Orgoglio e pregiudizio rivisitati

Scritto da Arti di Effetto a catena Orgoglio e pregiudizioÈ una coincidenza chePBS ha scelto, tra tutti i sei adattamenti di Jane Austen, di andare in ondaOrgoglio e pregiudizio la domenica prima di San Valentino? Penso che debbano averlo posizionato strategicamente lì, sapendo che questo romanzo è uno dei libri più amati della letteratura, come hanno dimostrato i risultati di recenti sondaggi. Devono sapere che Pride and Prejudice è classificato come il terzo libro più letto in Gran Bretagna e il primo in un sondaggio sui libri di cui le persone nella nazione britannica non possono vivere senza. Altri sondaggi rivelano risultati simili. In un sondaggio della BBC del 2003,Orgoglio e pregiudizio al secondo posto come libro preferito del Regno Unito. Nel 2007 si è classificato al primo posto. Solo in Gran Bretagna, si potrebbe dire ... ma sembra che questo sia un fenomeno in tutti i paesi. In Australia, Austenmania e Janespotting sono i termini comuni per descrivere questo evento senza precedenti dalla metà degli anni '90. IlOrgoglio e pregiudizio la miniserie (1995) ha battuto ascolti televisivi, libri e record di vendite. Jane Austen assume una posizione internazionale poiché diventa multiculturale. InSposa e pregiudizio (2004), il romanzo più amato della Austen ha ricevuto un affascinante restyling di Bollywood. Quale paese non ha un proprio sistema di classi e pregiudizi? Il film ha anche messo Aishwarya Rai sulla mappa del mondo. Di recente, la regista venezuelana Fina Torres si sta preparando a girare Sense and Sensibilidad, con la sceneggiatura del messicano Luis Alfaro. Le location delle riprese saranno in Messico e nell'East L.A., e verranno rilasciate alla fine del 2008. Se Jane è in giro, sarebbe molto gratificata e divertita nel vedere i suoi libri ottenere un seguito multiculturale. Nel cyberworld, fino alla scorsa settimana, il progetto Gutenberg classifica Jane Austen come la terza autrice più scaricata negli ultimi 30 giorni dopo Mark Twain e Charles Dickens, mentreOrgoglio e pregiudizio sono i libri di Austen più scaricati. Ma ovviamente, le statistiche sono irrilevanti quando si tratta di questioni di cuore. Noi che amiamo le opere di Austen e, in particolare,Orgoglio e pregiudizio, continuerà a rileggere il libro ea rivedere questa miniserie TV indipendentemente da ciò che mostrano i sondaggi. Persone diverse potrebbero trovare ragioni diverse per il suo fascino. Ma io, per esempio, sento che Austen ha creato attraverso Elizabeth Bennet e Fitzwilliam Darcy la donna ideale (nota: non perfetta) e l'uomo ideale. Vedo in loro gli ingredienti essenziali delle relazioni, con se stessi e con gli altri: rispetto, compassione, gentilezza, generosità, speranza e grazia, ma soprattutto disponibilità a cambiare ed essere trasformati in meglio. Sono molto motivato ad aspettarmi la perfezione nel mondo umano, ma attraverso la rappresentazione di Austen posso amare e ammirare l'ideale. Con il nostro mondo che si sta sviluppando così com'è, coltivare l'ideale potrebbe essere la chiave per aiutarci a costruire un domani più bello.

Scene preferite Orgoglio e pregiudizio

La seconda puntata diOrgoglio e pregiudizioin onda su PBS trasporta alcune delle mie scene preferite dell'intera miniserie. L'episodio della "maglia bagnata", il preferito da molti, è naturalmente uno di questi. Migliaia di persone ne hanno già parlato, ma permettetemi di aggiungere qui una piccola voce. Trovo che la sorpresa e l'imbarazzante incontro di Elizabeth con il gocciolante Darcy sia una creazione geniale di Andrew Davis, un'aggiunta immaginaria facilmente perdonabile da molti puristi di Jane Austen, suppongo. Il motivo per cui adoro questa scena può essere riassunto in una parola: vulnerabilità. Entrambi vengono colti impreparati e la loro vulnerabilità li rende uguali. L'inibizione dell'affetto di Elizabeth per il luogo e il suo sconcerto per il carattere di Darcy basato sui complimenti della governante sono ben compensati dall'entusiasmo di Darcy di fare una buona impressione, ma purtroppo, pur essendo colta nel modo più rozzo. Sia goffamente che comicamente cercano di ritrovare la compostezza e mantenere una qualche forma di civiltà. Nella spontaneità del momento, l'orgoglio viene messo da parte e il pregiudizio bandito. Darcy, spogliato del suo solito abbigliamento formale, presenta il suo io gocciolante e umile nel modo più indifeso. Colin Firth ci ha mostrato vividamente che le apparenze genuine e spettinate possono essere assolutamente allettanti. Un'altra delle mie scene preferite arriva subito dopo questo incontro casuale. Mentre Elizabeth viene portata via nella carrozza aperta, guarda indietro a Darcy in lontananza, indossando il sorriso appagato e soddisfatto sul viso, mentre la telecamera, dal suo punto di vista, cattura il graziosamente in bilico Darcy che la guarda via, e il fisico snello che si fa sempre più piccolo in lontananza mentre la carrozza viene allontanata lentamente ... quanta tenerezza può suscitare uno scatto fotografico? Ma prima di questa bellissima partenza a Pemberley, c'è il duello di parole. La scena che mi piace di più in questa parte 2 di Orgoglio e pregiudizio è probabilmente la prima proposta di matrimonio nella canonica di Hunsford. Le parole di Darcy hanno solo una funzione: confermare ogni singolo pregiudizio che Elizabeth avrebbe potuto nutrire nei suoi confronti. Attraverso Elizabeth, Jane Austen ha eloquentemente espresso il suo commento sociale sulla situazione femminile del suo tempo. Mentre l'amore può essere la ragione più attraente del matrimonio per l'idealista Lizzy, il suo sé migliore e razionale sfida la forma, il motivo e le conseguenze dell'amore. Sarebbe soddisfatta del tipo di amore condiscendente, inegualmente elargito, basato sui sentimenti "nonostante" e non sull'ammirazione "a causa di"? La Austen ha articolato la sua critica sul matrimonio per guadagni finanziari, anche per il bene comune di assicurare il futuro di tutta la famiglia. Una relazione condiscendente, nonostante l'apparenza di affetto e amore, non garantisce il sacrificio della propria dignità e valore. Elizabeth ha dimostrato chiaramente di avere una scelta ed esercita la sua libertà di rifiutare nonostante il richiamo della ricchezza, dello status e della sicurezza. Solo questa scena è una ragione sufficiente per ammirare Jane Austen.

Ideali universalmente riconosciuti

Ho visto questa miniserie innumerevoli volte, ma volevo comunque vederla di nuovo ... il finale diOrgoglio e pregiudizio (1995) su PBSCapolavoro. Sapevo che stavo partecipando a un'esperienza comune condivisa da spiriti affini in tutto il Nord America. Ogni volta che lo guardo, raccolgo nuove intuizioni e apprezzo di nuovo la storia. Sebbene Elizabeth e Darcy abbiano virtù proprie, hanno difetti di carattere che, se rimangono incontrollati e inalterati, potrebbero portare a una rovina come un eroe tragico. Elizabeth, influenzata dalla sua fiducia nel proprio giudizio, inizialmente trovò Darcy assolutamente spregevole. E Darcy, agendo secondo la propria arroganza, non fa che alimentare proprio il pregiudizio di chi ammira. In circostanze come questa, lo scenario ideale è che i personaggi cambino, si trasformino in una persona migliore per guadagnare l'amore corrisposto. Ed è esattamente ciò che ha fatto Austen, e penso che sia uno dei motivi principali per cui amiamo la sua storia. Ha messo insieme due personaggi imperfetti e li ha collocati in uno scenario ideale in cui si sforzano di migliorare se stessi e si sono trasformati in una persona migliore per il bene dell'altro ... Beh, forse più da parte di Darcy, e lo amiamo per questo . Mi piace il titoloOrgoglio e pregiudiziopiù dell'originale di JanePrime impressioni. Dà un po 'più di profondità e spinge i lettori a cercare la carenza universale in tutti noi. Spesso il nostro stesso pregiudizio e la nostra eccessiva fiducia nella nostra visione miope ci confinano esattamente dentro la scatola, incapaci di vedere il mondo al di là. Il ritratto di tale trasformazione è agito in modo vivido e sensibile nella miniserie. Colin Firth e Jennifer Ehle ci aiutano efficacemente a immaginare uno scenario così ideale, soddisfacendo la nostra ricerca dell'ideale buono, sano e universale dell'amore nascosto in tutti noi. Complimenti a Andrew Davis. Penso che abbia scritto un adattamento cinematografico ideale del romanzo di Austen. A causa della sua fedeltà all'originale e mantenendo l'integrità dell'opera anche quando Davis ci presenta visioni immaginarie derivanti dalla sua stessa interpretazione, credo che questa miniserie sia la versione definitiva diOrgoglio e pregiudizio sullo schermo.

Colin Firth nel ruolo del signor DarcyLo sguardo

Di nuovo, ho diverse scene preferite. Quale cuore non si scioglierà da quello sguardo ardente di Darcy che stringe ardentemente Elizabeth mentre salva la sua disturbata sorella a Pemberley dopo la maliziosa menzione del nome Wickham da parte della signora Bingley? (A proposito, questa è la scena preferita di Andrew Davis in tutti i suoi adattamenti di Austen!) Chi non si rallegrerà della confutazione assertiva ed eloquente di Elizabeth contro la diatriba di Lady Catherine de Bourgh, e del suo calmo rifiuto di promettere di non impegnarsi mai con Darcy? Quale cuore non si muoverà mentre un sobrio ma appassionato Darcy estende la sua seconda proposta di matrimonio a Elizabeth? Elizabeth ha dimostrato più volte di avere l'autonomia per fare le proprie scelte, ma Austen ci ha anche mostrato acutamente che mentre Elizabeth può scegliere chi amare, non può costringere l'altro a sceglierla, soprattutto dopo che la reputazione della sua famiglia è stata rovinata. dalla fuga di Lydia. Darcy impara questa lezione molto prima, nel modo più traumatico e umiliante, quando si rende conto che la ricchezza e la posizione sociale, o anche la sua stessa dichiarazione d'amore non possono costringere un'altra persona ad accettarlo. Qui sta il paradosso dell'amore, si può scegliere chi amare ma non si può esigere l'amore corrisposto. Scegliere il proprio amore manifesta l'autonomia di sé, ma dover guadagnare e aspettare che l'altro scelga te è una disciplina estremamente umiliante. Forse la cosa ideale da fare in una tale circostanza è solo diventare una persona adorabile. Questo potrebbe creare le migliori possibilità di ottenere l'amore. Alla fine, è commovente vedere sia Darcy che Elizabeth, che si sono decise a vicenda, ancora tranquillamente struggersi e aspettare che l'altro dichiari la sua scelta. Un senso di incertezza è ciò che ci mantiene umili e infonde in noi la virtù della speranza.
"Mi ha insegnato a sperare come non avevo quasi mai permesso a me stesso di sperare prima."
Conoscendo il nostro desiderio più intimo, Jane Austen riunisce i suoi personaggi nelle circostanze più umilianti, con la loro reciproca ammissione di torti e debolezze mentre stima l'altro più in alto di lui / lei, realizzando lo stato ideale dell'amore.
"Non ripetere quello che ho detto allora ... me ne vergogno a lungo." "Da bambino ... mi sono stati dati dei buoni principi, ma mi è stato lasciato a seguirli con orgoglio e presunzione ... e tale avrei potuto essere ancora se non fosse per te, cara, adorabile Elisabetta!"
Attraverso un tale rispetto e ammirazione reciproci, il nostro amato autore offre il finale ideale alla storia d'amore di due persone imperfette ... e ci prepara per un altro giro di visione e lettura.

Arti recensisce film, libri, arte e intrattenimento sul suo blogEffetto a catena. Le piace molte cose, in particolare il lavoro e l'arguzia di Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati