Mercy's Embrace: Elizabeth Elliot's Story

Dall'editore:
Elizabeth Elliot è bella come sempre, eppure nessun gentiluomo di statura adeguata le ha chiesto la mano. Lady Russell afferma di essere troppo esigente, ma Elizabeth chiede di differire. Non ha intenzione di accontentarsi di un gentiluomo senza distinzione come sua sorella Mary. Né seguirà il suo cuore e sposerà un cittadino comune senza titolo tranne il capitano: questo è stato un errore di Anne. Quanto al romanticismo e ai teneri fremiti del cuore, ebbene, solo un sempliciotto cadrebbe preda di tanta follia!
Ma quando l'orgogliosa signorina Elliot incontra un paio di sorridenti occhi irlandesi in un uomo inadatto dalle connessioni volgari, è tentata di cambiare opinione. Quasi.
Secondo Elizabeth Elliot, un uomo deve possedere tre qualità per essere considerato idoneo: buona educazione, bell'aspetto e un buon reddito. Mentre si avvicina il suo trentesimo compleanno, Elizabeth inizia a chiedersi se un uomo possa davvero possedere tutte e tre le qualità. Sicuramente due su tre non sono male ... giusto? Per quanto riguarda le questioni di cuore, bisogna essere dei sempliciotti, anzi, per credere che ci sia una possibilità di innamorarsi di un uomo che sopporta tutto questo.

Un corso così approssimativo

Bella come sempre, Elizabeth Elliot è determinata a concludere questa stagione con un futuro sicuro. Ma a chi si rivolge il berretto? Il suo cugino molto ricco ma malfamato, William Elliot, chi la farà diventare la prossima Lady Elliot? Lo sciocco e corpulento signor Rushworth con la sua grande fortuna e la sua vasta proprietà? Non può considerare l'impiegato Patrick Gill un partner adatto, anche con la sua accattivante conversazione e la capacità di far sorridere Elizabeth mentre la umilia adeguatamente, perché non ha titolo o denaro. Bene! Le opzioni di Elizabeth sono terribilmente limitate poiché Bath pullula di marinai più volgari come l'ammiraglio Patrick McGillvary che scapoli idonei. Ed Elisabetta si rifiuta di commettere lo stesso errore delle sue sorelle sposando un semplice gentiluomo, che un giorno diventerà uno scudiero di campagna, o un comune marinaio senza titolo oltre a Capitano.
Simile all'ammiraglio McGillvary, mi piace la caccia. Per un uomo il cui sorriso gli dà quasi tutto ciò che vuole, McGillvary accetta l'affronto della bella Miss Elliot come una sfida. Tuttavia, essere un umile marinaio con una reputazione potrebbe non fargli ottenere l'accoglienza che desidera con la signorina Elliot. Ma senza mai tirarsi indietro, McGillvary affronta questa sfida, anche se non nel modo inizialmente previsto.
Ho apprezzato moltissimo la scrittura di Hile. Utilizzando Austen's Persuasione come sfondo, oltre a portare la famigerata Caroline Bingley, ha dato alla storia un senso di familiarità, ma con i suoi personaggi originali, lo stile di scrittura e l'umorismo, Hile è stata in grado di tenermi all'erta per quello che sarebbe successo dopo.
Sono curioso di vedere dove Hile porta i suoi lettori nel secondo libro, Così vivace un inseguimento. Anche se Sir Walter è ancora un narcisista, i suoi problemi finanziari sono ancora più gravi, il cui stress gli sta causando diversi problemi di salute. Con l'aiuto del suo nuovo amico medico, il signor Savoy, Sir Walter sembra essere in via di guarigione. Tuttavia, qualcosa non sta proprio bene con il signor Savoy. Cosa sta davvero facendo? Per quanto riguarda le prospettive matrimoniali di Elisabetta, manterrà la promessa fatta a un uomo o finirà vittima del suo cuore?
  • Prezzo di listino: £10.00
  • Paperback: 220 pagine
  • Editore: Wytherngate Press (6 novembre 2009)
  • Linguaggio: Inglese
  • ISBN-10: 0972852972
  • ISBN-13: 978-0972852975
Dall'editore: Dodicimila all'anno e una vasta tenuta possono dorare l'orecchio di una scrofa, o almeno così ha sempre supposto Elizabeth Elliot. Ma ora che si è innamorata dell'affascinante Patrick Gill, Elizabeth è quasi pronta a rinunciare alla fortuna di Mr Rushworth. Dolorosamente consapevole del suo orgoglio ferito e del suo cuore vulnerabile, Elizabeth può solo disprezzarsi per amare un uomo così comune. Ma non le è mai venuto in mente che il caro signor Gill custodisca un segreto tutto suo e che potrebbe essere responsabile della scomparsa di suo padre. So Lively a Chase è il secondo libro della deliziosa serie di Laura Hile Mercy's Embrace: la storia di Elizabeth Elliot basata su Persuasion di Jane Austen.
Mentre Sir Walter Elliot diventa ancora più grave nei guai finanziari, sua figlia maggiore, Elizabeth, sente che spetta a lei salvarlo. Dopotutto, è stata lei a incoraggiarlo ad acquistare oggetti oltre le loro possibilità. Tuttavia, quando il capitano Wentworth rifiuta di saldare i debiti di suo padre, Elisabetta rimane con poche opzioni. Come può una gentildonna raccogliere quel tipo di denaro? Vendi i tuoi gioielli? Forse, ma questo non coprirà le enormi somme che suo padre deve. Il matrimonio, a quanto pare, è l'unica risposta, ma a chi? Con Sir Walter disposto a vendere sua figlia sul mercato del matrimonio, assicurando un accordo che allevierà il suo onere finanziario, Elizabeth avrà molto voce in capitolo?

Così vivace a caccia

Ad ogni svolta, Elizabeth Elliot si ritrova circondata da possibili pretendenti. Suo cugino, William Elliot, ha bisogno di una donna che sia un merito per lui, una che sia bella e compiuta. Con dodicimila all'anno, il signor Rushworth sembra ancora più allettante. Ma uno di questi uomini può toccare il suo cuore così profondamente come il signor Gill, un uomo senza titolo, legame o denaro? Può Elisabetta permettersi di seguire il suo cuore mentre riesce ancora a salvare suo padre?
Mi piace guardare personaggi come Elizabeth cambiare e svilupparsi man mano che la storia procede. Sono sempre stupito quando un autore può prendere uno dei personaggi secondari di Austen, e anche uno sgradevole, e farmi apprezzare ed entrare in empatia con loro. Come Jennifer Becton ha fatto con Caroline Bingley, Laura Hile fa con Elizabeth Elliot, che passa dall'essere una donna vanitosa, snob e importante a una gentile. Lo vediamo quando fa amicizia con l'umile impiegato del signor Gill e con la signorina Winnie Owen, cugina e governante del vicino.
Che si tratti dei personaggi di Austen o dei suoi, le caratterizzazioni di Hile sono meravigliose. Sono così ben sviluppati, lasciandomi provare empatia, antipatia, disgusto, fastidio o incredulità con ciascuno di loro. Mentre alcuni sono dinamici, altri rimangono statici creando un ottimo confronto, specialmente tra i fratelli Elliot.
Alla fine di Così vivace un inseguimento, Mi è rimasta una serie di emozioni. È stato un bene che avessi il libro finale della trilogia, La signora deve decidere, in mio possesso, come l'ho raccolto subito! E questo sarebbe il mio consiglio per te: tieni il terzo libro a portata di mano quando finisci Così vivace un inseguimento.
  • Prezzo di listino: £10.00
  • Paperback: 214 pagine
  • Editore: Wytherngate Press (25 novembre 2009)
  • Linguaggio: Inglese
  • ISBN-10: 0972852980
  • ISBN-13: 978-0972852982

La signora deve decidere

Cosa deve fare Elizabeth Elliot quando si rende conto che il signor Gill, l'uomo che le ha rubato il cuore, non è altro che il rivoltante ammiraglio Patrick McGillvary? La testa di Elisabetta gira con molte domande: come sta l'ammiraglio McGillvary veramente provare per lei? E se perde interesse per lei come hanno fatto gli altri uomini? O peggio, visto il suo passato, e se tradisse Elizabeth? Non può succedere. Con il suo bell'aspetto, i soldi e l'erede di Kellynch e del Baronetto, William Elliot sembra la coppia più ragionevole. Elizabeth sarebbe pazza a perdere l'opportunità di diventare la prossima Lady Elliot. Dopotutto, questo è stato il suo sogno. Elisabetta sceglierà il percorso apparentemente sicuro e protetto con suo cugino o correrà il rischio di farla spezzare completamente il cuore?
Dopo aver rotto un apparente fidanzamento e dato lo stato precario di suo padre, la reputazione di Elizabeth è appesa a un filo. Ora, le lingue dei pettegolezzi scodinzolano con le voci secondo cui Elizabeth è l'ultimo flirt dell'ammiraglio McGillvary. La mente di Elisabetta è lasciata turbinare da molta confusione. Era tutto un gioco? Non è sicura di chi fidarsi e del suo unico amico di cui fidarsi, forse il più grande giocatore di tutti. Elizabeth deve finalmente scoprire la sua vera identità e ciò che vuole veramente nella vita prima di poter prendere la decisione più importante della sua vita.
È stato divertente vedere Elizabeth cambiare durante questa serie. Mentre alcune delle sue caratteristiche sono rimaste le stesse, come la sua capacità di fornire un set-down adeguato, quelle che sono cambiate - il modo in cui vede se stessa e gli altri, è stato rinfrescante. Anche se McGillvary conosce abbastanza bene la mutata Elizabeth, vorrei che Wentworth, Charles Musgrove o le sue sorelle potessero vedere questo lato più gentile. Tuttavia, sono troppo occupati con le loro vite e con la scomparsa di Sir Walter per fare un passo indietro e vedere gli eventi attraverso gli occhi di Elizabeth. Inoltre, non si rendono conto della disparità della situazione di Elizabeth. Vive della carità dei suoi parenti, i quali sembrano tutti trarre vantaggio dal "privilegio" di avere Elizabeth a vivere con loro.
L'ho già detto, mi diverto quando i personaggi secondari vengono ulteriormente sviluppati. In Mercy’s Embrace, La sorella di Elisabetta, Mary Musgrove è in disgrazia. Tra la sua autocommiserazione, la sua importanza e i "disturbi", c'è molto divertimento da fare a spese di Mary.
Mercy’s Embrace è un gioco delizioso e ha lasciato molti lettori a chiedere di più dalla signorina Elliot e dall'ammiraglio McGillvary. Personalmente, spero che la signora Hile pubblichi il Libro 4 prima o poi, poiché non vedo l'ora di vedere cosa succederà dopo!
  • Prezzo di listino: £10.00
  • Paperback: 208 pagine
  • Editore: Wytherngate Press (4 giugno 2010)
  • Linguaggio: Inglese
  • ISBN-10: 0972852999
  • ISBN-13: 978-0972852999

Jakki Leatherberry, ex insegnante di lingue al liceo e amante di tutte le cose Austen, vive in Georgia, dove lei e suo marito si sono trasferiti dopo essersi diplomati in un college di arti liberali in Ohio. Uno dei suoi più grandi piaceri è leggere e analizzare la letteratura. Quando non sta inseguendo i suoi due figli (che presto avranno tre anni a febbraio), Jakki può essere trovata sotto una trapunta, una tazza di caffè in mano, a leggere. Invia anche le sue recensioni a Goodreads, Amazon e al suo blog, Recensioni rilegate in pelle.
 
Sopra Recensioni rilegate in pelle, oltre a leggere le recensioni, i lettori possono anche guardare i vlog, in cui Jakki legge un estratto dal libro recensito, fornendo ai lettori un piccolo teaser di ciò che possono trovare all'interno del romanzo. Questo settembre, Jakki collaborerà con Recensioni Austenesque per la seconda annuale Austenesque Extravaganza! Un mese di celebrazione di Jane Austen (con tantissimi omaggi!)