Rachel Dodge sulla scrittura di "Praying with Jane"

L'autrice Rachel Dodge descrive in dettaglio le ispirazioni e il processo dietro il suo nuovo libroPregare con Jane.

 ***

"Preghiere composte dalla mia sempre cara sorella Jane"

  La mia prima introduzione alle preghiere di Jane Austen, più di dieci anni fa, è avvenuta per caso. Frequentavo la scuola di specializzazione e stavo lavorando alla tesi del mio master su Orgoglio e pregiudizio,quando li ho trovati sul retro dell'edizione Chapman dei romanzi di Austen (nel Opere minorivolume). A quel tempo, pensavo che le preghiere fossero scritte meravigliosamente e mi chiedevo perché ne avevo sentito parlare così poco. Quando ho iniziato a studiare più da vicino le preghiere di Austen, ho scoperto che sono, ovviamente, molto più che belle. Forniscono uno sguardo unico sulla sua vita privata e offrono indizi su come la sua fede ha influito sul modo in cui viveva, lavorava e scriveva. Leggere le sue preghiere è un po 'come guardare nel suo cuore. In loro conosciamo un altro lato della sua personalità, un lato più serio e riverente. Rivelano la sua profonda fede personale in Gesù Cristo e una tenera intimità con il suo Padre celeste. In preparazione per la scrittura Pregare con Jane, Ho studiato le numerose biografie, libri e articoli accademici sulla fede di Austen e quelli che menzionano le sue preghiere; leggere e rileggere le sue lettere e le carte e le memorie della famiglia Austen; ed esaminò il Libro di preghiera comune del 1662. Diversi viaggi alle case e chiese della famiglia Austen, Knight e Leigh in Inghilterra, in particolare a Bath, Chawton, Steventon e Winchester, hanno aiutato la mia comprensione della vita dei devoti anglicani durante la vita di Austen. Ho anche studiato i manoscritti originali delle preghiere alla Elinor Raas Heller Rare Book Room del Mills College. Lì, ho trascritto le preghiere nel modo più fedele possibile, mantenendo intatte le maiuscole e la punteggiatura originali. Il processo accademico mi ha anche portato in un viaggio spirituale. Più tempo trascorrevo con le preghiere di Austen, più si animavano per me. Ho ascoltato la cadenza delle sue parole e ho aperto il mio cuore al significato dietro il suo linguaggio intricato. Mi sono ritrovato a pregare le mie preghiere insieme alle sue ea riflettere sul ricco significato che possiedono. E sono stato felicissimo di trovare connessioni affascinanti tra i temi delle sue preghiere e quelli dei suoi romanzi.   Pregare con Janeinvita i lettori a connettersi con le preghiere di Austen in modo personale. In esso, spezzo le tre preghiere in 31 letture devozionali giornaliere, consentendo ai lettori di rallentare e assaporare il linguaggio, il significato e le lezioni che si trovano in ogni riga. Includo esempi tratti da romanzi, lettere e memorie di famiglia di Austen per illustrare il tema di ogni giorno. Ogni voce include anche riferimenti alle Scritture, un'applicazione personale e un invito a "pregare con Jane". La mia comprensione e il mio godimento della vita e delle opere di Austen si sono approfonditi solo grazie alla ricerca e alla scrittura di questo libro, e spero che molti dei devoti fan di Austen si uniranno a me nell'esplorare le sue squisite preghiere e la sua toccante vita di fede.

****

Circa l'autore: Rachel Dodge insegna inglese universitario e lezioni di Jane Austen, tiene conferenze in biblioteche, tè e gruppi di Jane Austen ed è una scrittrice per il popolare Jane Austen's Worldblog. Ha un M.A. in Letteratura inglese e un B.A. in scrittura creativa. Una vera "Janeite" nel cuore, a Rachel piacciono i libri, i cappellini e gli abiti da ballo. È autrice di Pregare con Jane: 31 giorni attraverso le preghiere di Jane Austen,di cui abbiamo copie firmate con segnalibri complementari gratuiti disponibili nel nostro online negozio di regaliIl sito web di Rachel può essere trovato su www.RachelDodge.com.

2 commentare

This work is both an excellent devotional and enjoyable glimpse into the rich spiritual life of Jane Austen.

kimcres luglio 26, 2020

I think it is vitally important that when studying Jane and her work, that we include the spiritual aspect as well in order to get the complete picture. I believe her grave marker reflects what was most important to her: her relationship with her Saviour Jesus Christ.

hawksbill99 luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati