Soldi per le uova

"La sua casa e le sue pulizie, la sua parrocchia e il suo pollame, e tutte le loro preoccupazioni dipendenti, non avevano ancora perso il loro fascino." Orgoglio e pregiudizio, Capitolo 38 di Jane Austen
Nel suo libro Pride and Prejudice, Jane Austen menziona ripetutamente quanto Charlotte Collins sia felice con i suoi polli. Possiamo indovinare che gli uccelli erano un regalo di nozze dei suoi genitori, dal modo in cui sua madre indaga su di loro dopo che la sorella minore di Charlotte, Maria, torna a casa da una visita alla canonia collins.
"Lady Lucas stava indagando su Maria, dall'altra parte del tavolo, dopo il benessere e il pollame della figlia maggiore;" Orgoglio e pregiudizio, Capitolo 39 di Jane Austen
Non solo i polli integreranno i pasti, nella neonata famiglia di Charlotte, con uova e carne, ma forniranno anche a Charlotte un piccolo reddito regolare dalla vendita di uova extra a 1 scellino per 2 dozzine di uova. Potrebbe anche schiudere alcune delle uova per ricostituire continuamente il suo gregge di galline ovaiole con uccelli più giovani e vendere i cappone per l'uso a tavola a 3 scellini ciascuno. Lo stormo di polli di Charlotte è molto probabilmente del duplice scopo, mangiare e posare, razza Sussex. I polli del Sussex sono una razza antica, che ha avuto origine durante l'occupazione romana della Gran Bretagna. I pesi vanno da 9 1/2 libbre per i a 7 1/2 libbre per le galline. Le varietà originali erano marrone, rosso e maculato. La leggera varietà Sussex ha un corpo bianco con una coda nera e punte delle ali nere e piume nere intorno alla base del collo. Il Sussex leggero è il miglior strato della razza e deporrà circa 240-260 uova all'anno. Le uova sono grandi e sono di colore da crema a marrone chiaro. I polli del Sussex sono anche eccellenti foratrici alla ricerca di semi e insetti da soli. Rimuovendo le uova dal nido, mentre vengono deposte, Charlotte potrebbe incoraggiare le sue galline a continuare a deporre. Tuttavia, se avesse permesso alle uova di accumularsi fino a quando non c'erano da 10 a 12 uova in un nido, la gallina smetterebbe di deporre e passerebbe la maggior parte del suo tempo a rimuginare, o seduta sul nido di uova, fino a quando i pulcini si schiuderanno dopo un periodo di circa tre settimane. La gallina non avrebbe ricominciato a posare fino a quando i pulcini non erano abbastanza grandi da prendere cura di se stessi. Se Charlotte possedeva una mezza dozzina di galline, poteva aspettarsi un reddito di circa 60 scellini o 3 libbre dal suo pollame. Dal momento che un abito semplice costava 5 scellini e un paio di scarpe 6-11 scellini, ai tempi di Jane Austen, i polli avrebbero effettivamente permesso a Charlotte l'indipendenza di comprare diverse cose all'anno, senza dover chiedere soldi al signor Collins.
Scritto per la rivista online Jane Austen Sharon Wagoner, curatrice di L'indice georgiano. Visita questo sito per un tour storico attraverso Regency London!

3 commentare

At no point in Pride and Prejudice does Jane Austen ever talk about chickens in any way. The word “chicken” is used one time—they are eating it at dinner in Chapter 18. And the word “poultry” is used one time to refer to chickens, in Chapter 29 when Lady Catherine is giving Charlotte advice on how to care for her “cows and poultry,” and twice in a saying relating to the welfare of the household: “Her home and her housekeeping, her parish and her poultry, and all their dependent concerns, had not yet lost their charms.” (Chapter 38) and “Lady Lucas was inquiring of Maria, after the wel- fare and poultry of her eldest daughter;” (Chapter 39).

greg556 luglio 26, 2020

As an English farmers daughter I was raised to believe the term is ‘hen’ until it is meat and then it is chicken. The babies are chicks. Does Jane Austen refer to the live birds as chickens?

Libbie luglio 26, 2020

I think there is almost zero chance you have this right. It seems to me “parish and poultry” and “welfare and poultry” is rather obviously a metaphor, a homey saying of some kind. It seems to me to be simply silly to imagine Lady Lucas was ACTUALLY enquiring about Charlotte’s chickens. What a bizarrely out of place line of discussion that would be! She’s not a farmer, for god’s sake! At no point in Elizabeth’s entire visit with Charlotte did they discuss chickens.

greg556 luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati