Sir Joshua Reynolds e Sir Thomas Lawrence

Henry e io siamo andati alla mostra a Spring Gardens. Non è considerata una buona collezione, ma mi ha fatto molto piacere, in particolare (vi prego di dirlo a Fanny) un piccolo ritratto della signora Bingley, eccessivamente simile a lei. Speravo di vedere una delle sue sorelle, ma non c'era la signora Darcy. Forse, tuttavia, potrei trovarla nella grande mostra, alla quale andremo se avremo tempo. Non ho alcuna possibilità che sia lei nella collezione di dipinti di Sir Joshua Reynolds, che ora è in mostra a Pall Mall e che visiteremo anche noi. La signora Bingley è esattamente se stessa: taglia, viso sagomato, lineamenti e dolcezza; non c'è mai stata una somiglianza maggiore. È vestita con un abito bianco, con ornamenti verdi, il che mi convince di quello che avevo sempre supposto, che il verde fosse il suo colore preferito. Oserei dire che la signora D. sarà in giallo. Jane Austen a Cassandra Sloane St., lunedì 24 maggio 1813

Sir Joshua Reynolds

Sir Joshua Reynolds fu il più importante e influente dei pittori inglesi del XVIII secolo, specializzato in ritratti e promotore del "Grand Style" nella pittura che dipendeva dall'idealizzazione dell'imperfetto. È stato uno dei fondatori e primo presidente della Royal Academy. Giorgio III apprezzò i suoi meriti e lo nominò cavaliere nel 1769. Reynolds nacque a Plympton St Maurice, nel Devon, il 16 luglio 1723 e fece da apprendista nel 1740 presso il ritrattista alla moda Thomas Hudson, con il quale rimase fino al 1743. Dal 1749 al 1752, ha trascorso più di due anni in Italia, principalmente a Roma, dove ha studiato gli Antichi Maestri e ha acquisito il gusto per il "Grand Style". Dal 1753 in poi visse e lavorò a Londra. È diventato un caro amico del dottor Johnson, Oliver Goldsmith, Edmund Burke, Henry Thrale, David Garrick e della collega artista Angelica Kauffmann. È stato uno dei primi membri della Royal Society of Arts: ha incoraggiato l'interesse di quella società per l'arte contemporanea e, con Gainsborough, ha fondato la Royal Academy come organizzazione spin-out.

"George Clive e la sua famiglia con una domestica indiana", dipinto nel 1765

Molte delle sue opere mostrano bambini in vari stati di svestizione. È improbabile che un tale interesse sfugga alle critiche nel mondo di oggi, indipendentemente dal merito artistico. Con il suo rivale Thomas Gainsborough, era il ritrattista inglese dominante della seconda metà del XVIII secolo. Reynolds ha dipinto in modo più idealizzato del suo rivale. Si dice che nella sua lunga vita abbia dipinto ben tremila ritratti. Reynolds era un brillante accademico. Le sue conferenze (Discorsi) sull'arte, tenute alla Royal Academy tra il 1769 e il 1790, sono ricordate per la loro sensibilità e percezione. In una di queste conferenze era dell'opinione che "l'invenzione, in senso stretto, è poco più che una nuova combinazione di quelle immagini che sono state precedentemente raccolte e depositate nella memoria". Nel 1789 perse la vista dell'occhio sinistro e il 23 febbraio 1792 morì nella sua casa di Leicester Fields, a Londra. Fu sepolto nella cattedrale di St. Paul.

Sir Thomas Lawrence

Sir Thomas Lawrence, era un noto pittore inglese, principalmente di ritratti. È nato a Bristol. Suo padre era un locandiere, prima a Bristol e poi a Devizes, e all'età di sei anni Thomas veniva già mostrato agli ospiti del Cinghiale nero come un bambino prodigio che poteva abbozzare le loro somiglianze e declamare i discorsi di Milton. Nel 1779 l'anziano Lawrence dovette lasciare Devizes, avendo fallito negli affari e il talento precoce di Thomas cominciò ad essere la principale fonte di reddito della famiglia; si era guadagnato una reputazione lungo la Bath Road. Il suo debutto come ritrattista a pastello fu fatto a Oxford, dove era ben frequentato, e nel 1782 la famiglia si stabilì a Bath, dove il giovane artista si trovò presto pienamente impiegato nel prendere le sembianze di gente alla moda in una Guinea o in una Guinea e mezza testa. Nel 1784 ottenne il premio e la tavolozza d'argento dorato della Society of Arts per un disegno a pastello dopo la "Trasfigurazione" di Raffaello, e attualmente iniziò a dipingere a olio. Abbandonando l'idea di salire sul palco che aveva brevemente intrattenuto, Lawrence venne a Londra nel 1787, fu gentilmente accolto da Sir Joshua Reynolds e divenne studente alla Royal Academy. Iniziò a esporre quasi immediatamente e la sua reputazione aumentò così rapidamente che divenne socio dell'Accademia nel 1791. La morte di Sir Joshua nel 1792 aprì la strada a ulteriori successi. Lawrence fu subito nominato pittore della Società Dilettanti e pittore principale del re Giorgio III al posto di Reynolds. Nel 1794 era un Accademico reale e divenne il ritrattista alla moda dell'epoca, i suoi modelli includevano le persone più importanti d'Inghilterra e, in definitiva, la maggior parte delle teste coronate d'Europa. Carolina di Brunswick era uno dei suoi soggetti preferiti e si dice che sia stata la sua amante per un certo periodo. Nel 1815 fu nominato cavaliere; nel 1818 andò ad Aquisgrana per dipingere i sovrani e diplomatici lì riuniti per il terzo congresso, e visitò Vienna e Roma, ricevendo ovunque lusinghieri segni di distinzione dai principi, tanto per i suoi modi cortesi quanto per i suoi meriti di artista. Dopo diciotto mesi tornò in Inghilterra e lo stesso giorno del suo arrivo fu eletto presidente dell'Accademia nella stanza di Benjamin West, morto pochi giorni prima. Ha ricoperto la carica dal 1820 alla sua morte. Non è mai stato sposato. Sir Thomas Lawrence aveva tutte le qualità di modi personali e di stile artistico necessari per fare un pittore alla moda, e tra i ritrattisti inglesi occupa un posto elevato, anche se non così alto come quello che gli è stato dato nella sua vita. Le sue opere più ambiziose, in stile classico, come il suo "Satana" una volta celebrato, sono praticamente dimenticate. La migliore esposizione del lavoro di Lawrence si trova nella Waterloo Gallery di Windsor, una collezione di grande interesse storico. "Master Lambton", dipinto per Lord Durham al prezzo di 600 ghinee, è considerato uno dei suoi migliori ritratti e una bella testa alla National Gallery di Londra mostra il suo potere di vantaggio. A partire dal Wikipedia. L'Enciclopedia in linea.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati