Un acrostico di Austen

Questa settimana ci è stato inviato un affascinante poesia acrostica di Violeta Murray.
Jane Austen
 
Gioiello nella corona inglese
Attar di una rosa in bown
Nettare e una gioia in giardino
Eden in esso è il vello d'oro
Una dea unta creata
Insuperabile nel suo mestiere
Saluti oh divino
Verità di tutte le parole scritte
Riecheggia nelle nostre anime un fremito
Nettare degli Dei a spronato
Poesia acrostica gioielli
Un acrostico è una poesia (o altra forma di scrittura) in cui la prima lettera (o sillaba, o parola) di ogni riga (o paragrafo, o altra caratteristica ricorrente nel testo) enuncia una parola, un messaggio o l'alfabeto. La parola viene dal francese acrostiche e dal latino post-classico acrostichis.
Usare le lettere per nascondere un messaggio, come nei cifrari acrostici, era popolare durante il Rinascimento e poteva impiegare vari metodi di cifratura, mentre nel periodo della Reggenza entrarono in voga i gioielli acrostici. Queste spille, anelli e altri ornamenti utilizzavano pietre preziose che iniziano con ogni lettera dell'alfabeto per enunciare detti sentimentali come AMORE, CARISSIMO, DI RIFERIMENTO.
(Se sei un fan dei puzzle acrostici, potresti dare un'occhiata al file Jane Austen acrostic puzzle book. )