Un calendario di orgoglio e pregiudizio

Clicca qui per andare direttamente al calendario. Questo calendario, tratto dal testo esistente di orgoglio e pregiudizio, dimostra che il romanzo ha subito una serie di revisioni. Il 1796-97 Prime impressioni fu una relazione molto più piacevole con molte più conversazioni tra Darcy ed Elizabeth, con qualcosa del ritmo di Mansfield Park, e dello schema didattico delle conversazioni alla fine dell'esistente Senso e sensibilità che richiamano quelli di Rasselas e narrativa periodica del periodo. Probabilmente era epistolare e il viaggio nel Derbyshire rivela "lopping and chopping". Orgoglio e pregiudizioIl lettore è invitato a studiare con attenzione quanto segue: un certo numero di date e giorni sono forniti dalla stessa Austen in lettere o da personaggi che ricordano un episodio precedente. Il tempo è indeterminato nelle prime otto settimane del romanzo esistente in cui ci viene raccontato di tutti i tipi di eventi (balli, cene, incontri) di cui non abbiamo traccia e il tempo diventa indeterminato durante la visita di Jane ai Gardiner e nei momenti di svolta durante La visita di Elisabetta a Rosings. Incongruenze o contraddizioni si verificano durante il viaggio nel tempo di Elizabeth e la sequenza che porta e culmina con la fuga di Lydia con Wickham. Il lettore dovrebbe notare l'unica data sorprendentemente incoerente (2 agosto per la lettera del signor Gardiner al signor Bennet); non sarebbe incoerente se cambiassimo il calendario solo per questo ultimo climax al 1802. Suggerisco che molto è andato perso poco prima della pubblicazione. Dopo il relativo e inaspettato successo di Senso e sensibilità Austen era ansiosa che il suo libro venisse accettato e venduto. Il gusto della popolarità e del rispetto di sé le faceva sperare troppo intensamente; quella speranza l'ha stimolata, ma ha avuto un effetto ambivalente sul prodotto finale che l'ha svuotato tanto che lei ha detto che era troppo "leggero, luminoso e scintillante". L'originale aveva profondità e ambivalenze del tipo che troviamo nei libri successivi. Continua con il calendario Ellen Moody, docente di inglese alla George Mason University, ha compilato i calendari più accurati per il lavoro di Jane Austen, fino ad oggi. Tratto da una varietà di fonti, inclusi i calendari originali Chapman e gli almanacchi d'epoca, il suo lavoro è stato riconosciuto come il più completo e certamente comprensivo di tutti i calendari Austen. Ha creato linee temporali per ciascuno dei sei romanzi e per i tre frammenti di romanzo incompiuto; uno dei calendari è stato pubblicato come "A Calendar For Senso e sensibilità"nell'edizione dell'autunno 2000 di Trimestrale filologico. Per vedere più del suo lavoro su Austen, visita il suo sito web per trovare Saggi su Mansfield Park e una copia di una recensione-saggio pubblicata sugli adattamenti cinematografici dei romanzi di Jane Austen Per informazioni su come Ellen ha creato i suoi calendari, clicca qui Ti è piaciuto questo articolo? Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuggire nel mondo di Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati