Bambole di carta

Le bambole di carta esistono da quando ci sono state persone di carta e creative che vi hanno applicato immagini. In Francia a metà del 1700, i "pantins" erano di gran moda nell'alta società e nelle corti reali. Questa figura snodata da salto, un incrocio tra il burattino e la bambola di carta, è stata creata per satirizzare la nobiltà. Le bambole di carta come le conosciamo sono apparse per la prima volta nella seconda metà del XVIII secolo. Una serie di rare figure dipinte a mano risalenti alla fine del 1780 può essere trovata nel Winterthur Museum di Winterthur, Delaware. Mostra acconciature e copricapi in vendita presso il negozio di Denis-Antoine in Rue St. Jacques, Parigi. Nel 1791, una pubblicità londinese proclamò una nuova invenzione chiamata "bambola inglese". Era una giovane figura femminile con un guardaroba di biancheria intima, copricapi, corsetto e sei abiti completi. A circa tre scellini per una bambola e un guardaroba completi - più una busta per riporla - le sarte potevano permettersi di possedere diversi set e distribuire queste bambole tra i loro clienti preferiti. Bambole come queste venivano vendute anche in Germania e Francia. Nel 1810, la ditta londinese di S. & J. Fuller & Company stampò la prima bambola di carta commercialmente popolare, Little Fanny, con un libro di 15 pagine che includeva sette figure e cinque cappelli. La testa e il collo di Fanny erano separati e si adattavano a vari abiti mentre veniva raccontata la storia morale, The History of Little Fanny: Exemplified in a Series of Figures. Da cinque a otto scellini per ogni libro, il loro pubblico principale includeva famiglie benestanti. Il successo di Little Fanny fu seguito due anni dopo in America, quando J. Belcher stampò una bambola di carta con un racconto morale simile, The History and Adventures of Little Henry. Entro dieci anni, i set di bambole di carta in scatola erano giocattoli popolari per i bambini in Europa e in America. Per il testo completo di questo articolo, visita The Art of Fashion Piatti e Paperdolls nella nostra sezione Storia Mentre ci sono diversi artisti che hanno creato paperdolls basati sui personaggi di Jane Austen, è anche possibile stampare le tue paperdoll in stile Regency direttamente da Internet. Una di queste bambole, Una signora reggenza di qualità è stato disegnato da Helen Page nel 1989. Puoi fare clic sulla fotografia per visualizzare tutte e otto le pagine stampabili a colori da tagliare e goderti. Abbiamo anche una piccola bambola Regency da vestire nel nostro negozio di articoli da regalo. È molto dolce e solo £ 3 - clic Qui! Naturalmente, sarebbe impossibile dimenticare di menzionare Tom Tierney's meravigliosa collezione di paperdolls storici. Molti dei suoi libri presentano Regency Fashions (noto anche come Empire in Francia e Federalist negli Stati Uniti) Insieme a mode d'epoca, nelle sue collezioni si possono trovare le mode di noti leader politici come Thomas Jefferson, Dolley Madison e Napoleon Bonouparte. Austentation: cappelli e accessori Regency personalizzati Laura Boyle ha una vasta collezione di paperdoll storici. Dirige Austentation: Regency Accessories, creando cappelli, cuffie, reticoli e altro su misura per i clienti di tutto il mondo.  

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati