Istruzioni per la rete dal libro di cucito di Beeton

"È incredibile per me", ha detto Bingley, "come le ragazze possano avere la pazienza di essere così brave come sono tutte ... Tutte dipingono tavoli, copri skreen e borse a rete. Non conosco quasi nessuno che non possa fare tutto questo, e sono sicuro di non aver mai sentito parlare per la prima volta di una giovane donna, senza essere informato che era molto brava. '' - Orgoglio e pregiudizio
In Orgoglio e pregiudizio, il signor Bingley nota la "rete" come una delle realizzazioni comuni delle giovani donne. È, come Isabella Beeton, Victorian Household Maven, spiega, "una delle realizzazioni più belle e più facili di una signora. I materiali sono semplici, mentre gli effetti prodotti da una buona rete sono i più eleganti e di grande durata. Un grande vantaggio della rete è che ciascuna il punto è finito e indipendente dal successivo, in modo che se si verifica un incidente a un punto non rovini, come nell'uncinetto o nel lavoro a maglia, l'intero lavoro ". Le seguenti istruzioni provengono da Book of Needlwork di Beeton, pubblicato nel 1870. I libri e gli articoli di Isabella Beeton hanno un valore inestimabile nella ricerca sulla vita e le pratiche della metà del XIX secolo. La compensazione, così facile da fare, è molto difficile da descrivere. I materiali richiesti sono: un ago per reti e una rete (vedere l'illustrazione n. 302). Questi sono fatti di osso, di legno, di avorio e più comunemente di acciaio. Il legno, l'osso e l'avorio sono usati solo per la lana di rete, l'acciaio per la seta, il cotone, ecc. L'ago si riempie facendo passare l'estremità del filo attraverso il forellino nella punta sinistra e legandolo; quindi il filo viene avvolto sull'ago come su una navetta per chiacchierino. Gli aghi sono numerati da 12 a 24; questi ultimi sono estremamente fini. Le maglie corrispondono alle dimensioni degli aghi e sono realizzate con gli stessi materiali. 302 Maggiore è la dimensione del punto richiesta, più spessa deve essere selezionata la maglia; in effetti, per alcuni modelli vengono spesso utilizzate maglie a cappello grande. Una staffa da infilare sul piede a cui è fissata la fondazione è richiesta da coloro che non [302] utilizzano un cuscino di rete, posto davanti a loro sul tavolo e pesantemente appesantito; a questo è fissata la fondazione. La staffa è costituita da un anello di nastro, a cui è legata la fondazione. Alcune signore lavorano una graziosa staffa della forma esatta della staffa di un cavaliere; un anello di nastro viene passato attraverso questo e la fondazione viene fissata come prima. 303 Alla rete Posizionare la rete sotto il filo, tra il pollice e il dito della mano sinistra; deve poggiare al centro del dito ed essere tenuto solo dal pollice (vedere l'illustrazione n. 303). Prendi l'ago con la mano destra, passa il filo sopra il medio e l'anulare e sopra la rete, passa l'ago verso l'alto e dietro la rete nell'occhiello grande che forma il filo attorno alle dita, e contemporaneamente attraverso il primo punto o anello della fondazione. Estrarre l'ago, trattenendo gli anelli sulle dita e lasciandoli cadere, il mignolo è l'ultimo a rilasciare il filo. Quando il filo si stringe e il nodo è fermo, l'anello del mignolo deve essere tirato rapidamente e in modo intelligente. I punti successivi sono esattamente simili e righe su righe sono formate nello stesso [303] modo. Dopo aver imparato il punto, il prossimo compito è creare una base. Lega un grande anello di filo resistente sul nastro della staffa e fai cinquanta punti di rete in questo anello, quindi rete quattro o cinque file e la fondazione è pronta. La semplice rete come sopra spiegato forma diamanti o losanghe. Quando un pezzo di rete è finito, viene tagliato dalle fondamenta e vengono estratte le piccole estremità del filo che tratteneva i punti. Rete quadrata È fatto esattamente nello stesso modo della rete semplice, inizia solo da un punto, quindi rete due punti in questo primo e aumenta facendo due nell'ultimo giro di ogni riga. Non appena il numero corretto di punti è completo, diminuisci esattamente allo stesso modo compensando due punti come uno alla fine di ogni riga finché rimane un punto solo. Questi quadrati sono usati per guipure d'arte e per rammendare. 305 Rete rotonda È quasi simile alla semplice rete. Esiste una piccola differenza nel modo di passare l'ago attraverso il punto; questo è mostrato al n. 305. Dopo aver fatto passare l'ago nella maglia, si estrae e si fa passare dall'alto nell'asola appena realizzata. Questo punto è molto efficace per le borse. Rete diamantata Viene spesso chiamata "rete a punta" e si ottiene facendo una rete da un punto, aumentando un punto alla fine di ogni riga e diminuendo nello stesso modo, come descritto a pagina 303. 308 A round netti Per formare un cerchio, come per una borsa, l'ago deve passare attraverso la prima maglia, tenendo le ultime tre o quattro sulla rete e rimuovendola quando richiesto dal lavoro. [305] La rete "inglese" è realizzata come segue: - Rete una riga di rete semplice, iniziare la seconda riga con la rete della seconda maglia, quindi rete la prima; ripeti, passando sempre di un punto e riprendendolo. 3a riga: normale. 4a riga: iniziare con un punto normale, quindi continuare come nella 2a riga. 5a riga: pianura. Bordatura in pizzo Inizia con un punto e fai due reti in uno alla fine di ogni riga fino a quando non sono necessari tanti punti per la parte più stretta del bordo. * Aumentare uno poi nei due anelli fino a raggiungere la punta del bordo o della capesante; alla riga successiva lasciare i quadrati che formano il punto e iniziare da *. 310 Pizzo aperto Questo tipo di bordatura è realizzato con due maglie di diverse dimensioni e finissimo cotone all'uncinetto. Legare il filo alla fondazione, rete 3 file con la maglia piccola della lunghezza richiesta. 4a riga: sulla maglia grande, un punto in ogni punto. 5a riga - Sulla maglia piccola prendere 3 punti insieme per formare 1 anello; ripetere fino alla fine della riga. 6a fila - Sulla maglia larga fai 5 anelli in ogni punto; ripetere fino alla fine della riga. 7a riga - Sulla maglia piccola, un cappio in ciascuna delle prime 4 maglie, passare sulla 5a, ripetere fino alla fine. 8a riga - Sulla maglia piccola fare un cappio in ciascuna delle prime due maglie, passare sopra la 4a; ripetere. 9a riga - Sulla maglia piccola fare un cappio in ciascuna delle prime due maglie, passare sulla 3a; ripetere. Questo pizzo è spesso usato in lana fine di due colori per rifinire berretti da opera, cappucci per bambini, ecc. 311 Bordo della conchiglia Questo bordo è inteso come bordo per reti quadrate per couvrettes, d'oyleys, ecc. La maglia deve essere tre volte più lunga di quella impiegata per la rete quadrata. Fai 12 maglie nella prima maglia del bordo, passane 8, fai 12 nella nona e ripeti. Quindi prendi la maglia usata per la rete quadrata e fai un punto in ogni punto, prendi una maglia ancora più piccola e completa aggiungendo un'altra riga di un punto in ogni punto. Questa bordura forma una bordatura molto appropriata per tutti gli articoli in rete quadrata, come couvrettes, stuoie, anche per rifilare lavori di guipure d'art, e dovrebbe essere retata nella fila di fori che bordano l'opera; due serie di conchiglie devono essere lavorate agli angoli quando è richiesta una piccola pienezza.