Bilocatch: Old Fashioned Ball e Cup Fun

Non vogliamo divertimento: Bilbocat, in cui George è instancabile; fuoriuscite, navi da carta, enigmi, trabocchetti, e carte, con guardare il flusso e l'altezza del fiume, e ora e poi una passeggiata fuori, ci tengono bene impiegati; e intendiamo avvalerci della considerazione del nostro gentile papà, non tornando a Winchester fino a una bella serata di lavoro.Mercoledì.Jane Austen a Cassandra Ottobre 29, 1809 Questo Bilocatch, che apparteneva a Jane Austen, è in mostra a Chawton Cottage.
Jane Austen amava passare del tempo con le sue nipoti.Quando questa lettera fu scritta, due dei figli di Edoardo stavano con lei a Southampton dopo la morte della madre.Riddles, navi e carte di carta sono abbastanza facili da decifrare, ma qual era il gioco di Bilocatch a cui si riferiva Jane Austen? Bilocatch, da " The Girl's Own Book" da Lydia Marie Child (1838) Bilocatch, comunemente conosciuto come Coppa-e-Ball, si riferisce a "un giocattolo tradizionale per bambini.Si tratta di una tazza di legno con un manico, e una piccola palla attaccata alla tazza da una corda.È popolare nei paesi di lingua spagnola, dove si chiama "bolide".Il nome varia in molti paesi — in El Salvador e Guatemala si chiama "capitrucho"; in Argentina, Ecuador, Colombia e Messico si chiama "balero"; in Spagna è "bolizzante"; in Brasile si chiama "bilboqu234; in Cile è"emboque"; in Colombia si chiama"coca"o"ticayo";e in Venezuela il gioco è chiamato "perinola".A variante gioco, Kendama.In Inghilterra, conosciuto come Ring e Pin, è molto popolare in Giappone. La coppa-e-ball ha le sue origini in Messico nel XVI secolo.Il gioco è stato amato dal re Enrico III di Francia; è stato spesso visto giocare in pubblico.Dopo la sua morte, il gioco è andato fuori moda.Per cento anni il gioco è stato ricordato solo da un piccolo numero di appassionati come il Marchese de Biévre.Il gioco aveva la sua età d'oro durante il regno di Luigi XV 󈟜 tra le classi superiori di baleros di proprietà di avorio.A volte anche gli attori apparvero con loro nelle scene.Il gioco era molto popolare nel XVIII e XIX secolo.In effetti Jean-Jacques Rousseau cita la partita all'inizio della sua Confessioni "Se mai fossi tornato nella società avrei dovuto portare in tasca una tazza-e-ball, e giocare con lei tutto il giorno per scusarmi di parlare quando non avevo niente da dire." Jane era un giocatore magistrale e la sua abilità in molti giochi d'infanzia, come ricordato dal nipote,James Edward Austen-Leigh, è imparentato nel libro, Jane Austen and Childrendi David Selwyn: Da "Jane Austen and Children", di David Selwyn Il libro 1838 di Lydia Marie Child, The Girl's Own book, ha una meravigliosa illustrazione e descrizione del gioco: bilbocatch Se il vostro obiettivo è quello di intrattenere bambini piccoli, perfezionare il vostro coordinamento mano/occhio, o semplicemente occupare voi stessi quando non avete nulla da dire, una rapida ricerca online darà un certo numero di negozi, come il giftshop online per il vecchio villaggio di Sturbridge, dove si può acquistare la propria coppa-e-Ball.
Informazioni storiche da Wikipedia.com  

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati