Matrimoni durante l'era della reggenza

Matrimoni durante l'era della reggenza

La sposa era vestita elegantemente; le due damigelle erano debitamente inferiori; suo padre l'ha tradita; sua madre era in piedi con il sale in mano, aspettandosi di essere agitata; sua zia ha provato a piangere; e il servizio è stato letto in modo impressionante dal dottor Grant. Mansfield Park
Pronuncia la parola "matrimonio" e la maggior parte di noi pensa a una sposa tutta vestita di bianco, mezza dozzina di damigelle (o più), una grande festa con tanti invitati e una torta enorme. Ma che tipo di matrimoni erano comuni durante l'era Regency e la vita di Jane Austen? La sposa era vestita di bianco?

Un affare di famiglia

I matrimoni reali tendono ad essere grandi e non c'è stata eccezione quando la principessa Charlotte sposò il principe Leopoldo nel 1816.
Poiché siamo stati gratificati dalla vista degli abiti da sposa di questa amabile e illustre donna, un loro resoconto particolare ma conciso non può che essere accettabile per i nostri gentili lettori. La sposa reale, felice di aver ottenuto colui che il suo cuore aveva scelto e che gli amici consenzienti approvavano, portava sul suo volto quella gioia tranquilla e castigata che una donna così situata non poteva non provare. I suoi bei capelli biondi, pettinati in modo elegante ma semplice, dovevano più alla sua bella onda naturale che all'arte del friseur; era incoronato con una superba corona di brillanti, formando boccioli di rosa con le loro foglie. Il suo vestito era lama d'argento [lamé] su rete, sopra un sottoveste di tessuto d'argento, ricamato sul fondo con lama d'argento in conchiglie e fiori. Corpo e maniche in tinta, elegantemente rifinito con pizzo punto Bruxelles. Il manteau era di tessuto d'argento foderato di raso bianco, con un bordo di ricamo per rispondere a quello sulla veste, e fissato davanti con uno splendido ornamento di diamanti. Tale era l'abito da sposa ... I gioielli della sposa reale sono superbi; accanto alla corona, ci sono un cesto di diamanti, orecchini e un bracciale di grande valore, con una splendida serie di perle. Gli abiti di corte indossati dalla famiglia reale e dalla nobiltà in questa occasione erano particolarmente splendidi; ci dispiace che i nostri limiti non ci consentano di entrare nei particolari, ma non possiamo fare a meno di notare il gusto e l'eleganza singolari, esibiti nel superbo abito da lama, così magnificamente lavorato con gigli d'argento, della Marchesa di Cholmondeley; non abbiamo mai visto prima una combinazione così affascinante di gusto classico, splendore e semplicità commovente. La Belle Assemblee (maggio 1816)
Tuttavia, la maggior parte dei matrimoni ai tempi di Jane Austen erano affari privati ​​e di famiglia. Anche i matrimoni alla moda nella chiesa scelta del giorno erano frequentati con parsimonia, di solito solo da parenti stretti o, se nella chiesa del villaggio, dagli abitanti del luogo. La sposa aveva alcuni attendenti, principalmente sorelle o cugine minori non sposate. Lo sposo normalmente aveva il suo testimone e i testimoni, ovviamente. Di solito partecipavano anche i genitori della sposa. E la festa sontuosa? Ebbene, non ce n'era sempre uno! Considera il giorno del matrimonio di Charlotte LucasOrgoglio e pregiudizio, "Il matrimonio ha avuto luogo; la sposa e lo sposo sono partiti per Kent dalla porta della chiesa." La maggior parte dei matrimoni venivano celebrati in chiesa dopo la lettura delle pubblicazioni. A meno che la coppia non avesse una licenza, la cerimonia doveva essere eseguita in chiesa prima dell'ora di pranzo (da qui la popolarità del Wedding Breakfast!). I molto ricchi, come i De Bourgh ei Darcys, a volte si sposavano con una licenza speciale nel salotto di famiglia, ma era molto costoso. Sempre socialmente consapevole, la signora Bennet esclama sulla fortuna del signor Darcy: "Diecimila all'anno, e molto probabilmente di più! È buono come un Lord! E una licenza speciale! Devi e sarai sposato con una licenza speciale!" Secondo Henry Churchyard diPagina di informazioni di Jane Austen, "Tutte le coppie di Jane Austen sarebbero state sposate secondo il cerimonia tratto dal Libro di preghiera comune della Chiesa d'Inghilterra; Emma Woodhouse si riferisce alla parte in cui "N. prende M." per il marito sposato "nel bene e nel male". Questa "Forma di solennizzazione del matrimonio" è rimasta quasi del tutto invariata dal 1662 ad oggi ".

Moda nuziale

Quanto fosse comune l'abito da sposa bianco durante l'era Regency è difficile da dire, ma abbiamo alcuni motivi per sospettare che fosse più diffuso di quanto molti potrebbero pensare. Sebbene nessuna stampa di moda nuziale sopravviva prima del 1813, dipinti di scene di matrimoni, come il 1743 di Highmoreillustrazione per Samuel Richardson'sPamela, raffigurano le spose in bianco. I veli sembrano essere diventati popolari un po 'più tardi nel secolo, quindi la maggior parte delle spose portava fiori tra i capelli, un berretto o talvolta un cappello. Quando la nipote di Jane Austen, Anna, sposò Benjamin Lefroy nel 1814, indossava "un abito di mussola bianca fine, e sopra di esso uno scialle di seta morbida, bianco con primula, con fiori di raso bianco in rilievo e frange molto belle, e sulla sua testa un berretto da abbinare, rifinito con pizzo. "* Sebbene mazzi di fiori e fiori con significati personali siano entrati in voga durante l'era vittoriana, fiori ed erbe sono stati usati nei matrimoni dall'inizio dei tempi come un modo per mostrare amore e auguri di tutti. Il primo uso registrato di fiori nuziali risale agli antichi greci. Fiori e piante erano usati per fare una corona da indossare per la sposa ed erano considerati un dono della natura. Le damigelle avrebbero realizzato le decorazioni floreali tra cui ghirlande, bouquet da sposa e fiore all'occhiello. +

Annunci di matrimonio

L'annuncio sul giornale è stato, forse, la parte socialmente più importante del matrimonio. Jane Austen stessa una volta scrisse: "Quest'ultima mi scrive dicendo che la signorina Blackford è sposata, ma non l'ho mai vista sui giornali, e si potrebbe anche essere single se il matrimonio non deve essere stampato".
"Suppongo che tu ne abbia sentito parlare; anzi, devi averlo visto sui giornali. Era sul Times e sul Courier, lo so; anche se non è stato inserito come dovrebbe essere. È stato solo detto," Ultimamente, George Wickham Esq., A Miss Lydia Bennet, "senza che ci fosse una sillaba detta di suo padre, o del luogo in cui viveva, o altro. Anche mio fratello Gardiner si stava preparando, e mi chiedo come sia arrivato a fare una faccenda così imbarazzante. L'hai visto? "
 
 
Ti è piaciuto questo articolo sui matrimoni nell'era della reggenza? Sfoglia il nostro libreria . Yvonne Forsling è una colpevole di esotico Hibiscus e Regency Enthusiast. Visita il suo sito, Yvonne'Space, per uno sguardo alle sue passioni e talenti. Ulteriori discussioni sul colore Regency, così come molte altre tavole d'epoca possono essere trovate nelSezione Regency del suo sito web. *Reminiscenze di Caroline Austen + FromAmore da sapere: matrimoni

2 commentare

https://suck-my-dick.xyz – free porn

maer#$%fhyt

LauraDug febbraio 20, 2021

I’m writing a novella set in the Regency period and needed accurate information about wedding
customs, clothing, etc. These articles and pictures were very helpful.

Helena Korin luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati