Ozias Humphrey (1742-1810)

Ozias Humphrey (8 settembre 1742-9 marzo 1810) è stato un importante pittore inglese di ritratti in miniatura, più tardi oli e pastelli, del XVIII secolo. Fu eletto alla Royal Academy nel 1791 e nel 1792 fu nominato Portrait Painter in Crayons to the King (cioè pastelli). Nato e istruito a Honiton, nel Devon, Ozias Humphrey fu attratto dalla galleria di calchi aperta dal Duca di Richmond e venne a Londra per studiare arte a La scuola di Shipley. Studiò anche arte a Bath (sotto Samuel Collins, rilevando la sua pratica nel 1762); a Bath, ha alloggiato presso Thomas Linley. Come giovane artista, il suo talento è stato incoraggiato da Thomas Gainsborough e Sir Joshua Reynolds, tra gli altri. I suoi problemi con la vista, il risultato di una caduta da cavallo all'inizio degli anni Settanta del Settecento, che alla fine portò alla cecità, lo costrinsero a rinunciare alla pittura in miniatura e dipingere opere più grandi a olio e pastello. Ozias Humphrey si recò in Italia nel 1773 con il suo grande amico George Romney, fermandosi lungo il percorso a Knole, vicino Sevenoaks nel Kent, dove il duca di Dorset gli commissionò diverse opere. La sua permanenza in Italia durò fino al 1777. Al suo ritorno, i suoi numerosi soggetti includevano George Stubbs (1777), il collega accademico Dominic Serres e il chimico Joseph Priestley. Ha compilato un manoscritto di cinquanta pagine, Memoria di George Stubbs, basato su ciò che Stubbs gli aveva raccontato; è l'unica biografia contemporanea del "Painter of the English Enlightenment". Questo è stato modificato e pubblicato privatamente nel 1870 e ripubblicato nel 2005. Conosceva anche William Blake e ha commissionato copie di alcuni dei suoi libri illustrati. Dal 1785 al 1787 si recò in India, producendo numerose miniature e schizzi. Fu eletto membro della Royal Academy nel 1791. Nel 1792 fu nominato ritrattista in pastelli (pastelli) al re. La maggior parte dei suoi numerosi ritratti della famiglia reale sono ancora nella collezione reale. Nel 1788 Ozias Humphrey dipinse quello che potrebbe, forse essere il suo dipinto più famoso, un ritratto che si afferma essere di una giovane Jane Austen, noto come il ritratto "Rice" dopo i suoi attuali proprietari. Questo ritratto, dipinto, così dice la leggenda di famiglia, era un pezzo "sorella" di un ritratto simile di Cassandra (ora perduto) e il famoso ritratto di Edward Austen-Knight al suo ritorno dal continente. Il ritratto di Edward non è mai stato messo in discussione, ma il ritratto a figura intera di Jane è stato, per un certo periodo, attribuito erroneamente a Johann Zoffany, il che ha portato i ricercatori successivi a dubitare della sua autenticità e suggeriscono che il "modello" sia un altro membro della famiglia Austen . Tuttavia, i membri della famiglia che conoscevano e ricordavano Jane non sembravano mettere in dubbio che questo ritratto fosse davvero di Jane Austen Orgoglio e pregiudizio fama, dipinta nel periodo in cui si scriveva la sua juvenilia. Gli attuali proprietari, la famiglia Rice, hanno trascorso molto tempo ad autenticare il ritratto, rintracciando le sue origini dal suo dipinto (forse a casa di zio Francis Austen, Sevenoaks?) Alle sue attuali case con loro. La loro ricerca può essere trovata www.janeaustenriceportrait.co.uk. A causa dell'attribuzione piuttosto controversa del soggetto, questo ritratto non è riuscito a raggiungere la sua stima minima in un'asta di Christies nell'aprile 2007 ed è stato ritirato dalla vendita. Senza dubbio il suo valore aumenterà solo con il passare del tempo. Nel 1797 la vista di Ozias Humphrey finalmente fallì, lasciandolo cieco, e morì nel 1810 ad Hampstead, a nord di Londra. La maggior parte dei suoi beni finì nelle mani del figlio naturale, William Upcott, il collezionista di libri. Da lui il British Museum ha acquisito un gran numero di carte relative a Humphry.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati