Il farmacista

Si era preso la briga di consultare il signor Perry, il farmacista, sull'argomento. Il signor Perry era un uomo intelligente e da gentiluomo, le cui frequenti visite erano una delle comodità della vita del signor Woodhouse; e dopo essere stato applicato, non poteva non riconoscere (sebbene sembrasse piuttosto contro il pregiudizio dell'inclinazione) che la torta nuziale poteva certamente non essere d'accordo con molti, forse con la maggior parte delle persone, a meno che non fosse presa moderatamente. A partire dal Emma ~ Di Jane Austen Il seguente articolo è tratto da "The Book of Trades, or Library of useful Arts" pubblicato da Jacob Johnson, nel 1807, con l'incisione su lastra di rame originale.
L'ufficio del farmacista è quello di assistere i malati, e di preparare e somministrare loro medicine, a suo giudizio o secondo la prescrizione del medico. Speziale È noto che la parola farmacista significava originariamente qualsiasi tipo di negozio, rivista o magazzino; e che fu chiamato il proprietario o il custode di un simile negozio apothecrius. Non dobbiamo quindi intendere con la parola, quando citati in scritti vecchi di due o trecento anni, speziali come il nostro attuale. A quei tempi, le persone erano spesso chiamate speziali, che nelle corti e nelle case di grandi persone preparavano per la tavola varie conserve, in particolare frutta incrostata di zucchero, e che per questo motivo possono essere considerate pasticcerie. Quindi, forse, vediamo il motivo per cui gli speziali erano nel paese insieme a drogherie, fino al regno di Giacomo il primo. Furono quindi separati e gli speziali furono incorporati in una società: il motivo assegnato per questo era che le medicine potessero essere preparate meglio, e che non si potessero imporre rimedi malsani ai malati. Speziale A partire da questo periodo gli speziali si distinsero per la vendita di farmaci usati in medicina, e per la preparazione di diversi composti, secondo le prescrizioni date dai medici e da altri. Prima di questo, è probabile che i medici di solito preparassero la propria medicina; e si è pensato che a poco a poco si siano abituati ad assumere farmacisti per amore della propria convenienza, quando hanno trovato nel loro quartiere un farmacista di cui potevano confidarsi e di cui desideravano promuovere l'interesse, rassegnandosi a suo favore che parte dell'occupazione. Un impiego come quello di uno speziale è, tuttavia, menzionato in un periodo molto precedente della nostra storia perché si dice che il re Edoardo Terzo diede una pensione di sei pence al giorno a Coursus de Gangeland, uno speziale di Londra, per aver di e frequentando sua maestà durante la sua malattia in Scozia; e questa è la prima menzione di uno speziale. Gabinetto del farmacista Nell'anno 1712 l'importanza di questa professione fu riconosciuta da un atto del parlamento, che esonerava per un tempo limitato gli speziali dal servire gli uffici di conestabile, spazzino e altri uffici di rione e parrocchia, e dal prestare servizio nelle giurie; quale atto fu reso perpetuo pochi anni dopo. Gli speziali, nel loro insieme, hanno una sala vicino a Bridge-street, Black-friars, dove si trovano due magnifici laboratori, dai quali vengono riforniti tutti i forzieri dei chirurghi con medicinali per la marina britannica. Anche qui vengono vendute al pubblico droghe di ogni genere, da cui si può fare affidamento in quanto pure e non adulterate. Ma poiché quasi tutte le persone che esercitano questa professione sono uomini di educazione liberale e conoscono la teoria e la pratica della chimica, sono pochissimi quelli che non preparano i propri farmaci, in tutto o in parte. Statua di Sir Hans Sloane nel Chelsea Physic Garden. Foto per gentile concessione di C. Tancin.In molti luoghi, e in particolare nelle città opulente, le prime botteghe dei farmacisti furono aperte a spese del pubblico, e appartenevano, appunto, ai magistrati. All'uso del farmacista veniva spesso appropriato anche un giardino particolare, perché potesse allevare le piante necessarie, e che per questo veniva chiamato giardino dei farmacisti. In conformità a questo principio, Sir Hans Sloane, nell'anno 1721, offrì alla compagnia degli speziali un ampio terreno a Chelsea, per giardino afisico, a condizione che pagassero un piccolo affitto di terreno di5l. per anno; di continuarlo sempre come giardino fisico e di presentare alla Royal Society cinquanta campioni di diversi tipi di piante coltivate lì, fino a raggiungere duemila. Quest'ultima di queste condizioni è stata da tempo più che completata. In questo giardino ci sono due cedri molto magnifici, che furono piantati nel 1683 e che allora erano alti circa tre piedi. Il pino, la pianta del caffè, l'arbusto del tè e la canna da zucchero sono tra le curiosità che si possono vedere in questo luogo. Ufficio del farmacistaQuesta è una faccenda molto signorile e un giovane destinato a fare il farmacista dovrebbe essere un bravo studioso, almeno dovrebbe conoscere tanto di latino quanto poter leggere i migliori scrittori delle varie scienze legate alla medicina. Tutte le persone che fanno apprendistato presso un farmacista sono vincolate per otto anni. Un assistente, o operaio, di uno speziale avrà da quaranta a quattromila sterline all'anno, escluso il suo consiglio.
Qui puoi trovare una presentazione del Chelsea Physic Garden. Ti è piaciuto questo articolo? Visita il nostro negozio di articoli da regalo e fuggire nel mondo di Jane Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati