Guanti in pelle colorati

Ho disimballato i guanti e ho messo i tuoi nel cassetto. Il loro colore è leggero e grazioso, e credo esattamente a quello che abbiamo fissato.
Jane Austen a Cassandra, 27 ottobre 1798
"L'uso dei guanti da parte delle donne era stato popolare sin dai tempi di Caterina de Medici, ma l'imperatrice Giuseppina, dalla sua fantasia per i guanti lunghi, iniziò una mania nazionale, che si diffuse rapidamente in tutta Europa e in America, durante il periodo napoleonico. ( In realtà indossava i guanti per ragioni alquanto prosaiche, dal momento che era molto insoddisfatta delle sue mani, pensandole brutte ...) Napoleonica e Reggenza (come questo periodo veniva chiamato in Inghilterra - questa era l'era di cui scrisse Jane Austen, e le donne indossavano abiti lunghi i guanti si vedono spesso nei film realizzati con i suoi libri, come Senso e sensibilità e Emma) i guanti erano di molti materiali e di una sbalorditiva varietà di colori. Pelle di capretto e stoffa erano i materiali preferiti, e i guanti erano spesso realizzati in modo che si adattassero liberamente al braccio di chi li indossava e potessero essere "accartocciati" verso il polso a scelta di chi li indossa.

A partire dal 1810 circa, le maniche iniziarono ad allungarsi e la lunghezza dei guanti nella maggior parte dei casi si accorciò di conseguenza. Tuttavia, i guanti lunghi erano ancora abitualmente indossati con abiti formali fino al 1825 circa:

I guanti lunghi divennero per la prima volta un punto fermo della moda femminile durante il periodo di Napoleone, la reggenza inglese e il regno di Giorgio IV (l'ex "reggente" della reggenza) (dal 1795 al 1825 circa). Le maniche corte degli abiti e degli abiti Directory e Impero di ispirazione greco-romana erano ben adattati per essere completati da guanti lunghi, e la loro popolarità ricevette un ulteriore impulso con il loro uso frequente da parte dell'imperatrice Giuseppina. I guanti in quel periodo erano comunemente costruiti in modo da adattarsi al braccio e alla mano in modo più morbido rispetto ai guanti dei successivi periodi vittoriano ed edoardiano, e guanti più lunghi (al gomito o più lunghi) venivano spesso indossati "accartocciati" sotto il gomito. Quando i guanti più lunghi venivano allungati sopra il gomito, spesso venivano effettivamente tenuti in posizione da giarrettiere. In questa galleria, un campione di figurini di moda rappresentativi mostra i guanti lunghi così come venivano indossati durante questo periodo. Lo stesso Napoleone era un grande amante dei guanti; si dice che dal 1806 abbia nel suo guardaroba non meno di 240 paia di guanti! Apprezzava moltissimo l'abbigliamento femminile bello e interessante e incoraggiava la sua imperatrice, Josephine e le altre dame della sua corte a vestirsi all'altezza dello stile e della moda. Ad esempio, all'incoronazione sua e di Josephine nel 1804, i guanti realizzati per la cerimonia costavano trentatré franchi al paio, una somma considerevole in questi giorni - ma del resto, i buoni guanti sono sempre stati costosi! "(Severn, p. 38) Secondo i musei della città di Worcester, la città di Worcester era "famosa per la sua industria dei guanti, che raggiunse il suo apice tra il 1790 e il 1820 quando 150 produttori di guanti impiegarono oltre 30.000 persone a Worcester e dintorni. A quel tempo quasi la metà di tutti i glover in Gran Bretagna aveva sede nella città di Worcester e dintorni. È del tutto possibile che Jane Austen indossasse un paio (o paia) di guanti fabbricati qui. Il commercio era strettamente regolato dal governo per proteggere le industrie nazionali dalla concorrenza straniera imponendo grandi tasse sui beni. Con questo sistema l'industria dei guanti di Worcester prosperò notevolmente. Tuttavia durante il 19 ° secolo il governo ha incoraggiato il libero scambio alla fine, revocando le tasse nel 1826 sui guanti stranieri. Ciò è accaduto in un momento in cui i guanti francesi erano aumentati in popolarità e provocando un'enorme riduzione del commercio che alla fine ha portato a un'occupazione di massa in tutta la città.

Mentre molte delle piccole imprese non sopravvissero a questo periodo, due delle più famose aziende di gongolatura di Worcester, Dent Allcroft and Co Ltd. e Fownes Gloves Ltd. sopravvissero riorganizzando la loro forza lavoro, introducendo un sistema di fabbrica e migliorando la qualità complessiva dei prodotti. Entrambe queste aziende sono poi diventate i principali produttori di guanti in Europa. "
Citato con il permesso di Operagloves.com *Mano nel guanto, Bill Severn (David McKay, 1965) Guanti e guanti sono disponibili nel nostro sezione costume. Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuggire nel mondo di Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati