Come fare il sapone

Bene, e così la buona notizia è confermata e Martha trionfa. Mio zio e mia zia sembravano piuttosto sorpresi che tu e mio padre non veniste prima. Ho dato il sapone e il cestino, e ciascuno è stato gentilmente ricevuto. Una cosa solo tra tutte le nostre preoccupazioni non è arrivata in sicurezza: quando sono salito sulla carrozza a Devizes ho scoperto che il tuo righello da disegno era rotto in due; è proprio in alto dove è fissata la traversa. Chiedo scusa. Jane Austen a Cassandra Paragon, Bath, 5 maggio 1801
Fino alla rivoluzione industriale, la produzione di sapone era su piccola scala e il prodotto era grezzo. Andrew Pears iniziò a produrre un sapone trasparente di alta qualità nel 1789 a Londra. Con suo nipote, Francis Pears, aprirono una fabbrica a Isleworth nel 1862. William Gossage produceva sapone di buona qualità a basso prezzo dal 1850. Robert Spear Hudson iniziò a produrre una polvere di sapone nel 1837, inizialmente macinando il sapone con un mortaio e un pestello. William Hesketh Lever e suo fratello James acquistarono una piccola fabbrica di sapone a Warrington nel 1885 e fondarono quella che è ancora una delle più grandi aziende di sapone, ora chiamata Unilever. Queste aziende produttrici di sapone sono state tra le prime a impiegare campagne pubblicitarie su larga scala per vendere la produzione delle loro fabbriche. Come fare il tuo sapone Sia che tu scelga di fare il sapone per il tuo uso personale o per fare regali, sarai senza dubbio conquistato dopo il tuo primo lotto. Le seguenti istruzioni sono progettate per la produzione di sapone da zero. Cose di cui avrai bisogno
  • Oli: -24 once di olio d'oliva (non extravergine) -24 once di olio di cocco-38 once di grasso vegetale
  • Soluzione alcalina: - 12 once di idrossido di sodio (liscivia). Non più prontamente disponibile; può essere acquistato online. Non utilizzare l'apri di scarico; le formule sono cambiate e non sono più adatte al sapone. Oppure prepara la tua soluzione di liscivia.-32 once di acqua sorgiva o distillata
  • Fragranza o olio essenziale - 4 once delle tue erbe aromatiche macinate preferite (opzionale)
  • Attrezzatura: -Occhiali di sicurezza- Guanti di gomma- Bilancia per pesare gli ingredienti-Un bollitore in acciaio inossidabile o smalto da un gallone, non in alluminio - Brocca a bocca larga in vetro o plastica per contenere acqua e liscivia -Un misurino da due tazze in plastica o vetro - Plastica o cucchiai di legno - Frusta in filo di acciaio inossidabile o frullatore a immersione - Un termometro di vetro preciso che registra tra 80-100 gradi F. - Scatola da scarpe in plastica per il tuo stampo per sapone. Spruzzare con spray vegetale in modo che il sapone si rilasci facilmente. - 2 asciugamani per coprire il sapone
  • Una fonte di acqua corrente, in caso di fuoriuscita. Se ti viene addosso la liscivia o il sapone liquido, corri sotto molta acqua.
  • Avrai bisogno di diverse ore per preparare il sapone.
Passi
  1. Indossa i guanti di gomma e gli occhiali.
  2. Pesare 12 once di liscivia (idrossido di sodio) nel misurino da due tazze.
  3. Pesa 32 once (2 libbre) di acqua fredda in un contenitore di vetro.
  4. Aggiungere lentamente la liscivia all'acqua (meglio farlo fuori), mescolando delicatamente. È molto importante aggiungere la Liscivia all'acqua e non viceversa, altrimenti la reazione è troppo rapida ed è pericolosa! La liscivia riscalderà l'acqua e rilascerà i fumi. I fumi si dissipano rapidamente, ma allontana il viso per non inalare i fumi.
  5. Metti da parte e lascia raffreddare la liscivia.
  6. Pesare 24 once di olio di cocco e 38 once di grasso vegetale nel bollitore di metallo. Sciogli questi oli a fuoco basso e mescola spesso. Togliere dal fuoco dopo che gli oli si saranno sciolti e aggiungere i 24 once di olio d'oliva.
  7. Quando la tua liscivia ha raggiunto un intervallo di 95-98 gradi Fahrenheit (35-36 gradi Celsius) e gli oli sono alla stessa temperatura, aggiungi la liscivia in un flusso lento e costante agli oli. Usa la frusta di metallo per mescolare il composto. Dopo circa dieci minuti noterai un cambiamento nella tua miscela. Questa si chiama saponificazione.
  8. Aggiungi la tua fragranza quando si verifica il tracciamento. La miscela apparirà come una crema sottile e goccioline di sapone si alzeranno sulla superficie. Mescolare bene. Preparati a versare il sapone naturale nel tuo stampo.
  9. Copri la tua scatola da scarpe con i due asciugamani e mettila da parte indisturbata per diciotto ore. Il sapone passerà attraverso una fase di gel e un processo di calore. Alla fine di questo periodo scoprire il sapone e lasciare riposare per altre 12 ore. Se hai misurato accuratamente e seguito le indicazioni, non dovrebbero esserci problemi. Ma se il tuo sapone ha una pellicola oleosa profonda sulla parte superiore, il sapone naturale non può essere utilizzato perché si è separato. È deludente se questo accade. Ciò si verificherà se le tue misurazioni non sono state accurate.
  10. Sforma il tuo sapone naturale. Capovolgi la scatola e lascia che il sapone cada su un asciugamano o su una superficie pulita. Taglia il sapone in barrette. Lasciare che il sapone naturale polimerizzi in un luogo fresco e asciutto per circa 4-6 settimane prima dell'uso.
Suggerimenti
  • La temperatura è fondamentale quando si mescolano gli oli con la liscivia. Se troppo caldo, si separerà; troppo freddo e non si trasformerà in sapone. Se hai uno spesso strato di sostanza oleosa dopo il periodo di copertura di 18 ore, il sapone sarà inutilizzabile. Se ha uno strato di materiale bianco, non preoccuparti, è normale. Se ci sono piccoli grumi bianchi nel sapone, sono liscivia e brucerà se usato.
  • L'aggiunta di qualsiasi sostanza chimica all'acqua riduce significativamente il rischio che la sostanza chimica schizzi di nuovo sul tuo viso. Ricorda: "Fai quello che dovresti, aggiungi l'acido all'acqua". Funziona anche con la base.
avvertimento
  • La liscivia (idrossido di sodio) è una base dura e può essere estremamente pericolosa. Evita il contatto con la pelle e gli occhi. In caso di contatto con la pelle, sciacquare con un acido diluito (acqua e aceto andrebbero bene) e consultare un medico. In caso di contatto con gli occhi, sciacquare con acqua fredda per 15-20 minuti. Utilizzare un centro per lavaggio oculare o flaconi per lavaggio oculare se disponibili, consultare immediatamente un medico. In caso di ingestione, contattare il centro antiveleni.
  • Non usare gli stessi strumenti per la preparazione del cibo che usi per fare il sapone. I cucchiai di legno sono porosi e si scheggiano se usati ripetutamente per l'insaponatura. Allo stesso modo, le fruste hanno troppi piccoli angoli e fessure in cui la sostanza caustica può nascondersi.
  • Attenzione! Indossa i guanti di gomma e gli occhiali protettivi quando lavori con la liscivia. Non lasciare la liscivia alla portata di bambini e animali. Aggiungi sempre la liscivia all'acqua, non l'acqua alla liscivia!
  • In caso di fuoriuscita, correre sotto molta acqua! (L'aceto è un acido debole, la liscivia è una base forte ... l'aceto non è sufficiente per neutralizzare la liscivia e la bruciatura potrebbe peggiorare mentre cerchi l'aceto. Usa l'acqua.)
Per ulteriori ricette dai un'occhiata al nostro ricettario "Cucinare con Jane Austen e gli amici", disponibile nel nostro negozio di articoli da regalo! Informazioni storiche da Wikipedia.com, l'enciclopedia online. Istruzioni per la produzione di sapone da Wikihow.com.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati