Torta della dodicesima notte

Una storia della dodicesima notte torta

Ricordi se la famiglia Manydown ha mandato la loro torta nuziale? La signora Dundas ha deciso di avere un pezzo dalla sua amica Catherine, e Martha, che sa l'importanza che attribuisce a questo genere di cose, è ansiosa per il bene di entrambi che non dovrebbe esserci un delusione. Jane Austen a Cassandra il 13 ottobre 1808
Il plum cake, (un termine improprio, poiché non venivano utilizzate prugne reali) era il momento clou delle occasioni speciali durante l'era georgiana e reggenza. Spesso servito ai matrimoni, era anche il dolce tradizionale servito durante il periodo natalizio. Questa torta, però, non era una torta di Natale, ma una torta della dodicesima notte, e differiva dalla sua cugina matrimoniale per l'inclusione di un fagiolo secco e talvolta un pisello essiccato cotto nella pastella. La torta della dodicesima notte era fatta con frutta secca di stagione e spezie. Secondo Maria Hubert, autrice di Il Natale di Jane Austen, "Questi rappresentavano le spezie esotiche dell'Oriente e i doni dei Re Magi. Tali cose furono portate per la prima volta in Europa e in Gran Bretagna in particolare, dai crociati di ritorno dalle guerre in Terra Santa nel 12 ° secolo ... Dodicesimo la notte è il 5 gennaio ed è stata per secoli il tradizionale ultimo giorno del periodo natalizio. Era un momento per fare una grande festa, e la torta era una parte essenziale dei festeggiamenti. In Great Houses, nella torta era cotto un fagiolo secco e un pisello; uno in una metà e l'altro nell'altra metà. La torta era decorata con zucchero, come la nostra glassa, ma non così densa, e ornamenti. Quando i visitatori arrivavano, ricevevano un pezzo di la torta, signore da sinistra, signori da destra. Chi ha preso il fagiolo è diventato il re dei Revels per la notte, e tutti dovevano fare come lui aveva detto. La signora era la sua regina per la sera. Nelle case più piccole, il la torta era una semplice torta di frutta, con dentro un fagiolo, che veniva data agli ospiti durante la t i dodici giorni di Natale. Chiunque avesse ricevuto il fagiolo avrebbe dovuto essere una specie di angelo custode per quella famiglia per l'anno, quindi era un compito importante e di solito si prevedeva che un membro anziano della famiglia prendesse il fagiolo! In Gran Bretagna la torta veniva preparata come parte del rinfresco offerto al sacerdote e al suo entourage che sarebbero venuti in visita nella festa dell'Epifania, il 6 gennaio, per benedire ogni casa della parrocchia. Questa usanza si estinse dopo la Riforma alla fine del XVI secolo, ma fu ripresa alla fine del XVII secolo e tornò a far parte della festa della dodicesima notte. Si dice che nelle famiglie reali, le torte diventassero stravaganti e gli ospiti divisi in due parti potevano avere una battaglia con i modelli sulla torta! Una battaglia era una battaglia navale, e sulla torta c'erano dei cannoni d'acqua in miniatura che funzionavano davvero! "* Prima dell'era vittoriana, le ricette specifiche per le torte della dodicesima notte sono difficili da trovare. Una volta che il 1860 è arrivato, tuttavia, è facile trovare numerose ricette per "Ricche Pound Cakes, Twelfth, Or Bride Cakes" e sembra che ci sia pochissima differenza in queste torte, a parte l'aggiunta del fagiolo e della decorazione (le torte Early Wedding erano semplicemente glassate, anche se con due strati di glassa.) Naturalmente, con la prevalenza di matrimoni durante il periodo natalizio (George e Martha Washington si sono sposati la dodicesima notte, vero e proprio), la torta avrebbe potuto servire molto bene a un duplice scopo. Purtroppo per la torta della dodicesima notte, negli anni '70 dell'Ottocento , La regina Vittoria dichiarò fuorilegge la celebrazione della dodicesima notte come un giorno di festa, temendo che le celebrazioni fossero diventate troppo tumultuose e fuori controllo. Di conseguenza, la torta divenne nota come torta di Natale e può ancora essere trovata, senza fagioli, a holida y celebrazioni in tutto il mondo. La ricetta della torta della sposa dal 1769 di Elizabeth Raffald Governante inglese esperta è la prima ricetta di torta nuziale registrata.  In precedenza sarebbero state utilizzate ricette di frutta, libbra o torta "Grande". Questa torta, adatta anche per la Dodicesima Notte, veniva servita non solo alla colazione di nozze, ma anche condivisa con i domestici e inviata a pezzi ad amici e parenti che non avevano partecipato alla cerimonia. Altre ricette d'epoca "grande torta" possono essere trovate Qui.
Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro negozio di articoli da regaloper i ricettari Regency!

1 commentare

It is a very curious myth, with no evidence that I have ever seen, that Queen Victoria ‘outlawed’ Twelfth Night celebrations. Firstly she couldn’t, secondly there was no need to.
In the early nineteenth century Twelfth Night celebrations, and Twelfth cake were very popular, enjoyed by all people including a young Queen Victoria. By the 1860’s writers on customs and traditions were bemoaning the disappearance of Twelfth Night celebrations as they were being overtaken by the newly developed Christmas celebrations.
The only thing that was banned was the practice of some government departments taking an extra days holiday for Twelfth Night.

Leopard luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati