Le spezie della vita

 
Poi si ammirò l'orto e lui ci fece strada attraverso una piccola parte del parco. L'abbazia di Northanger
"Condire il sugo molto in alto", ha consigliato Thomas Jefferson in una ricetta casalinga per la torta di bistecca. Tali istruzioni suonano un po 'vaghe ai cuochi moderni, ma il maestro di cucina coloniale senza dubbio ha capito come procedere. Una ricetta potrebbe affermare "prima prepara la tua bara", riferendosi al fatto che i "pyes" venivano cotti in padelle rettangolari e strette ("bare") simili alle nostre teglie. Gli inglesi adoravano i loro "pyes" e, naturalmente, quando si stabilirono in [America], quando possibile, preparavano cibi confortanti che ricordavano quelli serviti nella vecchia Inghilterra. Le torte preferite includevano quelle contenenti uova di piviere, passeri, pettirossi, piccioni, fagiani, tacchini, montone di vitello, maiale, cotenna di "leman" e datteri. Una versione più piccola della torta era la "pastie" o "pastosa" o "torta fritta" o "fatturato". Queste torte portatili erano pratiche (e abbastanza resistenti) da infilare in una bisaccia per il viaggio e aggiungevano varietà ad altri piatti di viaggio come journeycake (o johnnycake) e pane di mais.

Durante la preparazione di gustose torte coloniali e pasticcini, il cuoco non doveva far altro che uscire nel vicino orto di erbe aromatiche per raccogliere santoreggia, rosmarino, maggiorana, salvia, timo, erba cipollina, aglio, cipolle, ecc. In inverno, erbe essiccate pendevano dalle travi della cucina pronto per l'uso. Per aggiungere sapore e grasso alla carne secca e magra di cervo, alce e alce, è stato utilizzato grasso di procione zuccherato. Altri esaltatori di sapidità coloniali includevano un'abbondanza di noce moscata, zenzero, aceto e vini importati. Inoltre, il sapore di base della carne e del pollame dei tempi antichi era più distinto di gran parte di quelli serviti oggi. Dopotutto, la gallina grassa destinata a essere la prima donna del pasticcio di pollo aveva effettivamente visto la luce del giorno, mangiato gustosi lombrichi e larve, e conosciuto le attenzioni di un gallo. Alcuni critici gastronomici affermano che i primi cibi americani erano molto speziati e conditi per mascherare carne e latticini rancidi e frutta e verdura secche e vecchie. Anche se ci sono stati periodi in cui il caldo ha causato il rapido deterioramento del cibo e stagioni di lunghi inverni in cui gli ortaggi a radice immagazzinati hanno cominciato a raggrinzirsi dall'età, i pasti coloniali non erano normalmente pasti miseri di cibi di scarsa qualità camuffati con erbe. I ricchi coloni mangiavano effettivamente una dieta invidiabile: cibi integrali "biologici" coltivati ​​in casa; nessun prodotto chimico, nessun additivo dal suono particolare. I conservanti utilizzati erano naturali, come sale, aceto ed erbe particolari. (La salvia e il rosmarino sono conservanti naturali e i semi di senape popolano anche la crescita di muffe, batteri e lieviti.) In "The Art of Cookery Made Plain and Easy" di Hannah Glasse (1796), viene rappresentata una ricetta "For Captains Of Navi "che è anche classificato come" molto utile nelle famiglie ". Questa miscela è una miscela inebriante di birra, acciughe, scalogno, macis, chiodi di garofano, pepe, zenzero e funghi, ed è intitolata "To make Catchup to keep vent years". Nessun nitrato o nitrito aggiunto brutto in quella lista di ingredienti! La famiglia coloniale era in grado di godere di una dieta nutriente, la maggior parte della quale veniva prodotta nella propria terra, il risultato di spese individuali di tempo, energia, abilità e attenzione. Quella torta al forno fumante non era stata ibernata nel reparto surgelati del supermercato locale, né aveva subito l'abuso di un nastro trasportatore di cibo affollato della linea di check-out e la costrizione schiacciante di un sacchetto di plastica. La sua esperienza è stata molto personale e amorevole.

Per i capitani di navi: per recuperare vent'anni Prendi un gallone di birra stantia forte, un chilo di acciughe lavate dal sottaceto, un chilo di scalo sbucciato, mezza oncia di mazza, mezza oncia di chiodi di garofano, un quarto di oncia di pepe intero, tre o quattro grandi razze di zenzero, due litri di grandi lembi di funghi strofinati a pezzi; coprire tutti questi vicini, e lasciarlo cuocere a fuoco lento fino a quando non è mezzo sprecato, quindi filtrare attraverso un sacchetto di flanella; lasciare riposare fino a quando non fa abbastanza freddo, quindi imbottigliarlo. Puoi portarlo nelle Indie. Un cucchiaio di questo a un chilo di burro fresco fuso fa una bella salsa di pesce, o nella stanza di salsa di sugo. Più forte e staler è la birra, migliore sarà il recuperare. 1796 The Art of Cookery Made Plain and Easy Hannah Glasse

Secondo gli autori di About.com, la parola ketchup deriva dal ke-tsiap cinese, una salsa di pesce sottaceto. Si diresse in Malesia dove divenne kechap e ketjap in Indonesia. I marinai inglesi del XVII secolo scoprirono per la prima volta le delizie di questo condimento cinese e lo portarono a ovest. Ketchup fu menzionato per la prima volta in stampa intorno al 1690. La versione cinese è in realtà più simile a una salsa di soia o Worcestershire. Gradualmente ha subito vari cambiamenti, in particolare con l'aggiunta di pomodori nel 1700, e nel XIX secolo, il ketchup era anche noto come soia di pomodoro. Le prime versioni di pomodoro erano molto più sottili e più simili a una salsa di soia o Worcestershire. F. & J. Heinz Company iniziò a vendere ketchup di pomodoro nel 1876. Alla fine del XIX secolo, il ketchup di pomodoro era il tipo primario di ketchup, e il descrittore del pomodoro fu gradualmente abbandonato. Catsup e catchup sono ortografie accettabili utilizzate in modo intercambiabile con il ketchup, ma il ketchup è il modo in cui lo troverai elencato nella maggior parte dei libri di cucina.
Questo articolo di Patricia B. Mitchell è stato pubblicato per la prima volta come parte della sua rubrica "A Fork in the Road" in Il registro e l'ape, Danville, Virginia, domenica 3 marzo 1991. Paticia Mitchell è l'autrice di numerosi libri di cucina di ricette d'epoca quando non gestisce il Sims-Mitchell House Bed and Breakfast. Copie dei suoi vari libri di cucina possono essere acquistate dal suo sito web: www.foodhistory.com. Si prega di contattare i Mitchell per informazioni sulla spedizione internazionale. Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro negozio di articoli da regalo all'ora janeaustengiftshop.co.uk per i ricettari Regency!

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati