Poetic Pain: The Life of William Cowper

Thomson, Cowper, Scott: li avrebbe comprati di continuo: avrebbe comprato ogni copia, credo, per evitare che cadessero in mani indegne; e avrebbe tutti i libri che le spiegano come ammirare un vecchio albero contorto. Senso e sensibilità
William Cowper (pronunciato Cooper) (20 novembre 1731 - 25 aprile 1800) è stato un poeta e innodista inglese. Uno dei poeti più popolari del suo tempo, Cowper ha cambiato la direzione della poesia della natura del XVIII secolo scrivendo la vita quotidiana e scene della campagna inglese. Ha sofferto di periodi di grave depressione e, sebbene abbia trovato rifugio in un fervente cristianesimo evangelico, fonte dei suoi inni molto amati, ha spesso sperimentato dubbi e timori di essere condannato alla dannazione eterna. Tuttavia, le sue motivazioni religiose e l'associazione con John Newton (che ha scritto l'inno "Amazing Grace") ha portato a gran parte della poesia per la quale è meglio ricordato nella mente popolare. Cowper era, forse, il moralista poetico preferito di Jane Austen. Dalla frequente menzione delle sue opere nelle sue lettere e nei suoi romanzi, è certo che conosceva bene tutti i suoi scritti e condivideva molte delle sue convinzioni. William Cowper è nato a Great Berkhamstead, Hertfordshire, in Inghilterra. Dopo gli studi presso la Westminster School, è stato contattato dal signor Chapman, avvocato, di Ely Place, Holborn, al fine di essere addestrato per una carriera in legge. Durante questo periodo, trascorse il suo tempo libero a casa di suo zio Ashley Cowper, e lì si innamorò di sua cugina Theodora, che desiderava sposare. Ma come scrisse James Croft, che nel 1825 pubblicò per la prima volta le poesie che Cowper indirizzava a Theodora, "suo padre, partendo dall'idea che l'unione di persone così vicine fosse impropria, rifiutò di aderire ai desideri di sua figlia e di suo nipote". Questo rifiuto lasciò Cowper sconvolto. Nel 1763 gli fu offerto un Clerkship of Journals alla Camera dei Lord, ma subì un periodo di follia sotto la tensione dell'esame imminente e visse un periodo di follia. In questo momento ha tentato tre volte di suicidarsi ed è stato inviato all'asilo del dottor Cotton a St. Albans per il recupero. La sua poesia che inizia "Odio e vendetta, le mie parti eterne" (a volte indicata come "Sapphics") è stata scritta all'indomani del suo tentativo di suicidio. Dopo essersi ripreso, si stabilì a Huntingdon con un pastore in pensione di nome Morley Unwin e sua moglie Mary. Cowper divenne così in buoni rapporti con la famiglia Unwin che andò a vivere a casa loro e si trasferì con loro a Olney, dove John Newton, un ex mercante di schiavi che si era pentito e aveva dedicato la sua vita al Vangelo, era curato. Non molto tempo dopo, Morley Unwin fu ucciso in una caduta da cavallo, ma Cowper continuò a vivere nella casa degli Unwin e divenne estremamente legato a Mary Unwin. A Olney, Newton invitò Cowper a contribuire a un innario che Newton stava compilando. Il volume risultante noto come Olney Hymns non fu pubblicato fino al 1779, ma include inni come "Praise for the Fountain Opened" (che inizia "C'è una fontana riempita di sangue") e "Light Shining out of Darkness" (che inizia "God si muove in modo misterioso ") che rimangono alcuni dei versi più familiari di Cowper. Nel 1773, Cowper, ora fidanzato per sposare la signora Unwin, sperimentò un nuovo attacco di follia, immaginando non solo di essere condannato all'inferno per l'eternità, ma che Dio gli stesse comandando di fare un sacrificio della propria vita. Questo attacco interruppe il fidanzamento, ma Mary Unwin si prese cura di lui con grande devozione e dopo un anno ricominciò a riprendersi. Nel 1779, dopo che Newton aveva lasciato Olney per andare a Londra, Cowper iniziò a scrivere ulteriori poesie. Mary Unwin, volendo tenere occupata la mente di Cowper, gli suggerì di scrivere sull'argomento The Progress of Error, e dopo aver scritto la sua satira con questo nome ne scrisse altre sette. Tutti furono pubblicati nel 1782 con il titolo Poesie di William Cowper, dell'Inner Temple, Esq. L'anno prima di questa pubblicazione, Cowper ha incontrato una vedova sofisticata e affascinante di nome Lady Austen che ha fornito un nuovo impulso alla sua poesia. Lo stesso Cowper racconta la genesi di ciò che alcuni hanno considerato suo opera più sostanziale, The Task, nella sua "pubblicità" all'edizione originale del 1785:
"... Una signora, appassionata di versi vuoti, chiese all'autore una poesia di quel tipo e gli diede il SOFA per un soggetto. Lui obbedì; e, avendo molto tempo libero, collegò un altro argomento con esso; e, perseguendo il Il filo dei pensieri a cui la sua situazione e il suo modo di pensare lo hanno portato, hanno portato alla luce, invece della sciocchezza che inizialmente intendeva, una faccenda seria: un volume! "
Nello stesso volume Cowper ha anche stampato "The Deving History of John Gilpin", un notevole pezzo di verso comico. Cowper e Mary Unwin si trasferirono a Weston nel 1786 e poco prima si avvicinarono a sua cugina Harriet (la sorella di Theodora), ora Lady Hesketh. Durante questo periodo iniziò le sue traduzioni dell'Iliade e dell'Odissea di Omero in versi vuoti, e le sue versioni (pubblicate nel 1791) furono le più significative interpretazioni inglesi di questi poemi epici da quelle di Alexander Pope all'inizio del secolo, sebbene i critici successivi abbiano criticato Cowper's Homer per essere troppo nello stampo di John Milton. Mary Unwin morì nel 1796, facendo precipitare Cowper in un'oscurità dalla quale non si riprese mai completamente. Tuttavia, continuò a rivedere il suo Omero per una seconda edizione della sua traduzione e, oltre a scrivere il potente e cupo poema "The Castaway", scrisse alcune traduzioni in inglese di versi greci e trasformò alcune delle favole di John Gay in latino. . Cowper fu colto da idropisia nella primavera del 1800 e morì a East Dereham, Norfolk.

Citazioni familiari di Cowper

Dio si muove in un modo misterioso, le Sue meraviglie da compiere; Pianta i suoi passi nel mare e cavalca la tempesta. Olney Hymns (1779) - 'Light Shining out of Darkness' C'è una fontana piena di sangue sgorgato dalle vene di Emmanuel; E i peccatori, immersi sotto quel diluvio, perdono tutte le loro macchie colpevoli. Olney Hymns (1779) - 'Praise for the Fountain Opened' Oh! per una passeggiata più ravvicinata con DIO, una cornice calma e paradisiaca; Una luce che risplenda sulla strada Che mi conduce all'Agnello! Olney Hymns (1779) - 'Walking with God' Dio ha creato il paese e l'uomo ha creato la città. The Task (1785) - 'The Sofa' (Libro I, riga 749) C'è un piacere nei dolori poetici che solo i poeti conoscono. The Task (1785) - 'The Timepiece' (Libro II, righe 285-6) La varietà è il vero sale della vita, che gli conferisce tutto il suo sapore. The Task (1785) - 'The Timepiece' (Libro II, righe 606-7) Sono il monarca di tutto ciò che osservo, non ho alcun diritto da contestare; Dal centro tutt'intorno al mare, sono il signore degli uccelli e dei bruti. 'Verses Supposed to be Written by Alexander Selkirk' (1782), righe 1-4 Nessuna voce divina la tempesta placata, Nessuna luce propizia risplende; Quando, strappati da ogni aiuto effettivo, morimmo, ciascuno solo; Ma io sotto un mare più agitato, e vagavo in gole più profonde di lui. "The Castaway" (1799), righe 61-66
Testo tratto da Wikipedia. L'enciclopedia libera.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati