Il giardino fiorito di Jane Austen

Il nostro giardino sta mettendo in ordine da un uomo che ha un carattere straordinariamente buono, ha una carnagione molto fine e chiede qualcosa di meno del primo. Gli arbusti che costeggiano il vialetto di ghiaia, dice, sono solo radica e rose, e queste ultime di tipo indifferente; intendiamo comprarne un po 'di tipo migliore, quindi, e su mio particolare desiderio ci procura delle siringhe. Non potrei fare a meno di una syringa, per il bene della linea di Cowper. Si parla anche di maggiociondolo. Il confine sotto il muro della terrazza si sta diradando per ricevere ribes e cespugli di uva spina, e si trova un punto molto adatto per i lamponi. Jane Austen a Cassandra l'8 febbraio 1807
I visitatori della casa di Jane Austen, Chawton Cottage, rimarranno colpiti dai giardini felicemente situati e abbondantemente fioriti che circondano la casa. L'estate trova i fiori, la maggior parte di ciò che la stessa Austen avrebbe conosciuto e amato, riempiendo l'area di colore e profumo. Fiordalisi, papaveri e calendule condividono il terreno con rose, margherite, malvarosa e una profusione di altre fioriture cimelio. Nel 1901 di Constance Hill, Jane Austen: le sue case e i suoi amici, troviamo questa bellissima descrizione: "Un grande giardino si trovava dietro la casa dove, ci è stato detto," c'era una piacevole miscela irregolare di siepi e sentiero di ghiaia, frutteto ed erba alta da falciare, derivante da due o tre piccoli recinti sono stati gettati insieme. "" Ricordo bene il giardino ", scrive la signorina Lefroy." Una siepe molto alta e spessa lo divideva dalla strada (Winchester), e intorno era una piacevole passeggiata tra i dove senza dubbio la signora Austen, Cassandra e Jane trascorsero molti pomeriggi estivi. "Ci siamo seduti in quella che una volta era questa" passeggiata tra gli arbusti ", all'ombra di grandi alberi ad arco, uno dei quali, una quercia, si dice che sono state piantate dalla stessa Jane. Scrivendo alla sorella durante il mese di maggio [1811] dice: "L'intero confine di arbusti sarà presto molto allegro di rosa e dolce Williams, oltre alle aquilegie già in fiore. Anche le siringhe stanno uscendo. . . . Non puoi immaginare - non è nella natura umana immaginare - che bella passeggiata abbiamo intorno al frutteto. I filari di faggio hanno davvero un bell'aspetto, e così anche la giovane siepe del giardino. Oggi ho sentito che su uno degli alberi è stata rilevata un'albicocca. "Era un" Moor Park ", ci chiediamo, come hanno litigato la signora Norris e il dottor Grant? Quando la famiglia andò a vivere a Chawton, la signora Austen aveva affidato la gestione della casa alle sue figlie. All'epoca aveva quasi settant'anni, ma "trovava un sacco di occupazione per se stessa", scrive Miss Lefroy, "nel giardinaggio e nel ricamo. Il primo non era, con lei, un passatempo inutile, non un semplice taglio di rose e legatura di fiori. Ha scavato le proprie patate, e non ho dubbi che le abbia piantate, perché l'orto era la sua gioia tanto quanto i bordi dei fiori, e ho sentito mia madre dire che quando era al lavoro, indossava un abito rotondo verde come quello di un lavoratore a giornata. " Dei giardini che gli attuali visitatori di Chawton troveranno, l'ex curatore Jean Bowden scrisse nel 1990: "Il giardino a casa di Jane Austen è una gioia per me ... Sto cercando di coltivare piante che furono introdotte in Inghilterra prima che Jane morisse nel 1817, soprattutto le vecchie rose arbustive ... ogni anno semino anche piante annuali antiquate ... come Love-in-the-Mist, Larkspur, fiordalisi e Candytuft. Fortunatamente, le Colombine si seminano in tutto il villaggio - una bella rossa molto scura , quasi neri, e abbiamo anche alcuni rosa e bianchi puri. Jane menziona Sweet Williams (Dianthus) e anch'io li coltivo, ma sono più problemi perché sono biennali e devono essere sostituiti ogni due anni. Jane, come sai, ha menzionato molte piante che conosceva e amava, nelle sue lettere, e abbiamo: “Laburnum ricco, in streaming oro; Syringa Iv'ry pure " - intendeva Filadelfo, o Mock Orange qui. Era un giorno molto triste quando l'ultima delle due querce piantate da Jane Austen dovette essere abbattuta perché non era sicura. Era il 1986. Tuttavia, ho salvato una piantina autoseminata e l'ho ripiantata in una posizione migliore, sul prato ovest. Ci sono molte fragoline di bosco che crescono intorno ai fienili e di solito ce ne sono abbastanza per la mia cena ogni sera, in stagione. Mentre le raccolgo, posso sentire Jane "parlare" con Cassandra nella sua lettera del giugno 1811: "Ho avuto la piacevole sorpresa di trovare diverse fragole scarlatte abbastanza mature - se tu fossi stato a casa, questo sarebbe stato un piacere perso!" * La chiave per creare un giardino in cui Austen si sarebbe sentita a casa è, come scrive Bowden, scegliere fiori che erano comuni durante la sua vita. Questi includono: Syringa, Lilic, fiordalisi, aquilegie, Sweet Williams, rose vecchio stile, malvarosa, rosa e piccole margherite. I cespugli richiedono tempo per crescere e pulirsi, ma possono essere un'aggiunta adorabile a qualsiasi giardino. Gli alberi da frutto sono anche accenti affascinanti, fornendo piccole zone d'ombra e la promessa di prodotti in estate. Combina queste piante vecchio stile nelle tue aiuole e siediti per goderti uno spettacolo colorato ogni anno. Il luogo perfetto per rilassarsi e leggere il tuo romanzo preferito. Inizia con un piano per il tuo giardino, come questo eccellente layout di Springhill Nursery (sotto). Ti darà un'idea di dove vuoi che crescano le tue piante. Per piantare un giardino fiorito di successo, vorrai piante che fioriscano in momenti diversi durante la stagione di crescita, oltre a una varietà di colori e altezza. Una ricerca su Internet di piante antiche e giardini cottage fornirà innumerevoli risorse per scegliere la forma e gli abitanti del tuo giardino. Altri aiuti includono la prossima pubblicazione In giardino con Jane Austen di Kim Wilson, autrice di Tea with Jane Austen (pre-ordine disponibile ora: ISBN-10: 097904751X ISBN-13: 978-0979047510) e Jane Austen e il paesaggio inglese di Mavis Batey. Coloro che vivono nel Regno Unito o che intendono visitare questa estate potrebbero anche prendere Linda Thorne's I giardini dell'Inghilterra di Jane Austen 2008. Per informazioni su questi tour, contattare thorneandco@netscape.ca o www.soaneandpartners.co.uk. * Tratto da Vivere a Chawton Cottage, di Jean Bowden, JASNA Persuasions 12, 1990, pagine 79-86