Gli effetti delle disgrazie della famiglia sulla morte di Jane Austen

Di Caroline Kerr Taylor La morte di Jane Austen Il 2017 segna il 200th anniversario della morte di Jane Austen. È uno dei giganti letterari più famosi al mondo. È stata una tragica perdita che sia morta a 41 anni, proprio mentre la sua star stava guadagnando terreno nei firmamenti letterari. Non sapremo mai con certezza la causa esatta della sua morte. La comunità medica ha ipotizzato la malattia di Addison, un'insufficienza surrenalica o qualche forma di cancro come il linfoma. Ognuna di queste malattie sarebbe stata esacerbata da lunghi periodi di stress estremo. Sebbene abbia goduto di un buon successo letterario nei suoi ultimi anni, ci sono molte prove che fossero anche pieni di insicurezza e preoccupazione. La famiglia era il centro del mondo di Jane. Poiché non si è mai sposata, ha vissuto tutta la sua vita all'interno della cerchia familiare. George Austen, il padre di Jane, era un membro del clero e aveva studiato a Oxford. La loro famiglia faceva parte della società signorile locale; tuttavia, finanziariamente erano a malapena all'interno dei confini della società educata. Le donne della sua classe non funzionavano. Jane e sua sorella Cassandra, come donne non sposate, hanno continuato a vivere con i loro genitori. Sebbene il legame più stretto e profondo di Jane fosse con la sua unica sorella Cassandra, godeva anche di uno stretto rapporto con i suoi fratelli. Man mano che i ragazzi crescevano, lasciavano la casa, intraprendevano una carriera e crescevano famiglie proprie. Tuttavia, mantennero uno stretto legame familiare esteso con le visite tra famiglie e la corrispondenza quando erano separati. George Austen si ritirò nel 1800 e diede la vita alla parrocchia di Steventon al figlio maggiore James. Gli Austen, insieme alle loro figlie, si trasferirono quindi a Bath. Qui hanno affittato vari alloggi temporanei. Dopo aver vissuto in una grande casa di campagna non è stato un adattamento facile. Il signor Austen morì improvvisamente nel 1805, lasciando la moglie e le figlie con un reddito esiguo. La rendita ministeriale del signor Austen è cessata e la chiesa non ha offerto alcun aiuto ai coniugi o ai figli sopravvissuti. I fratelli intervennero per aiutare. James, Henry e Frank davano 50 sterline all'anno. Edward ha dato altre 100 sterline. In seguito, dopo anni di trasloco tra gli alloggi di Bath e di tempo con vari membri della famiglia, alle donne Austen, insieme alla cara amica Martha Lloyd, fu offerta una casa loro. Ciò è avvenuto come risultato di un 19 comuneth pratica del secolo. Se una coppia benestante non aveva eredi, spesso adottava un figlio da una famiglia allargata in modo che la loro proprietà rimanesse all'interno della famiglia e il loro nome continuasse. Edward Austen, il terzo fratello di Jane, è stato adottato dai cugini Thomas e Catherine Knight. Per quanto difficile fosse la decisione, il Rev. e la Sig.ra Austen videro questa come un'enorme opportunità per il loro figlio. Edward ereditò due grandi proprietà, una nel Kent e una nell'Hampshire. Chawton Cottage nella sua tenuta nell'Hampshire fu dato in affitto gratuito alle donne Austen. Immagina la loro gioia, dopo anni di preparazione e disimballaggio, di avere un posto fisso da chiamare casa. I fratelli hanno continuato il loro aiuto finanziario alla madre e alle sorelle. Gli anni a Chawton furono gli anni di scrittura più produttivi di Jane. Ha rielaborato Senso e sensibilità, orgoglio e pregiudizio e L'abbazia di Northanger. Lei scrisse Mansfield Park, Emma e Persuasione. Austen ha regalato le prime copie dei suoi libri ai suoi fratelli e si è rivolta alla famiglia per i loro commenti e risposte. È un peccato che negli ultimi tre anni della sua vita la sua amata famiglia abbia iniziato a sperimentare seri problemi finanziari. La prima difficoltà finanziaria si verificò quando Edward Austen-Knight ricevette un'ordinanza del tribunale nell'ottobre del 1814 dalla famiglia Hinton-Baverstock di Chawton Lodge nell'Hampshire. Ha dichiarato che l'atto di liberazione della tenuta di Chawton all'inizio del 19th secolo era stato redatto in modo errato. Hanno affermato di essere legittimi eredi delle proprietà dell'Hampshire. Se avessero vinto la causa, Edward avrebbe perso due terzi delle sue proprietà e della sua ricchezza. Significava anche che le donne Austen avrebbero perso la loro casa. Vivere per anni sotto la nuvola di una possibile perdita della propria casa avrebbe causato una grande quantità di disordini emotivi. Il fatto che gli Hinton-Baverstock fossero vicini di casa che vivevano nelle vicinanze creò anche una situazione sociale imbarazzante. Alla fine, Edward ha dato loro £ 15.000 per ritirare la loro causa. Fu solo nel 1818, dopo la morte di Jane, che il caso fu finalmente risolto. Un'altra sequenza angosciante di eventi ha colpito la famiglia allargata di Austin. Henry divenne un banchiere e agente dell'esercito dopo aver prestato servizio nella milizia di Oxford. Ha fatto molto bene per diversi anni. Tuttavia, con la fine delle guerre napoleoniche, l'economia del dopoguerra era in una spirale discendente. Le industrie legate alla guerra non erano più necessarie. Meno soldati significavano che gli agenti pagatori come Henry vedevano riduzioni drastiche delle loro entrate. Il libro paga del reggimento gestito dalla Austen & Co. cadde da £ 112.000 nel 1813 a £ 63.000 nel 1814 e infine a £ 34.000 nel 1815. Molti dei prestiti bancari divennero inesigibili. Tutto questo ha funzionato per minare le banche di Henry. La filiale di Alton crollò alla fine del 1815. La sua agenzia militare e la banca londinese fallirono nel marzo 1816. Il fallimento di Henry devastò l'intero clan Austen. Henry ha perso tutto, ma anche altri membri della famiglia hanno subito perdite. I più grandi erano quelli di zio Leigh-Perrot ed Edward che avevano offerto rispettivamente £ 10.000 e £ 15.000 come garanzie. Anche Frank e James hanno perso i loro investimenti. Frank, come marinaio, era già a metà stipendio da quando la guerra era finita. Sia lui che Henry non erano più in grado di dare alla madre e alle sorelle le 50 sterline all'anno per le loro spese di soggiorno. Mentre Jane aveva la maggior parte dei suoi guadagni nei risparmi della Marina Fives, ha perso una piccola somma, £ 13. Le donne Austen avevano ancora la loro casa, anche se c'era la preoccupazione costante mentre la causa legale Hinton-Baverstock era in corso. Henry aveva una relazione speciale con Jane. Mentre Cassandra è stata la prima ad essere al corrente dei suoi romanzi mentre venivano scritti, è stato Henry a fungere da collegamento con i suoi editori. Il 19th secolo era un mondo di uomini. Fu Henry a trovare i suoi editori e ad anticipare i soldi sui primi libri presi in consegna. Jane trascorse lunghi periodi di tempo a casa di Henry a Londra mentre correggeva le pagine stampate del suo editore prima di andare in stampa. Con i fallimenti Henry ha perso la sua casa di Londra e Jane ha dovuto inviare le prove a Chawton per la correzione. Questi problemi finanziari avrebbero causato grande angoscia a tutti i membri della famiglia unita. Mentre il mondo degli affari di Henry stava crollando, Charles, il fratello minore di Austen, era in difficoltà per conto suo. Charles, come Frank, era un marinaio in carriera. Quando le guerre napoleoniche finirono, Carlo, in qualità di Capitano della Fenice, fu incaricato di liberare l'arcipelago greco dai pirati. Alla fine di febbraio 1816 durante il maltempo la sua nave fu danneggiata irreparabilmente vicino a Smirne (l'attuale Izmir). Non ci furono perdite di vite umane e le merci della nave furono salvate. Charles, tuttavia, fu sottoposto alla corte marziale. La notizia del naufragio sarebbe giunta a Chawton all'epoca dei fallimenti di Henry. Ad aprile, Charles è stato assolto. La colpa ricadde sui piloti greci che all'epoca guidavano la nave. Anche se il suo nome è stato cancellato, il fatto che avesse perso una nave ha funzionato contro di lui. Non gli fu dato un altro comando per dieci anni. Con una famiglia in crescita ha lottato finanziariamente per sbarcare il lunario. La famiglia allargata, inclusa Jane, sarebbe stata profondamente preoccupata per Charles. Amava sua madre e le sue sorelle, ma non fu mai in grado di aiutarle monetariamente mentre lottava contro la povertà per gran parte della sua vita adulta. Un ultimo preoccupante capitolo di questi ultimi tre anni fu la morte del fratello della signora Austen, James Leigh-Perrot, nel marzo 1817. Come suo fratello Edward, lo zio di Jane aveva ereditato una grande casa e ingenti somme di denaro da lontani parenti senza figli. I Leigh-Perrot si divertivano con i bambini di Austen e avevano parlato di includerli nel loro testamento. La signora Austen contava sul sostegno finanziario di suo fratello alla sua morte. Sfortunatamente, ha lasciato tutto a sua moglie per la sua vita. La signora Austen era profondamente angosciata da questa notizia e Jane ha avuto una ricaduta nella sua salute quando ha saputo della battuta d'arresto. Questi eventi così vicini l'uno all'altro avrebbero causato una profonda ansia. Queste circostanze familiari avrebbero creato un costante e inesorabile senso di insicurezza. Quindi è ragionevole ipotizzare che la malattia di Jane e la sua morte prematura possano essere state esacerbate dalle varie disgrazie della famiglia, che hanno avuto un grave impatto sul suo benessere fisico ed emotivo.
Caroline Kerr Taylor precedentemente contribuito alla rivista online con l'articolo Jane Austen's Fame and Fortune: Now and Then. È autrice di molti libri di lavoro educativo come redattrice presso Creative Teaching Press, Cypress, California. Dopo alcuni anni vissuti all'estero in Nuova Zelanda, ora vive a Newport Beach, in California, e si diverte a scrivere come freelance.