Only a Novel - Una recensione dal nostro Jane Austen Book Club

Una recensione di Only A Novel: The Double Life of Jane Austen di Jane Aiken Hodge

Eliza Shearer, revisore di Jane Austen Book Club
Clicca qui per acquistare solo un romanzo dal nostro negozio di souvenir online. Jane Austen è stata uno dei geni letterari della sua età, un'autrice classica il cui lavoro è riconosciuto in tutto il mondo e che è diventato un nome familiare. Era anche una donna non sposata con un feroce senso di privacy e una situazione finanziaria spesso precaria. L'ultimo libro di Jane Aiken Hodge,Solo un romanzo: La doppia vita di Jane Austen, indaga sull'affascinante doppia vita di Austen per rispondere all'eterna domanda: chi era esattamente Jane Austen? Tutte le biografie di Jane Austen devono affrontare la sfida posta dalla distruzione di gran parte della corrispondenza dell'autore. Aiken Hodge non fa eccezione, ma fa un ottimo uso della documentazione disponibile. Tesse abilmente ciò che resta delle lettere della famiglia Austen e di altri documenti storici con estratti, eventi e personaggi dei romanzi superstiti e delle opere minori dell'autore. Il risultato è avvincente, anche per chi ha già familiarità con le lettere di Jane Austen e altri libri sulla sua vita. Aiken Hodge dipinge un quadro ricco dei tempi turbolenti e in rapida evoluzione della Reggenza. Fornisce in modo succinto ma efficace un contesto su politica, società, religione, tempo libero, istruzione, costumi sociali, moda e molti altri argomenti, collegandoli al lavoro di Austen. Fa prendere vita all'idilliaca infanzia di Austen nella Steventon Rectory, descrivendo in dettaglio le dinamiche familiari degli Austen e il loro stupido senso dell'umorismo. Ciò che Aiken Hodge chiama "Austen-nonsense" si rivelerebbe un terreno fertile per il caratteristico atto di equilibrio tra ironia e romanticismo di Austen. Il libro analizza anche quello di AustenJuvenilia ed evidenzia i primi germogli di ciò che troviamo nei suoi lavori più maturi. Il libro fa un ottimo lavoro nel coprire il processo creativo di Jane Austen e la sua evoluzione come scrittrice, con gli alti e bassi che derivano da qualsiasi sforzo creativo. Guarda anche a come il lavoro di Austen riflette gli eventi vissuti dall'autore al momento della scrittura. Non è sempre un esercizio semplice, ma Aiken Hodge lo gestisce in modo convincente. Ci vuole fino all'ultimo terzo del libro perché Aiken Hodge inizi ad affrontare la domanda su chi fosse veramente Jane Austen. Dopo la pubblicazione diOrgoglio e pregiudizio, quando la parola della sua paternità ha cominciato a circolare, Austen ha dovuto affrontare il dilemma della fama contro l'anonimato. Per quanto fosse orgogliosa del suo status di autrice pubblicata di un certo successo, aveva un evidente desiderio di condurre un'esistenza tranquilla. Aiken Hodge offre un vivido ritratto della lotta dell'autore per riconciliare entrambi. Un tema particolarmente piacevole nel libro di Aiken Hodge è la fonte dell'ispirazione di Jane Austen per le sue storie. È un fatto che gli amati fratelli marinai di Austen abbiano influenzato i suoi personaggi navali, come il capitano Wentworth. Chi ha familiarità con la vita dello scrittore saprà anche che la sua affascinante e civettuola cugina Eliza Hauton, sposata prima con un conte francese e poi con il fratello di Austen, Henry, ispirerebbe Mary Crawford e, in misura minore, Lady Susan. Tuttavia, Aiken Hodge va ben oltre i fatti consueti ed eccelle nel fornire uova di Pasqua per i Janeiti. Le connessioni che traccia tra realtà e finzione sono molte. Una storia scandalosa su una signora Powlett che fugge con un visconte ispiraMansfield Park; una vedova povera di sua conoscenza fornisce la materia primaEmmaMiss Bates; un pomposo uomo di stoffa potrebbe essere la scintilla che si è accesaOrgoglio e pregiudizioÈ il signor Collins. Ma al di là degli incontri aneddotici, il libro guarda a come Jane Austen "ha preso la grinta dolorosa dell'esperienza e l'ha trasmutata nella sua perla". Aiken Hodge padroneggia l'arte di individuare le difficoltà, le umiliazioni, la tristezza e le delusioni nella vita dell'autore che il suo lavoro inevitabilmente rifletterebbe. Il libro di Aiken Hodge è una lettura deliziosa. Ha un evidente amore per la sua materia e non ha paura di andare oltre ciò che è generalmente noto su Austen. Inoltre non evita le controversie, come una sospetta crisi spirituale quando Austen aveva circa trent'anni e l'interpretazione della volontà dello scrittore come un "testo per femministe". Si può essere d'accordo o in disaccordo con alcune delle sue conclusioni, ma sono ricercate in modo impeccabile, esposte con ammirazione e scritte meravigliosamente. Allo stesso tempo, questa non è una lettura chiara. Aiken Hodge ha giustamente optato per l'ortografia contemporanea per le fonti storiche e si è tenuto lontano da note a piè di pagina e riferimenti aggiuntivi, ma il libro è denso di fatti e nomi. Sarebbe fantastico se le edizioni future includessero un albero genealogico Austen, perché è facile perdersi dopo la prima dozzina di nipoti e nipoti, per non parlare dei secondi matrimoni. Detto ciò, lo sforzo nel seguire il via vai dei tanti membri del clan Austen è ampiamente ricompensato. Aiken Hodge ha scritto una biografia straordinaria che probabilmente diventerà un'opera di riferimento per coloro che ammirano il lavoro di Jane Austen e sono incuriositi dal suo genio.

****

Clicca qui per acquistare solo un romanzo dal nostro negozio di souvenir online.
Informazioni sul revisore:
Eliza Shearer è stata un'ammiratrice del lavoro di Jane Austen da quando ne ha presa una copia malconcia Senso e sensibilità nella biblioteca locale quando aveva tredici anni. Membro di Austen Authors e della filiale scozzese della Jane Austen Society, Eliza ama fare lunghe passeggiate nella campagna vicino a Edimburgo (che a volte si traducono in sottovesti fangosi). Il primo romanzo di Eliza nella sua serie Austeniana è Miss Darcy Beauxe il suo secondo La decisione di Miss Price, dovrebbe uscire in autunno.