Il creatore di cappello di paglia

L'arte del creatore di cappello di paglia

La moda ha sempre avuto il suo prezzo e nel Regency non ha fatto eccezione. L'accessorio del giorno era, ovviamente, il cofano e un esercito di vassoi e modiste manteneva la moda del periodo in una numerosa varietà di cappelli e berretti. La paglia era un mezzo comune e indossato da uomini, donne e bambini. I cappelli livornesi, di cui si sente spesso parlare, sono stati realizzati a Livorno, in Italia (la città era conosciuta come Livorno in inglese) con paglia appositamente trattata per diventare un delizioso bianco sbiancato. Ecco un estratto sul mestiere di un cappellaio di paglia di Il libro dei mestieri o Biblioteca delle arti utili, stampato da Jacob Johnson nel 1807. Ci sono poche manifatture nel regno in cui si desidera così poco capitale, o la conoscenza dell'arte così presto acquisita, come in quella della paglia. Una ghinea è più che sufficiente per l'acquisto delle macchine e dei materiali per impiegare 100 persone per diversi mesi. Il cappellaio di paglia, rappresentato nel piatto, viene impiegato nella confezione dei soli cappelli, dopo che la paglia è stata intrecciata o intrecciata. La paglia viene tagliata alle giunture e il rivestimento esterno viene rimosso, viene ordinata di uguali dimensioni e composta in fasci di otto o dieci pollici di lunghezza e un piede di circonferenza. Si immergono poi in acqua e si agitano un po 'per non trattenere troppa umidità; e poi i fasci vanno posti sui loro bordi, in una scatola sufficientemente chiusa da impedire l'evaporazione del fumo. Al centro della scatola c'è un piatto di terracotta contenente lo zolfo spezzato in piccoli pezzi: questo viene dato alle fiamme, e la scatola viene coperta e tenuta all'aperto per diverse ore. Sarà compito di una persona dividere e selezionare le cannucce per altre 50 che sono trecciatrici. La spaccatura viene effettuata da una piccola macchina realizzata principalmente in legno. Le cannucce, quando spaccate, sono dette stecche, di cui ogni lavoratore ne ha una certa quantità: ad un'estremità è avvolto un panno di lino, e vengono tenute sotto il braccio e tirate a piacere. Ai piatti dovrebbe essere insegnato a usare le seconde dita e i pollici, invece degli indici, che spesso sono necessari per aiutare a girare le stecche, e facilitano molto il plattaggio; e dovrebbero essere avvertiti di non bagnare troppo le stecche. Ogni piatto dovrebbe avere una piccola borsa da lavoro di lino e un pezzo di cartone per arrotolare il piatto. Dopo che sono state lavorate cinque iarde, dovrebbe essere avvolto circa un pezzo di tavola largo mezzo iarda, fissato in cima con filo e tenuto lì per diversi giorni per formarlo in una forma adeguata. Quattro di questi pacchi, o un punteggio, è la misura con cui il piatto viene venduto. Un buon piatto può fare tre punti a settimana, e un buon lavoro richiederà sempre una svendita sia d'inverno che d'estate. Le macchine sono piccole; possono essere acquistati per due scellini ciascuno e dureranno per molti anni. Quando la cannuccia viene impiattata, entra nella mano della persona rappresentata nel piatto, che la cuce insieme in cappelli, berretti, ecc. di varie dimensioni e forme, secondo le mode prevalenti. Vengono poi posti su blocchi di legno per la pressatura a caldo; e per renderle di un bianco più delicato, vengono nuovamente esposte allo zolfo. Le persone che inventano questi cappelli guadagneranno mezza ghinea a settimana; ma le trecce, o vassoi, se molto esperti, guadagneranno molto di più.

*****

Ti piace questo articolo? Allora visita il nostro negozio di articoli da regalo onlinesezione costume, per modelli, costumi e accessori!

2 commentare

Visa
[url=http://www.gm9s2hn80w81317u17l2who28b46hwmds.org/]ugnjlqiwxkm[/url]
gnjlqiwxkm http://www.gm9s2hn80w81317u17l2who28b46hwmds.org/
agnjlqiwxkm

gnjlqiwxkm marzo 30, 2021

Visa
[url=http://www.gredfs5949907r8hi9kc05m9hhnz8731s.org/]umzyxcqph[/url]
mzyxcqph http://www.gredfs5949907r8hi9kc05m9hhnz8731s.org/
amzyxcqph

mzyxcqph marzo 16, 2021

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati