Austen come una proprietà calda

(Ma non disponibile per gli acquisti di libri)

È una verità universalmente riconosciuta che un autore in possesso di un buon libro deve essere in cerca di un produttore.
Per quanto poco conosciuti i sentimenti o le opinioni di un tale autore possano essere alla sua prima scrittura di un best seller, questa verità è così ben fissata nelle menti delle compagnie cinematografiche circostanti, che è considerata proprietà legittima di qualcuno o dell'altro. i loro direttori.
Anche se non è esattamente l'inizio di Orgoglio e pregiudizio, è ciò che Jane Austen avrebbe potuto scrivere se fosse stata viva negli anni '90 per sperimentare quello che il critico letterario John Maurice Ford ha definito il fenomeno Austen (12), che è stata una sorpresa anche per l'industria cinematografica stessa. Nel 1994, una compagnia cinematografica americana era interessata a investire nella nuova BBC Orgoglio e pregiudizio serie, ma gli americani non se ne rendevano conto Orgoglio e pregiudizio era un romanzo, non sapevo chi fosse l'autore, né, essendo stato detto, sapevo che Jane Austen era deceduta, e lo era dal 1817: quindi non sarebbe stata disponibile per le firme dei libri? (Birtwistle e Conklin viii). Quando la Columbia ha iniziato le riprese Senso e sensibilità, il dirigente di uno studio ha suggerito una "novellizzazione" della sceneggiatura di Emma Thompson, pagando un romanziere per convertire la sceneggiatura in un libro e poi pubblicizzando il nuovo libro come Senso e sensibilità, apparentemente non rendendosi conto che la stessa sceneggiatura era già basata su un romanzo con quel nome. La reazione di Emma Thompson è stata "Mi impiccherò" (215). L'industria cinematografica americana stava imparando. Jennifer Ehle nel ruolo di Elizabeth Bennet Emma Thompson ha tenuto il suo discorso di accettazione agli Academy Awards come Jane Austen e Jennifer Ehle ha vinto un premio BAFTA per la sua interpretazione di Elizabeth Bennet. Entertainment Weekly ha scelto Jane Austen "Entertainer of the Year" e Persone la rivista l'ha dichiarata "una delle persone più intriganti" del 1995 (Brownstein 19). Nel 1996, Vanity Fair proclamato "lo scrittore più in voga nel mondo dello spettacolo non è John Grisham o Michael Crichton, ma Jane Austen" (Jacobs 74). I libri di Austen erano nelle liste dei migliori venditori su entrambe le sponde dell'Atlantico. Pubblicato come tascabili da Penguin e Signet, le copertine di Orgoglio e pregiudizio e Senso e sensibilità presentava le riprese pubblicitarie televisive e il poster del film e includeva pagine di immagini fisse. Il numero di visitatori della casa di Austen nell'Hampshire è aumentato del 250%. Un segmento di San Valentino di L'ora delle notizie con Jim Lehrer era devoto ad Austen; la giuria di esperti ha speculato sulla domanda: perché Austen, e perché ora? Non erano i primi. The London Times, Il New Yorker, Cosmopolita, e Varietà erano tra coloro che avevano già pubblicato articoli simili. La grande domanda sembrava essere: in che modo un romanziere inglese morto da più di 175 anni è diventato improvvisamente il beniamino dell'industria dell'intrattenimento? La risposta, ovviamente, era che non c'era nulla di sorprendente e neppure di nuovo nell'adattare Jane Austen; l'unica differenza era nel numero di adattamenti in un breve periodo di tempo e nella loro popolarità. Austen è stato originariamente adattato per il palco in una versione del 1906 diOrgoglio e pregiudizio di Mary MacKaye. Helen Jerome lo adattò di nuovo nel 1935 per il palcoscenico di New York, dove fu uno degli spettacoli di maggior successo a Broadway. AA. Milne, famoso per Winnie the Pooh, scrisse una versione del 1936,Miss Elizabeth Bennet, per i teatri di Londra. C'erano anche due versioni musicali diOrgoglio e pregiudizio prodotto subito dopo la seconda guerra mondiale (Lane 134). Tra il 1900 e il 1975, ci furono più di sessanta produzioni radiofoniche, televisive e teatrali di romanzi di Austen (Troost & Greenfield 2), ma il primo adattamento cinematografico fu nel 1940. Il gioco è la cosa: un inizio Harpo Marx e Jane Austen sembrerebbero avere ben poco in comune, ma l'idea di adattare un romanzo di Austen al film venne per la prima volta ad Harpo il 28 ottobre 1935. Dopo aver visto la produzione teatrale di successo diOrgoglio e pregiudizio, Harpo ha inviato un telegramma al produttore di Hollywood Irving Thalberg e cinque anni dopo, la produzione della MGM del 1940Orgoglio e pregiudizio è stato rilasciato in un mondo ignaro. Orgoglio e pregiudizioPer gli standard di Hollywood, la MGM ha fatto di tutto per il film, ma non ha mostrato assolutamente alcuna pietà per il romanzo. L'obiettivo del regista Robert Leonard era "mantenerlo leggero, luminoso e piacevole". Il primo cambiamento apportato dallo studio è stato quello di spostare la storia nell'era vittoriana. Hollywood aveva un debole per gli abiti vittoriani dopo il fenomenale successo di Via col vento dell'anno precedente. La MGM ha utilizzato oltre cinquecento abiti vittoriani di Adrian nelle ripreseOrgoglio e pregiudizioe c'erano già molti costumi da uomo, carrozze, scenografie e oggetti di scena. I set, anche se apparentemente "OLD ENGLAND", erano pura Hollywood, quello in cui Laura JacobsVanity Fair chiamato "Austen in Oz" (76). Laurence Olivier, la prima scelta di Mr Darcy, era già sotto contratto e aveva appena realizzato due drammi letterari di successo,Wuthering Heights eRebeccaVia col vento la star Vivien Leigh avrebbe dovuto interpretare Elizabeth, ma a causa della loro scandalosa relazione fuori dallo schermo, lo studio era riluttante a lanciare lei e Olivier in un film insieme, quindi hanno usato Greer Garson. Fresco di un film di Tarzan, Maureen O'Sullivan ha scambiato il suo mini abito di pelle di animale con un corsetto e una crinolina per interpretare Jane Bennet. Come ha notato Natalie Tyler, nonostante le cuffie e le gonne a cerchio, le attrici mantennero l'aspetto della Hollywood del 1940: "Le ragazze Bennet sfoggiano tutte mascara molto spesse e sembrano avere ben trent'anni" (261). Come lo immaginava MGM,Orgoglio e pregiudizio rientrano nel genere del "film della donna". Rachael Brownstein osserva che il tempismo era giusto per un personaggio come Elizabeth Bennet: "[I] dialoghi scattanti e l'eroina intelligente e sfacciata erano eleganti, standard nelle commedie cinematografiche dell'epoca", ma Elizabeth di Austen "non era proprio quello che Hollywood voleva "(14). Feisty andava bene, ma si pensava che Elizabeth fosse troppo indipendente, giocando troppo duro per ottenere. Volevano che la loro Elizabeth Bennet fosse innamorata del signor Darcy sin dall'inizio e ostentasse il suo fascino per attirarlo. La MGM ha usato questa caratterizzazione predatoria per commercializzare il film: "Cinque affascinanti sorelle nella caccia all'uomo più allegra e allegra che abbia mai catturato uno scapolo sbalordito! Ragazze! Prendi una lezione da questi cacciatori di mariti!" (Tyler 261). Le battute tra Elizabeth e Darcy dovevano essere modernizzate e la trama doveva essere aggiornata per adattarsi alla versione del 1940 politicamente corretta dello studio. La culatta tra il signor Darcy e sua zia ha turbato lo studio che temeva che il loro antagonismo sarebbe stato offensivamente anti-famiglia, quindi Lady Catherine della MGM non solo approva la scelta di Elisabetta da parte di suo nipote, ma in realtà promuove la partita. Inoltre, lo studio ha cambiato il signor Collins da prete in bibliotecario, per evitare di offendere potenzialmente i membri del clero. Bibliotecari e puristi dell'Austen erano soli. Il tentativo di MGML'autore britannico Aldous Huxley ha collaborato con la sceneggiatrice Jane Murfin alla sceneggiatura, ma Huxley ha avuto difficoltà poiché era riluttante ad apportare modifiche alla trama di Austen ea riscrivere o tagliare le sue battute, ma lo studio e il regista erano determinati e hanno apportato numerosi cambiamenti. Huxley era particolarmente angosciato dalla perdita dell'ironia di Austen. Nora Nachumi ha anche identificato questa sfida nella conversione di Austen: "[T] qui c'è un problema cruciale nel tradurre i romanzi di Austen in film: cosa succede alla voce narrativa ironica in terza persona quando i romanzi di Austen vengono trasformati in film?" (130). In questo caso, l'arguzia di Austen è stata sacrificata per il rapido ritorno di Hollywood. Un altro problema era la lunghezza. Rebecca Dickson ci ricorda che "mentre Austen impiega dalle 300 alle 450 pagine per spiegare la sua storia, la tipica sceneggiatura è lunga solo 100 pagine" (44). MGM'sOrgoglio e pregiudizio doveva essere un lungometraggio; il film completo dura poco meno di due ore. Natalie Tyler ha commentato il risultato: "Poiché la seconda metà del libro è inserita negli ultimi dieci minuti circa di questo film, i risultati non sembrano avere molto senso" (261). Sebbene la MGM si assicurasse che il film ricevesse buone recensioni all'epoca, Maggie Lane riflette le opinioni della maggior parte dei critici moderni quando definisce il film "una parodia del romanzo" (134), e lo stesso Huxley considerava la sceneggiatura "una grande falsificazione di Miss Austen "(Tyler 259). La MGM, tuttavia, è rimasta serena. Il film ha fatto abbastanza soldi per essere considerato un successo, ma non abbastanza da indurre lo studio ad adattare un altro romanzo di Austen, quindi è tornato sul palco o sulla pagina per Jane Austen. AA. Milne si è adattatoOrgoglio e pregiudizio ancora una volta, questa volta in un musical del 1959,Miss Elizabeth Bennet: A PlayPrime impressioni: una commedia musicale, interpretato da Hermoine Gringold e Polly Bergan, si è goduto una serie di ottantaquattro spettacoli a Broadway (Tyler 250). Austen non doveva essere adattato dai produttori americani per altri 35 anni, ma la British Broadcasting Corporation era solo all'inizio. Nel 1965, Dane Peggy Ashcroft lesse Persuasion alla radio della BBC e nel 1967 Derek Jacobi lesse la parte di Mr.Darcy nella performance radiofonica della BBC diOrgoglio e pregiudizio. Il passo logico successivo è stato l'adattamento cinematografico. Nient'altro che la verità: fedeltà con gli inglesi 1986 Copertina per Northanger AbbeyLa BBC ha adattato tutti e sei i romanzi di Austen per la televisione per un periodo di quindici anni,Persuasione(1971), Emma (1972), Orgoglio e pregiudizio (1982),Mansfield Park (1983), Senso e sensibilità (1985) eL'abbazia di Northanger (1987). Il filo conduttore che lega insieme i primi cinque film è la loro zelante adesione ai romanzi. Tendono ad essere produzioni lunghe, con una media di oltre 235 minuti per romanzo, senza dubbio a causa della loro riluttanza a tagliare personaggi, scene o dialoghi. L'ultimo romanzo girato,L'abbazia di Northanger, è stato il più breve, 90 minuti e ha ricevuto le recensioni peggiori. Le prime produzioni televisive della BBC sembrano essere rappresentate da spettacoli teatrali con scenografie e recitazione formale. La maggior parte dell'enfasi è sulla dizione e sull'ottenere le linee giuste. A poco a poco gli attori hanno iniziato a parlare e a muoversi in modo più naturale e le scene sono state girate occasionalmente all'aperto o sul posto. Secondo Simon Langton, che ha direttoDi sopra di sotto prima di dirigere la produzione della BBC del 1995 diOrgoglio e pregiudizio, i problemi erano il risultato delle riprese in studio con un programma molto serrato, utilizzando diverse telecamere per ogni ripresa e unendo i film insieme in seguito: "Lavoravamo con questo sistema ridicolo negli anni Settanta, quando avevi otto giorni di prove e poi avevi due ore per registrare l'intera cosa. Il risultato di queste riprese in studio era tutto ciò che non mi piaceva del dramma classico. Sembrava sempre un po 'forzato "(14). Pride and Prejudice del 1982 era considerato il migliore degli adattamenti della BBC, ma questo prima che decidessero di rifare il romanzo nel 1995. La produzione risultante fu un evento televisivo senza precedenti. Orgoglio e pregiudizioFin dall'inizio, la BBC si è impegnata a farlo bene, dedicando tutto il tempo di trasmissione necessario per filmare l'intero romanzo. Il risultato fu una produzione di sei ore rispetto al limite di due ore MGM di Huxley. Come ha notato Rebecca Dickson, il film della BBC "si attacca alla trama di Austen come una colla" (45). Secondo lo sceneggiatore Andrew Davies, questa era una necessità: "Poiché il libro è così serrato - la sua trama funziona proprio come un orologio svizzero e non contiene frammenti molli - conta tutto" (Birtwistle & Conklin 1). Davies l'ha paragonato all'adattamento di George ElliotMiddlemarch, "che era come cercare di mettere un elefante in una valigia." Come Huxley prima di lui, Davies ha trovato una sfida trasferire l'arguzia di Austen sullo schermo. Molte delle migliori battute di Austen provengono dal narratore onnisciente. Davies ha cercato di "catturare qualcosa del tono ironico senza usare una voce fuori campo di JA - le immagini appuntite possono aiutare, anche alcuni dei personaggi (Lizzie B, suo padre) sono abbastanza intelligenti da esprimere i pensieri di JA". Così, la famosa linea di apertura del romanzo è pronunciata da Elizabeth Bennet. Il tempo e l'attenzione profusi su questo film sono stati notevoli, inclusi set accuratamente ricercati con mobili d'epoca e carta da parati, musica, coreografie e acconciature storicamente accurate. Le riprese sul luogo hanno coinvolto l'uso di cinque case dell'era Regency, una locanda per la sosta delle carrozze e l'appropriazione dell'intero villaggio di Lacock per il mese di ottobre. Nessun dettaglio sembrava al di sotto della loro attenzione; anche il cibo sui tavoli ei fiori nei giardini sono stati controllati per autenticità storica. Gli abiti da donna avevano un taglio più basso di quanto fosse effettivamente accettabile o alla moda all'epoca, e l'illuminazione intensa era un'altra imprecisione, ma il film ha certamente fatto di tutto per ricreare l'aspetto di un altro periodo di tempo. Simon Langton ha prestato particolare attenzione alle scene di danza: "Ho deciso di utilizzare una Steadicam (una telecamera montata sul corpo dell'operatore), in modo che potesse muoversi con loro allo stesso ritmo; era come un altro ballerino ed è stato molto più spontaneo di quanto potrebbe essere una telecamera montata "(72). Ci sono voluti gli sforzi e la creatività combinati di un piccolo esercito di persone per dare vita al film e il pubblico ha risposto in modo apprezzabile. Colin Firth nel ruolo del signor DarcyOltre undici milioni di telespettatori (l'intera popolazione del Regno Unito ai tempi di Austen) si sono sintonizzati per assistere alle prove e alle tribolazioni di Elizabeth Bennet e Mr. Darcy, stabilendo un nuovo record televisivo britannico.Cracker, il più popolare programma poliziesco della televisione britannica, ha perso due dei tre spettatori regolari a causa di Orgoglio e pregiudizio. La Gran Bretagna è stata presa da Darcymania, o da ciò che John Maurice Ford descrive come "l'emergere dell'attore Colin Firth come sex symbol di proporzioni epiche" (13). Come ha detto il London Times, "Bruciava, era padrone del silenzio lunatico, e indossava pantaloni così stretti che si poteva contare il piccolo spicciolo che aveva in tasca" (Tyler 263). L'ultima notte della serie, c'erano ingorghi a Londra mentre i pendolari si affrettavano a tornare a casa prima dell'inizio dello spettacolo. Quando le videocassette furono rilasciate, 50.000 di loro, furono esaurite in due ore. Entro un anno, erano state vendute oltre 200.000 copie dei nastri. Come ha notato Ford, i film di Austen, "film senza nudità, senza scene di sesso, senza parolacce, senza scontri a fuoco, dove l'amore e la rispettabilità sono raggiunti senza il tintinnio di una tazza da tè" (13), non sono standard hollywoodiani, ma americani I registi, senza dubbio incoraggiati dal successo britannico, si erano già impegnati a realizzare progetti propri della Austen. Seconda parte: Dovevi essere tu: Hollywood Comes Courting 1995-96 Sheryl Craig è un'istruttrice di inglese presso la Central Missouri State University. Attualmente sta conseguendo un dottorato di ricerca presso l'Università del Kansas e si prepara a tenere un corso su Austen in cinema e letteratura. Una bibliografia completa per questo articolo è disponibile su richiesta. Ti è piaciuto questo articolo? Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuga nel mondo di Jane Austen      

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati