Jack e Alice

È rispettosamente inscritto a Francis William Austen Esq. Midshipman a bordo di Sua Maestà la Perseveranza dal suo obbediente umile Servo L'Autore

Capitolo primo

Mr, Johnson aveva una volta circa 53 anni; in dodici mesi dopo aveva 54 anni, il che lo rallegrava così tanto che era determinato a festeggiare il suo prossimo compleanno dando una mascherata ai suoi figli e amici. Di conseguenza, il giorno in cui raggiunse il suo 55 ° anno, i biglietti furono spediti a tutti i suoi vicini a tale scopo. I suoi conoscenti in quella parte del mondo non erano davvero molto numerosi, poiché consistevano solo di Lady Williams, Mr. & Mrs. Jones, Charles Adams e le 3 Miss Simpsons, che componevano il quartiere di Pammydiddle e formavano la Masquerade. Prima di procedere a rendere conto della Serata, sarà opportuno descrivere al mio lettore le persone ed i personaggi della festa presentati alla sua conoscenza. Il signor e la signora Jones erano entrambi piuttosto alti e molto appassionati, ma sotto altri aspetti erano Persone di buon carattere e ben educate. Charles Adams era un giovane amabile, compiuto e ammaliante; di una Bellezza così abbagliante che nessuno, tranne le Aquile, poteva guardarlo in faccia. La signorina Simpson era piacevole nella sua persona, nei suoi modi e nella sua indole; un'ambizione illimitata era la sua unica colpa. La sua seconda sorella Sukey era invidiosa, dispettosa e cattiva. La sua persona era bassa, grassa e sgradevole. Cecilia (la più giovane) era perfettamente bella, ma troppo affettata per essere gradita. In Lady Williams ogni virtù si incontrava. Era una vedova con una bella articolazione e i resti di un viso molto bello. Sebbene benevola e schietta, era generosa e sincera; Sebbene pia e buona, era religiosa e amabile, e anche se elegante e gradevole, era raffinata e divertente. I Johnsons erano una famiglia dell'Amore e, sebbene un po 'dipendenti dalla Bottiglia e dai Dadi, avevano molte buone Qualità. Tale era la festa riunita nell'elegante Drawing Room di Johnson Court, tra cui la piacevole figura di una Sultana era la più notevole delle Maschere femminili. Tra i maschi, una maschera che rappresenta il sole era la più universalmente ammirata. I Raggi che saettavano dai suoi Occhi erano come quelli di quel glorioso Luminare, anche se infinitamente superiori. Erano così forti che nessuno osava avventurarsi a meno di mezzo miglio da loro; aveva quindi per sé la parte migliore della stanza, le cui dimensioni non superavano i tre quarti di miglio di lunghezza e mezzo di larghezza. Alla fine il gentiluomo trovò che la debolezza dei suoi raggi fosse molto scomoda per l'atrio, costringendoli a rannicchiarsi insieme in un angolo della stanza, socchiudendo gli occhi, il che significa che la Compagnia scoprì che era Charles Adams nella sua pianura Cappotto verde, senza alcuna maschera. Quando il loro stupore fu un po 'placato, la loro attenzione fu attratta da 2 Dominos che avanzarono in un'orribile Passione; erano entrambi molto alti, ma sotto altri aspetti sembravano avere molte buone qualità. "Questi" disse l'arguto Charles, "questi sono il signor e la signora Jones." e così in effetti erano. Nessuno poteva immaginare chi fosse la Sultana! Finché, rivolgendosi a una bellissima Flora che giaceva in un atteggiamento studiato su un divano, con "Oh Cecilia, vorrei essere davvero quello che fingo di essere", fu scoperta dal genio immancabile di Charles Adams per essere l'elegante ma ambiziosa Caroline Simpson, e la persona a cui si rivolgeva, immaginava giustamente di essere la sua adorabile ma affettata sorella Cecilia. La Compagnia ora avanzò a un Tavolo da Gioco dove sedevano 3 Domino (ciascuno con una bottiglia in mano) profondamente impegnati; ma una donna nel personaggio di Virtue fuggì con passi frettolosi dalla scena scioccante, mentre una piccola donna grassa, che rappresentava l'Invidia, sedeva alternativamente sulla fronte dei 3 Giocatori. Charles Adams era ancora brillante come sempre; presto scoprì che la festa in ballo era quella dei 3 Johnsons, Envy di Sukey Simpson e Virtue di Lady Williams. Le Maschere furono poi tutte rimosse e la Compagnia si ritirò in un'altra stanza, per partecipare a un Intrattenimento elegante e ben gestito, dopodiché, la Bottiglia fu spinti abbastanza vivacemente dai 3 Johnsons, l'intero gruppo (senza eccezione nemmeno Virtue) fu riportato a casa, Dead Drunk.

Capitolo secondo

Per tre mesi la Masquerade ha offerto ampi argomenti di conversazione agli abitanti di Pammydiddle; ma nessun personaggio in esso era così completamente espatriato come Charles Adams. La singolarità del suo aspetto, i raggi che saettavano dai suoi occhi, la luminosità del suo Spirito e l'intero insieme tout della sua persona avevano sottomesso i cuori di tante delle giovani donne, quella delle sei presenti alla Masquerade ma cinque era tornato incattivito. Alice Johnson era l'infelice sesta il cui cuore non era stato in grado di resistere al potere dei suoi Incantesimi. Ma poiché ai miei lettori può sembrare strano che tanto valore ed eccellenza come lui possedesse avrebbero dovuto conquistare solo il suo, sarà necessario informarli che la signorina Simpson è stata difesa dal suo potere da ambizione, invidia e autoammirazione . Ogni desiderio di Caroline era centrato in un Marito intitolato; mentre a Sukey un'eccellenza così superiore non poteva che suscitare la sua invidia, non il suo amore, e Cecilia era troppo teneramente attaccata a se stessa per essere contenta di chiunque altro. Quanto a Lady Williams e alla signora Jones, la prima era troppo sensibile per innamorarsi di una delle sue Junior, e la seconda, anche se molto alta e molto appassionata, era troppo affezionata a suo marito per pensare a un simile cosa. Eppure, nonostante ogni tentativo da parte della signorina Johnson di scoprire in lui un attaccamento a lei, il cuore freddo e indifferente di Charles Adams conservava ancora, in apparenza, la sua nativa libertà; gentile con tutti ma parziale con nessuno, rimaneva ancora il simpatico, vivace, ma insensibile Charles Adams. Una sera, Alice si ritrovò un po 'riscaldata dal vino (caso non raro) determinata a cercare sollievo per la sua testa disordinata e il suo cuore malato d'amore nella conversazione dell'intelligente Lady Williams. Trovò la sua Signoria a casa, come in generale era il caso, perché non le piaceva uscire, e come il grande Sir Charles Grandison si disprezzava a negare se stessa quando era a casa, mentre osservava quel metodo alla moda per escludere i visitatori sgradevoli , come poco meno che vera e propria bigamia. Nonostante il vino che aveva bevuto, la povera Alice era insolitamente priva di spirito; non riusciva a pensare ad altro che a Charles Adams, non poteva parlare ad altro che a lui, e in breve parlò così apertamente che Lady Williams scoprì presto l'affetto non ricambiato che gli portava, che eccitò la sua Pietà e Compassione così fortemente che si rivolse a lei nel seguito Maniera. "Mi rendo conto, ma troppo chiaramente, mia cara signorina Johnson, che il tuo cuore non è stato in grado di resistere agli affascinanti incantesimi di questo giovane uomo e ti compatisco sinceramente. È un primo amore?" "È." "Sono ancora più avido di sentirlo; io stesso sono un triste esempio delle miserie in generale che accompagnano un primo amore e sono determinato affinché il futuro eviti la sfortuna simile. Vorrei che non fosse troppo tardi per te fai lo stesso; se non lo è, sforzati, mia cara ragazza, di proteggerti da un così grande pericolo. Un secondo attaccamento è raramente accompagnato da gravi conseguenze; ​​contro questo quindi non ho nulla da dire. Preservati da un primo amore e non devi temere un secondo. " "Lei ha menzionato, signora, qualcosa del fatto che lei stessa ha sofferto per la sfortuna che è così brava da desiderare che io eviti. Mi favorirà con la sua Vita e avventure?" "Volentieri, amore mio."

Capitolo terzo

"Mio padre era un gentiluomo di considerevole fortuna nel Berkshire; io e alcuni altri suoi unici figli. Avevo solo sei anni quando ebbi la sfortuna di perdere mia madre, e di essere a quel tempo giovane e tenero, mio ​​padre, invece di mandarmi a scuola, mi procurò un'abile governante per sovrintendere alla mia istruzione a casa. I miei fratelli furono collocati in scuole adatte alla loro età e le mie sorelle, essendo tutte più giovani di me, rimasero ancora sotto la cura della loro infermiera. La signorina Dickins era un'eccellente Governante. Mi istruì sui Sentieri della Virtù; sotto la sua istruzione divenni ogni giorno più amabile, e forse a questo punto avrei quasi raggiunto la perfezione, se la mia degna Precettore non fosse stata strappata dalle mie braccia, prima che avessi raggiunto il mio diciassettesimo anno. Non dimenticherò mai le sue ultime parole. "Mia cara Kitty" disse, "Buona notte a te". Dopo non l'ho più vista ", continuò Lady Williams asciugandosi gli occhi," È fuggita con il maggiordomo la stessa notte ". "Sono stato invitato l'anno successivo da un lontano parente di mio padre a trascorrere l'inverno con lei in città. La signora Watkins era una signora della moda, della famiglia e della fortuna; in generale era stimata una bella donna, ma non ho mai pensato era molto bella, da parte mia. Aveva la fronte troppo alta, i suoi occhi erano troppo piccoli e aveva troppo colore. " "Come può essere?" interruppe la signorina Johnson, arrossendo di rabbia; "Pensi che qualcuno possa avere troppo colore?" "In effetti lo faccio, e ti dirò perché lo faccio, mia cara Alice; quando una persona ha un grado di rosso troppo grande nella sua carnagione, dà al suo viso, secondo me, un aspetto troppo rosso." "Ma può una faccia, mia signora, avere un aspetto troppo rosso?" "Certamente, mia cara signorina Johnson, e vi spiego perché. Quando un viso ha uno sguardo troppo rosso, non sembra così vantaggioso come se fosse più pallido." "Pregate signora, procedete con la vostra storia." "Beh, come ho detto prima, sono stata invitata da questa Signora a trascorrere alcune settimane con lei in città. Molti gentiluomini la consideravano Bello, ma secondo me la sua fronte era troppo alta, i suoi occhi troppo piccoli, e aveva troppo colore." "In questo, signora, come ho detto prima, Sua Signoria deve essersi sbagliata. La signora Watkins non poteva avere troppo colore, poiché nessuno può averne troppo." "Scusami, Amore, se non sono d'accordo con te in quel particolare. Lascia che mi spieghi chiaramente; la mia idea del caso è questa. Quando una donna ha una proporzione troppo grande di rosso nelle sue guance, deve avere anche lei molto colore. " "Ma signora, nego che sia possibile che qualcuno abbia una proporzione eccessiva di rosso sulle guance." "Cosa, Amore mio, non se hanno troppo colore?" La signorina Johnson aveva perso ogni pazienza, tanto più, forse, dal momento che Lady Williams era ancora così inflessibilmente fredda. Va ricordato, tuttavia, che sua Signoria aveva di gran lunga il vantaggio di Alice; Voglio dire, non essendo ubriaca, perché riscaldata dal vino e cresciuta dalla passione, poteva avere poca padronanza del suo temperamento. La controversia alla fine divenne così calda da parte di Alice che, "Dalle parole è quasi arrivata a Blows", quando il signor Johnson fortunatamente entrò, e con qualche difficoltà la costrinse ad allontanarsi da Lady Williams, dalla signora Watkins e dalle sue guance rosse . Capitolo quarto I miei lettori possono forse immaginare che dopo un tale fracasso, nessuna intimità potrebbe più sussistere tra i Johnsons e Lady Williams, ma in questo si sbagliano; perché Sua Signoria era troppo sensibile per essere arrabbiata con una condotta che non poteva fare a meno di percepire come la naturale conseguenza dell'inebbrezza, e Alice aveva un rispetto troppo sincero per Lady Williams, e un gusto troppo grande per il suo Claret, per non far concessione in suo potere. Pochi giorni dopo la loro riconciliazione, Lady Williams invitò la signorina Johnson a proporre una passeggiata in un boschetto di cedri che portasse dal porcile di Sua Signoria all'Horsepond di Charles Adams. Alice era troppo sensibile alla gentilezza di Lady Williams nel proporre una passeggiata del genere, e troppo contenta della prospettiva di vedere alla fine di essa un Horsepond di Charles, per non accettarlo con visibile gioia. Non erano andati molto avanti prima che lei fosse svegliata dal riflesso della felicità di cui avrebbe goduto, quando Lady Williams le si rivolse così. "Devo ancora nascere, mia cara Alice, a continuare il racconto della mia vita, dalla riluttanza a richiamare alla tua memoria una scena che (poiché si riflette su di te piuttosto disonore che credito) farebbe meglio a essere dimenticata che ricordata." Alice aveva già cominciato a colorarsi e stava cominciando a parlare, quando sua Signoria, percependo il suo dispiacere, continuò così. "Temo, mia cara Ragazza, di averti offeso per quello che ho appena detto; ti assicuro che non intendo angosciarti ripensando a ciò che ora non può essere risolto; considerando tutte le cose, non ti credo tanto da incolpare come fanno molte persone; perché quando una persona è in Liquor, non c'è risposta per quello che può fare ". "Signora, questo non deve essere sopportato; insisto -" "Mia cara ragazza, non ti irritare per la faccenda; ti assicuro che ho completamente perdonato ogni cosa al riguardo; anzi non ero arrabbiato in quel momento, perché, come ho sempre visto, eri quasi ubriaco. Sapevo che non potevi fare a meno di dire le cose strane che hai fatto. Ma vedo che ti angoscia; quindi cambierò argomento e desidero che non venga mai più menzionato; ricordalo è tutto dimenticato - ora proseguirò la mia storia; ma devo insistere per non darti alcuna descrizione della signora Watkins; sarebbe solo far rivivere vecchie storie e poiché non l'hai mai vista, non può essere niente per te, se lei la fronte era troppo alta, i suoi occhi erano troppo piccoli o se aveva troppo colore ". "Di nuovo! Lady Williams: questo è troppo" - La povera Alice fu così provocata da questo rinnovamento della vecchia storia, che non so quale sarebbe stata la conseguenza, se la loro attenzione non fosse stata catturata da un altro oggetto. Un'adorabile giovane donna che, apparentemente, stava soffrendo molto sotto un cedro, era un oggetto troppo interessante per non attirare la loro attenzione. Dimenticando la propria disputa, entrambi con simpatica tenerezza avanzarono verso di lei e le si avvicinarono in questi termini. "Sembri, bella ninfa, soffrire di qualche disgrazia che saremo felici di rivivere, se ci informerai di cosa si tratta. Ci favorirai con la tua vita e le tue avventure?" "Volentieri, signore, se sarete così gentili da sedervi." Hanno preso il loro posto e lei ha iniziato così.

Capitolo quinto

"Sono originario del Galles del Nord e mio padre è uno dei più importanti Taylor in esso. Avendo una famiglia numerosa, è stato facilmente vinto da una sorella di mia madre, che è una vedova in buone circostanze e mantiene una birreria a il Villaggio più vicino al nostro, per farmi prendere e allevare a sue spese. Di conseguenza, ho vissuto con lei negli ultimi 8 anni della mia vita, durante i quali mi ha fornito alcuni dei Maestri di prim'ordine, che mi ha insegnato tutti i risultati richiesti per uno del mio sesso e grado. Sotto le loro istruzioni ho imparato danza, musica, disegno e varie lingue, il che significa che sono diventato più abile di qualsiasi altra figlia di Taylor in Galles. Non c'è mai stata una creatura più felice di quanto non fossi, fino all'ultimo semestre, ma avrei dovuto dirti prima che la principale tenuta nel nostro vicinato appartiene a Charles Adams, il proprietario della casa di mattoni, vedi laggiù. " "Charles Adams!" esclamò la stupita Alice; "conosci Charles Adams?" "Con mio dispiacere, signora, lo sono. È venuto circa sei mesi fa per ricevere gli affitti della Tenuta che ho appena menzionato. In quel momento l'ho visto per la prima volta; come lei sembra, signora, che lo conosceva, io Non ho bisogno di descriverti quanto è affascinante. Non ho potuto resistere alle sue attrazioni - "" Ah! chi può, "disse Alice con un profondo sospiro. "Mia zia, essendo in termini di massima intimità con il suo cuoco, decise, su mia richiesta, di provare se poteva scoprire, per mezzo del suo amico, se c'era qualche possibilità che lui ricambiasse il mio affetto. A questo scopo andò una sera per bere un tè con la signora Susan, che nel corso della conversazione menzionò la bontà del suo posto e la bontà del suo padrone; su cui mia zia iniziò a pomparla con così tanta destrezza che in breve tempo Susan possedeva, che lei non pensava che il suo Maestro si sarebbe mai sposato, `` perché '(disse lei) `` mi ha spesso e spesso dichiarato che sua moglie, chiunque potesse essere, deve possedere Gioventù, Bellezza, Nascita, Spirito, Merito e Denaro . Ho molte volte '(continuò) `` ho cercato di motivarlo sulla sua risoluzione e di convincerlo dell'improbabilità del suo incontro con una donna del genere; ma le mie argomentazioni non hanno avuto effetto, e continua con fermezza nella sua determinazione come sempre. Potete immaginare, signore, la mia angoscia nel sentire questo; poiché temevo che pur possedendo giovinezza, bellezza, arguzia e merito, e anche se la probabile ereditiera della casa e degli affari di mia zia, avrebbe potuto considerarmi carente di rango e in tal modo, indegno della sua mano ". "Tuttavia ero determinato a fare una spinta coraggiosa e quindi gli scrissi una lettera molto gentile, offrendogli con grande tenerezza la mia mano e il mio cuore. A questo ho ricevuto un rifiuto rabbioso e perentorio, ma pensando che potrebbe essere piuttosto l'effetto della sua modestia più di ogni altra cosa, l'ho insistito di nuovo sull'argomento. Ma non ha più risposto alle mie Lettere e molto presto ha lasciato il Paese. Appena ho saputo della sua partenza, gli ho scritto qui, informandolo che avrei dovuto tra poco mi faccio l'onore di aspettarlo a Pammydiddle, a cui non ho ricevuto risposta; quindi, scegliendo di prendere Silence for Consent, ho lasciato il Galles, sconosciuto a mia zia, e sono arrivato qui dopo un noioso viaggio questa mattina. la sua casa, sono stato diretto attraverso questo bosco, a quello che vedete. Con un cuore esaltato dalla felicità attesa di vederlo, sono entrato ed ero proceduto fino a quel momento, quando mi sono ritrovato improvvisamente afferrato per una gamba e esaminandone la causa, ho scoperto di essere stato catturato in una delle trappole d'acciaio così comuni nei terreni dei gentiluomini. " "Ah! Esclamò Lady Williams, quanto siamo fortunati a incontrarvi; poiché altrimenti forse avremmo condiviso la stessa disgrazia -" "È davvero felice per voi, signore, che io sia dovuto essere poco tempo prima di voi. Ho urlato, come puoi facilmente immaginare, finché il bosco non risuonò di nuovo e fino all'una di i servi del disumano misero vennero in mio aiuto e mi liberarono dalla mia terribile prigione, ma non prima che una delle mie gambe fosse completamente rotta ".

Capitolo sesto

A questo melanconico recital, i begli occhi di Lady Williams furono soffusi di lacrime e Alice non poté fare a meno di esclamare: "Oh! Crudele Charles, ferisci i cuori e le gambe di tutta la bella". Lady Williams si intromise ora e osservò che la gamba della giovane Lady doveva essere regolata senza ulteriore ritardo. Dopo aver esaminato la frattura, quindi, iniziò immediatamente e eseguì l'operazione con grande abilità, che era la più meravigliosa visto che non aveva mai eseguito uno del genere prima. Lucy quindi si alzò da terra e, trovando che poteva camminare con la massima facilità, li accompagnò a casa di Lady Williams su specifica richiesta di sua signoria. La forma perfetta, il bel viso e le maniere eleganti di Lucy hanno talmente conquistato l'affetto di Alice, che quando si sono separati, che non è stato fino a dopo cena, lei le ha assicurato che tranne suo padre, fratello, zii, zie, cugini e altri parenti, Lady Williams, Charles Adams e qualche dozzina in più di amici particolari, l'amava meglio di quasi ogni altra persona al mondo. Una rassicurazione così lusinghiera della sua stima avrebbe giustamente dato molto piacere all'oggetto, se non avesse percepito chiaramente che l'amabile Alice aveva bevuto troppo liberamente il chiaretto di Lady Williams. Sua Signoria (il cui discernimento era eccezionale) lesse nel volto intelligente di Lucy i suoi pensieri sull'argomento, e non appena la signorina Johnson si fu congedata, le si rivolse così. "Quando conoscerai più intimamente la mia Alice, non sarai sorpresa, Lucy, di vedere la cara Creatura bere un po 'troppo; poiché cose del genere accadono ogni giorno. Ha molte qualità rare e affascinanti, ma la sobrietà non è una di loro. L'intera famiglia è davvero un triste set ubriaco. Mi dispiace anche dire che non ho mai conosciuto tre giocatori così accurati come loro, in particolare Alice. Ma è una ragazza affascinante. Non credo che sia uno degli animi più dolci nel mondo; per essere sicuro di averla vista in tali passioni! Tuttavia, è una giovane donna dolce. Sono sicura che ti piacerà. Non conosco quasi nessuno così amabile. - Oh! l'ho vista l'altra sera! Come ha delirato! E anche per una tale sciocchezza! È davvero una ragazza simpaticissima! La amerò sempre! "Sembra che, secondo il racconto di vostra signoria, abbia molte buone qualità", rispose Lucy. "Oh! Mille", rispose Lady Williams; "anche se sono molto parziale nei suoi confronti, e forse sono accecato, dal mio affetto, dai suoi veri difetti."

Capitolo settimo

La mattina successiva portò le tre Miss Simpson ad aspettare Lady Williams, che le accolse con la massima gentilezza e presentò la loro conoscente Lucy, con la quale la maggiore era così contenta che al momento della separazione dichiarò che la sua unica ambizione era quella di farli accompagnare. la mattina dopo a Bath, dove stavano andando da qualche settimana. "Lucy", disse Lady Williams, "è completamente a sua disposizione e se sceglie di accettare un invito così gentile, spero che non esiterà per motivi di delicatezza da parte mia. Non so davvero come sarò mai in grado di separarsi da lei. Non è mai stata a Bath e dovrei pensare che sarebbe stato un piacere molto gradevole per lei. Parla, amore mio ", continuò, rivolgendosi a Lucy," che ne dici di accompagnare queste signore? sii infelice senza di te - sarà un viaggio molto piacevole per te - spero che andrai; se lo farai sono sicura che sarà la mia morte - ti prego di convincerti "- Lucy implorò di andarsene per declinare l'onore di accompagnarli, con molte espressioni di gratitudine per l'estrema gentilezza della signorina Simpson nell'invitarla. La signorina Simpson sembrava molto delusa dal suo rifiuto. Lady Williams ha insistito perché andasse - ha dichiarato che non l'avrebbe mai perdonata se non l'avesse fatto, e che non sarebbe mai sopravvissuta se l'avesse fatto, e in breve, ha usato argomenti così persuasivi che alla fine è stato deciso che doveva andare. La signorina Simpson la chiamò alle dieci del mattino successivo e Lady Williams ebbe presto la soddisfazione di ricevere dalla sua giovane amica la piacevole intelligenza del loro sicuro arrivo a Bath. Può ora essere appropriato tornare all'eroe di questo romanzo, il fratello di Alice, di cui credo di non aver quasi mai avuto occasione di parlare; il che potrebbe forse essere in parte dovuto alla sua sfortunata propensione a Liquor, che lo privò così completamente dell'uso di quelle facoltà di cui la natura gli aveva dotato, che non fece mai nulla di degno di nota. La sua morte è avvenuta poco tempo dopo la partenza di Lucy ed è stata la naturale conseguenza di questa pratica perniciosa. Con la sua morte, sua sorella divenne l'unica ereditatrice di una grande fortuna, che poiché le dava nuove speranze di rendersi accettabile come moglie di Charles Adams, non poteva mancare di essere molto gradita a lei - e come l'effetto fu Joyfull, la Causa difficilmente poteva essere lamentata. Trovando che la violenza del suo attaccamento a lui aumentava quotidianamente, alla fine lo rivelò a suo padre e lo desiderò di proporre un'unione tra loro a Charles. Suo padre acconsentì e una mattina decise di aprire la relazione al giovane. Essendo il signor Johnson un uomo di poche parole, la sua parte fu presto eseguita e la risposta che ricevette fu la seguente: "Signore, forse ci si può aspettare che appaia compiaciuto e grato per l'offerta che mi ha fatto: ma lasciatemi vi dico che lo considero un affronto. Mi considero, signore, una bellezza perfetta - dove vedreste una figura più sottile o un viso più affascinante. Allora, signore, immagino che le mie maniere e il mio indirizzo siano di il tipo più raffinato; c'è una certa eleganza, una dolcezza peculiare in loro che non ho mai visto eguagliata e non posso descrivere.- Parzialità a parte, sono certamente più realizzato in ogni Lingua, ogni Scienza, ogni Arte e ogni cosa di qualsiasi altra persona in Europa. Il mio carattere è equilibrato, le mie virtù innumerevoli, il mio io impareggiabile. Poiché tale, signore, è il mio carattere, cosa intendi con desiderare che io sposi tua figlia? . Ti considero, signore, un ottimo tipo di uomo per lo più; un vecchio cane ubriaco per essere sicuro, bu Non è niente per me. Sua figlia, signore, non è né sufficientemente bella, sufficientemente amabile, sufficientemente arguta, né sufficientemente ricca per me. - Non mi aspetto nulla di più da mia moglie di quanto mia moglie troverà in me - La perfezione. Questi, signore, sono i miei sentimenti e mi onoro di averli. Un amico che ho, e gloria di averne uno solo. - Al momento sta preparando la mia cena, ma se scegli di vederla, verrà e ti informerà che questi sono sempre stati i miei sentimenti. "Il signor Johnson era soddisfatto: e si è espresso di essere molto grato al signor . Adams per i personaggi con cui lo aveva favorito di se stesso e di sua figlia, si congedò. La sfortunata Alice, ricevendo da suo padre il triste racconto dello sfortunato successo della sua visita, riuscì a malapena a sostenere la delusione - Volò alla sua bottiglia e fu presto dimenticata.

Capitolo ottavo

Mentre questi affari si svolgevano a Pammydiddle, Lucy stava conquistando tutti i cuori a Bath. La residenza di due settimane lì aveva quasi cancellato dal suo ricordo la forma accattivante di Charles - Il ricordo di ciò che il suo cuore aveva precedentemente sofferto per il suo fascino e la sua gamba per la sua trappola, le permise di dimenticarlo con tollerabile facilità, che era ciò che aveva determinato fare; E a questo scopo dedicava cinque minuti ogni giorno all'impegno di allontanarlo dal suo ricordo. La sua seconda lettera a Lady Williams conteneva la piacevole intelligenza di aver portato a termine la sua impresa con piena soddisfazione; vi menzionò anche un'offerta di matrimonio che aveva ricevuto dal duca di ----, un anziano uomo di nobile fortuna la cui cattiva salute era il principale incentivo del suo viaggio a Bath. "Sono angosciata" (ha continuato) "per sapere se intendo accettarlo o no. Ci sono mille vantaggi che derivano da un matrimonio con il Duca, perché oltre a quelli più inferiori di Rank & Fortune, procurerà io una casa, che tra tutte le altre cose è ciò che più desidero. Il gentile desiderio di Vostra Signoria che io rimanga sempre con voi è nobile e generoso, ma non riesco a pensare di diventare un così grande peso per una persona che amo e stimo così tanto. si dovrebbero ricevere obblighi solo da coloro che disprezziamo, è un sentimento instillato nella mia mente dalla mia degna zia, nei miei primi anni, e secondo me non può essere rispettato troppo rigorosamente. L'eccellente donna di cui parlo ora è, sento , troppo irritato dalla mia partenza imprudente dal Galles, per ricevermi di nuovo. - Desidero ardentemente lasciare le signore con cui sono ora. Miss Simpson è davvero (mettendo da parte l'ambizione) molto amabile, ma la sua seconda. Sorella, la L'invidioso e malvagio Sukey, è troppo antipatico per conviverci Ho motivo di pensare che per l'ammirazione che ho incontrato nei circoli dei Grandi in questo Luogo, ha sollevato il suo odio e invidia; perché spesso ha minacciato e talvolta ha tentato di tagliarmi la gola. - Vostra Signoria consentirà quindi che non ho torto nel desiderare di lasciare Bath e nel desiderare una casa per ricevermi, quando lo farò. Aspetterò con impazienza il tuo consiglio riguardo al Duca e sono il tuo più obbligato ecc. Lucy. "Lady Williams le inviò la sua opinione sull'argomento nel modo seguente." Perché esiti, mia carissima Lucy, un momento rispetto al Duca? Ho indagato sul suo carattere e ho scoperto che era un uomo analfabeta e senza principi. La mia Lucy non sarà mai unita a una persona simile! Ha una fortuna principesca, che aumenta ogni giorno. Quanto nobilmente lo spenderai !, che merito gli darai agli occhi di tutti !, quanto sarà rispettato per conto di sua Moglie! Ma perché, mia carissima Lucy, perché non deciderai subito questa faccenda tornando da me e non lasciandomi mai più? Anche se ammiro i tuoi nobili sentimenti riguardo agli obblighi, lasciami pregare che non ti impediscano di rendermi felice. Sarà sicuramente una grande spesa per me averti sempre con me - non potrò sostenerlo - ma cos'è questo in confronto alla felicità di cui godrò nella tua società? - 'mi rovinerà lo so - quindi sicuramente non resisterete a queste discussioni, o rifiuterete di tornare alle vostre più affettuosamente ecc. & c. C. Williams "

Capitolo novecento

Quale avrebbe potuto essere l'effetto del consiglio di Sua Signoria, se fosse mai stato ricevuto da Lucy, è incerto, poiché è arrivato a Bath poche ore dopo che lei aveva esalato l'ultimo respiro. Cadde in sacrificio all'Invidia e Malizia di Sukey, che gelosa del suo fascino superiore, la prese con il veleno da un mondo ammirato all'età di diciassette anni. Così cadde l'amabile e adorabile Lucy, la cui vita non era stata segnata da alcun crimine e non macchiata da nessun difetto se non dalla sua imprudente partenza da quella di sua zia, e la cui morte fu sinceramente lamentata da tutti coloro che la conoscevano. Tra i più afflitti dei suoi amici c'erano Lady Williams, Miss Johnson e il Duca; i primi due dei quali avevano una stima sincera per lei, più particolarmente Alice, che aveva trascorso un'intera serata in sua compagnia e da allora non aveva più pensato a lei. Anche l'afflizione di Sua Grazia può essere facilmente spiegata, dal momento che ne perse qualcuno per il quale aveva sperimentato, negli ultimi dieci giorni, un tenero affetto e un sincero riguardo. Ha pianto la sua perdita con incrollabile costanza per le successive due settimane, al termine dei quali ha gratificato l'ambizione di Caroline Simpson elevandola al grado di Dutchess. Così fu finalmente resa completamente felice nella gratificazione della sua passione preferita. Anche sua sorella, la perfida Sukey, fu subito dopo esaltata in un modo che si meritava veramente, e dalle sue azioni sembrava aver sempre desiderato. Il suo barbaro omicidio fu scoperto e, nonostante ogni amica che intercedeva, fu rapidamente portata al patibolo. - La bellissima ma affettuosa Cecilia era troppo sensibile al suo fascino superiore, per non immaginare che se Caroline avesse potuto ingaggiare un Duca, avrebbe potuto senza censura aspirare agli affetti di un principe - e sapendo che quelli del suo paese natale erano fidanzata, ha lasciato l'Inghilterra e da allora ho sentito che è attualmente la Sultana preferita del grande Mogul. - Nel frattempo, gli abitanti di Pammydiddle erano in uno stato di grande stupore e meraviglia, essendo circolato un rapporto sul previsto matrimonio di Charles Adams. Il nome della Signora era ancora un segreto. Mr. e Mrs. Jones immaginavano che fosse la signorina Johnson; ma lei sapeva meglio; tutte le sue paure erano centrate nel suo Cook, quando, con stupore di tutti, fu pubblicamente unito a Lady Williams - Finis Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria su janeaustengiftshop.co.uk

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati