Passare al contenuto

Jane Austen News - Numero 103

Quali sono le notizie di Jane Austen questa settimana?

 

Jane nel West End Alcuni dei nostri lettori potrebbero ricordare che il Regno Unito è stato trattato per un tour, adattamento musicale di Persuasione l'anno scorso. Bene, ora, piuttosto che uno dei suoi romanzi, la vita di Jane è stata adattata in un musical. Jane Austen the Musical sta ricevendo ottime recensioni mentre continua il suo tour nel Regno Unito, che durerà fino a marzo di quest'anno. Il tour è iniziato nell'ottobre dello scorso anno e ha visitato York, Norwich e Birmingham. Attualmente sta suonando a Londra e, poiché Londra è un centro teatrale, i critici teatrali hanno assistito allo spettacolo e hanno espresso i loro verdetti.
Rob Winlow ha creato un musical da camera divertente, adulto, piacevole (ma non senza il suo morso) che cattura alcuni dei dilemmi affrontati dalla ragazza tranquilla che ha scarabocchiato romanzi immortali in una canonica dell'Hampshire.
Le canzoni di Rob Winlow sono piacevoli, soprattutto quando il cast canta in armonia, con più di un accenno di Gilbert & Sullivan nei numeri patter.
Il pubblico tra cui sedevo era per lo più donne, sebbene (come dimostrano sia il regista che lo scrittore) il lavoro di Austen è universale nel suo fascino, come deve essere tutta la grande arte. Guardalo se sei un fan e, se non lo sei, guardalo comunque
Il momento clou della produzione è la sicura performance di Edith Kirkwood nei panni di Jane. Ha una voce affascinante e una presenza vivace. Jenni Lea-Jones è divertente mentre la signora Austen e Thomas Hewitt e Adam Grayson forniscono supporto al gioco nei panni dei corteggiatori e del Rev Austen.
Ovviamente non è la tazza di tè di tutti, e alcuni critici hanno detto che è troppo fragile ("ritratto frustrante e sottile di un autore"), ma abbiamo pensato che se ti piacciono i musical e ti piace Jane, questa è una produzione che potrebbe piacerti da sapere. Le date del tour per lo spettacolo sono disponibili Qui.

  A volte puoi leggere troppo in un libro ...
Jane Austen, The Secret Radicalun libro di Helena Kelly, ha suscitato molto scalpore quando è stato pubblicato nel 2016. Nel caso non ne avessi mai sentito parlare, Helena Kelly ha preso i romanzi di Jane e ha analizzato ogni libro per dimostrare che, sebbene camuffato da storie d'amore, Austen era davvero facendo commenti concisi sulla società mentre scriveva; e farlo in modo così nascosto da non metterla nei guai. In Mansfield Park Kelly, ad esempio, ha trovato un'analisi della tratta degli schiavi e del potere prepotente della chiesa. Ne parliamo perché, mentre Helena Kelly aveva alcuni punti salienti, è possibile leggere messaggi nei libri classici che l'autore non ha mai voluto mettere lì, e non possiamo fare a meno di sentire che questo è vero per l'esame di Peter Hunt di Il vento tra i salici. Nel suo libro di prossima uscita, il professor Hunt, professore emerito dell'Università di Cardiff, lo sostiene Il vento tra i salici è un "manifesto gay". Sottolinea brani come la dichiarazione di Badger a Mole e Rat, "Bene, è ora che siamo tutti a letto", a quel punto "caddero tra le lenzuola con grande gioia e contentezza". Sì, analizza i libri per i significati nascosti; ce ne sono molti che hanno commenti politici nascosti (e non così nascosti) nelle loro pagine. Gaskell's Nord e Sud è decisamente un'analisi delle discrepanze tra ricchi e poveri e degli effetti dell'industrializzazione. Tuttavia non possiamo fare a meno di sentire che toglie l'innocenza dei classici libri per bambini come Il vento tra i salici è un passo troppo lontano. Dopotutto, sarebbe Kenneth Grahame, autore di Il vento tra i salici chi ha sviluppato il libro dalle favole della buonanotte che ha raccontato a suo figlio, ha davvero letto intenzionalmente storie omoerotiche della buonanotte a suo figlio ?!
  40 anni di Virago Modern Classics
(Jane Austen, come sappiamo, era una forte autrice in un mondo dell'editoria composto principalmente da uomini, quindi pensiamo che sarebbe stata una fan di Virago. In quanto tale vi portiamo questa notizia dalla società ...) Virago, l'editore internazionale di libri di donne - per tutti i lettori ovunque, ha pubblicato il suo primo libro nel 1973 e da allora non ho guardato indietro. La loro missione è stata quella di sostenere le voci delle donne e portarle al più vasto pubblico possibile di lettori in tutto il mondo. Bene, oltre a pubblicare nuovi lavori di incredibili autrici (Margaret Atwood, Maya Angelou, Kate Mosse e Sarah Waters sono solo alcuni dei loro autori), hanno anche una filiale della casa editrice specializzata nell'editoria di classici moderni: Virago Modern Classics, che festeggiano i 40 anni dal loro primo titolo pubblicato (Gelo a maggio di Antonia White). Per celebrare il quarantesimo anniversario di Virago Modern Classics, questo maggio pubblicheranno tredici splendidi tascabili, disegnati da Hannah Wood e con opere d'arte dell'incredibile illustratore Yehrin Tong. Gli autori dei romanzi scelti sono: Antonia White, Elizabeth Taylor, Zora Neale Hurston, Angela Carter, Patricia Highsmith, Nora Ephron, Grace Paley, Janet Frame, Rosamond Lehmann, Mary Renault, Rebecca West, Muriel Spark ed Elaine Dundy. Le introduzioni in ogni libro sono state scritte da eminenti scrittori contemporanei, tra cui Sarah Waters, Hilary Mantel, George Saunders, Tessa Hadley, Zadie Smith, Gillian Flynn, Tom Holland, A. L. Kennedy, Elizabeth Day e Rachel Cooke.
Lo storytelling è fondamentale per ciò che significa essere umani e dare voce a generazioni di scrittrici importanti ma trascurate va a vantaggio di tutti. La storia è incompleta senza di loro. Donna Coonan, direttrice editoriale di Virago Modern Classics.

 Guardando attraverso gli occhi di Jane
L'attrice Hilary Duff (forse meglio conosciuta per aver interpretato il ruolo del titolo in Lizzie McGuire serie dei primi anni 2000) è stato chiesto da GlassesUSA.com di progettare una gamma di occhiali alla moda e funzionali per il loro sito web. Duff ha deciso di prendere ispirazione per la sua collezione Muse di montature da donne iconiche della storia: "l'ispirazione era desiderare che le donne si sentissero sicure e chiamarle [dopo] persone che sono toste". Duff ha chiamato le montature (che possono essere dotate di lenti correttive di qualsiasi forza, ma anche come occhiali da sole non correttivi) dopo Marilyn Monroe, Clara Barton e, proprio così, Jane Austen. Il Sfumature "Jane" sono raffigurati qui. Allora, cosa ne pensate? Cornici adatte per il famoso autore?
Tempo per un cruciverba di Emma Abbiamo avuto Senso e sensibilità, orgoglio e pregiudizio e L'abbazia di Northanger; questa settimana il tema del divertimento, esame-il cruciverba di revisione è Emma. Il primo collegamento è il PDF della griglia con gli indizi, il secondo è le risposte. Godere! Emma Crossword Risposte di cruciverba di Emma

Jane Austen Day con Charlotte Notizie di Jane Austenè la nostra raccolta settimanale di storie su o relative ad Austen. Qui presenteremo una varietà di articoli, inclusi tutorial di artigianato, recensioni, notizie, articoli e foto da tutto il mondo. Se desideri includere la tua storia, per favoreContattacicon un comunicato stampa o un riepilogo, insieme a un collegamento. Puoi ancheinvia articoli uniciper la pubblicazione nel nostroRivista in linea di Jane Austen. Non perdere le nostre ultime notizie -diventare un membro di Jane Austene ricevi una sintesi di storie, articoli e notizie ogni settimana. Potrai anche accedere alla nostra rivista online con oltre 1000 articoli, testare le tue conoscenze con il nostro quiz settimanale e ricevere offerte sul nostro negozio di articoli da regalo online. Inoltre, i nuovi membri ricevono un buono sconto esclusivo del 10% da utilizzare nel negozio di articoli da regalo online.

2 commentare

Wind in the Willows is still one of my favourite books – evoking so much that I loved about the English countryside and idyll of life on the river bank However, I have to admit that when I became a middle-aged woman, it did cross my mind that the close companionship of these male animals was something very like those close friendships I had observed between a few cohabiting, sweet and fussy bachelors I had known as a young person. I look back now and wonder whether some were possibly in a covert relationship at a time when open homosexuality was a criminal.offence But I think Professor Hunt is being just a little too literal. Regardless, it is still a wonderful book (As a UK exp-pat I always make a point to read the “Dulce Domum” chapter at Christmas!)

joanar luglio 26, 2020

[…] Jane Austen News – Issue 103 – Jane Austen Centre […]

Austen and Brontë links for February 4, 2018 - Excessively Diverting luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati

x