Il saggio spirito di Jane Austen

"Adesso tocca a lei dire qualcosa, signor Darcy. Ho parlato del ballo, e lei dovrebbe fare qualche osservazione sulle dimensioni della stanza o sul numero di coppie." - Orgoglio e pregiudizio Jennifer Ehle nel ruolo di Elizabeth Bennet Con questo ammonimento ironico, così simile a quello di un maestro di ballo assunto per preparare Darcy alla società, inizia uno dei più grandi romanzi della letteratura. Cos'è che conferisce alla scrittura di Jane Austen un fascino così senza tempo? Per me, e per molti altri con cui ho parlato, è la sua acuta osservazione della natura umana temperata dall'umorismo e dal romanticismo finale della battuta giocosa e spiritosa tra il suo eroe e l'eroina. Così spesso i film e i libri rappresentati come romantici mancano di un elemento essenziale del romanticismo: battute spiritose. Forse questo è dovuto all'alto livello di difficoltà nella composizione dell'umorismo che funziona. Non c'è da meravigliarsi che il lavoro di Jane Austen sarebbe così popolare in un momento in cui c'è una mancanza di arguzia e umorismo nell'intrattenimento romantico. La giocosità e lo spirito sono qualcosa che cerchiamo tutti nei nostri attaccamenti romantici. Quante volte un'amica ti ha descritto il nuovo uomo della sua vita come qualcuno che la fa ridere? Sembra che tutti cerchiamo qualcuno con cui condividere qualche risata sulla strada della vita. C'è anche qualcosa di così sexy nell'essere intellettualmente impegnati con un altro che può essere migliorato solo con l'aggiunta dell'umorismo. Colin Firth nel ruolo del signor Darcy L'occhio attento di Jane Austen per il ridicolo nella debolezza della natura umana sembra essere condiviso dalla vivace Elizabeth Bennet. Ridacchiamo quando è probabile che Elizabeth stia cercando di mantenere una faccia seria al tavolo da pranzo di Lady Catherine quando Sir William Lucas fa doverosamente eco a ogni complimento a Lady Catherine da parte del suo genero adulatorio, il signor Collins. Condividiamo tutti l'imbarazzo di Elizabeth per i suoi errori di valutazione e la sua stupidità nell'essere accolta da Wickham e lasciare che il suo orgoglio ferito governasse la sua opinione su Darcy. Le eroine di Austen sono scritte in modo così realistico che le conosciamo e le amiamo come amici. Le eroine hanno tutte il problema standard dei parenti sciocchi e gli onnipresenti problemi familiari che ne derivano. Questi tipi di carattere sono certamente familiari a tutti noi, ma presentati con tale arguzia che ora dobbiamo sorridere all'insostenibile collega che è così simile a uno dei personaggi di Austen. Sharon Wagoner è la webmistress di L'indice georgiano. Visita il suo sito per un tesoro di informazioni poco conosciute sul periodo georgiano. Una collezione affascinante! Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria su janeaustengiftshop.co.uk

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati