". Ha completato questo lavoro dopo la morte di suo fratello e il suo trasferimento ad Hannover. La Royal Astronomical Society la elesse membro onorario nel 1835, insieme a Mary Somerville; erano le prime donne membri. Nel 1838 fu informata da Sir William Hamilton, Astronomo Reale di Dublino, che era stata eletta anche membro onorario della Royal Irish Academy di Dublino. "Herschel Caroline, 92 anni" della signora John Herschel Nel 1846, all'età di 96 anni, le fu conferita una medaglia d'oro per la scienza dal re di Prussia, trasmessa a lei da Alexander von Humboldt, "in riconoscimento dei preziosi servizi resi da te all'astronomia, come collega di lavoro di tuo fratello immortale, Sir William Herschel, da scoperte, osservazioni e calcoli laboriosi ".[2] Caroline Herschel morì ad Hannover il 9 gennaio 1848. È sepolta in Marienstrasse 35 ad Hannover nel cimitero di Gartengemeinde

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati