Madame Marie Tussaud

Anna Maria "Marie" Tussaud (nata Grosholtz; 1 dicembre 1761 - 16 aprile 1850) era un'artista francese di origini tedesche, che divenne nota per le sue sculture di cera e per Madame Tussauds, il museo delle cere da lei fondato a Londra. L'autoritratto di Madame Tussaud in cera, 42 anni. Marie Tussaud è nata il 1 ° dicembre 1761 a Strasburgo, in Francia. Suo padre, Joseph Grosholtz, fu ucciso nella Guerra dei Sette Anni solo due mesi prima che Marie nascesse. Sua madre, Anne-Marie Walder, la portò a Berna dove lavorò come governante per il dottor Philippe Curtius (1741–1794), un medico e scultore di cera che Marie avrebbe chiamato suo zio. Curtius inizialmente ha usato il suo talento per la modellazione in cera per illustrare l'anatomia. Successivamente, ha fatto dei ritratti. La mostra più antica è quella di "La bella addormentata", Madame DuBarry. Curtius si trasferì a Parigi nel 1765 per fondare un cabinet de portraits en cire (mostra di ritratti di cera). In quell'anno realizzò una statua di cera dell'ultima amante di Luigi XV, Madame du Barry, un calco che è l'opera più antica attualmente in mostra. Un anno dopo, Tussaud e sua madre si unirono a Curtius a Parigi. La prima mostra delle cere di Curtius fu esposta nel 1770 e attirò una grande folla. Nel 1776, la mostra fu spostata al Palais Royal e, nel 1782, Curtius aprì una seconda mostra, la Caverne des Grands Voleurs, un precursore della successiva camera degli orrori, in Boulevard du Temple. La statua di cera di Voltaire in mostra al Madame Tussauds di Londra. Fu Curtius che insegnò a Tussaud l'arte della modellazione della cera. Ha mostrato talento per la tecnica e ha iniziato a lavorare per lui come artista. Nel 1777 creò la sua prima statua di cera, quella di Voltaire. Dal 1780 fino alla rivoluzione del 1789, Tussaud ha creato molti dei suoi ritratti più famosi di celebrità come Voltaire e Benjamin Franklin. Allo stesso tempo, è rimasta in buoni rapporti con la famiglia reale francese. Affermò negli anni successivi di essere stata impiegata per insegnare il fare "votivo" ad Elisabetta la sorella di Luigi XVI. Elisabetta, si dice, amava fare bambole di cera per rappresentare varie figure religiose. Nelle sue memorie (una fonte inaffidabile), Tussaud ha affermato che era in questa veste che era spesso al corrente di conversazioni private tra la principessa e suo fratello e membri della sua corte. Ha anche affermato che i membri della famiglia reale erano così contenti del suo lavoro che è stata invitata a vivere a Versailles. A Parigi, Tussaud fu coinvolto nella rivoluzione francese e incontrò molte delle sue figure importanti tra cui Napoleone Bonaparte e Robespierre. Il 12 luglio 1789, le teste di cera di Jacques Necker e del duca d'Orléans realizzate da Curtius furono portate in una marcia di protesta due giorni prima dell'attacco alla Bastiglia. La famiglia reale francese, come modellata da Madame Tussaud. Tussaud è stato arrestato durante il regno del terrore insieme a Joséphine de Beauharnais; la sua testa era stata rasata in preparazione per l'esecuzione con la ghigliottina. Tuttavia, grazie al sostegno di Collot d'Herbois per Curtius e la sua famiglia, è stata rilasciata. Tussaud fu quindi impiegato per realizzare maschere mortuarie delle vittime dell'epoca, inclusi alcuni dei morti più famigerati della Rivoluzione come Luigi XVI, Maria Antonietta, Marat e Robespierre. Le sue maschere mortuarie erano esposte come bandiere rivoluzionarie e sfilavano per le strade di Parigi. Ben presto, Tussaud cercò tra i sanitari raccogliendo le teste più illustri che riuscì a trovare. Quando Curtius morì nel 1794, lasciò la sua collezione di opere in cera a Tussaud. Nel 1795 sposò François Tussaud. La coppia ha avuto due figli, Joseph e François. Nel 1802, dopo il Trattato di Amiens, Tussaud si recò a Londra con il figlio Joseph, allora di quattro anni, per presentare la sua collezione di ritratti avendo accettato l'invito di Paul Philidor, una lanterna magica e pioniere della fantasmagoria, ad esporre il suo lavoro insieme al suo spettacolo al Lyceum Theatre, Londra. Non se la passava particolarmente bene finanziariamente, con Philidor che prendeva la metà dei suoi profitti. Quando Marie Tussaud si trasferì a Londra nel 1802 per allestire una sua mostra al Lyceum Theatre, portò con sé alcune di queste figure e le sistemò in una galleria separata; e quando in seguito visitò le sue mostre in tutto il paese, mantenne questa divisione nella sua mostra utilizzando una "stanza separata" per esporle. Le mostre in questo momento includevano le teste di re Luigi XVI e Maria Antonietta, così come Madame du Barry , Marat, Robespierre, Hébert, Carrier e Fouquier-Tinville oltre ai modelli di una ghigliottina e della Bastiglia e della mummia egiziana della collezione di Curtuis. Una pubblicità per la mostra di Madame Tussaud. A seguito delle guerre napoleoniche, Tussaud non fu in grado di tornare in Francia, quindi viaggiò con la sua collezione in Gran Bretagna e Irlanda. Nel 1822, probabilmente durante l'ambasciata di Chateaubriand, si unì a lei l'altro figlio, François. Nel 1835 fondò la sua prima mostra permanente in Baker Street, al piano superiore del "Baker Street Bazaar". Qui la "Stanza separata" divenne la "Camera degli orrori". In questo momento le sue mostre includevano il colonnello Despard, Arthur Thistlewood, William Corder e Burke e Hare, oltre a quelli sopra elencati. Il nome "Camera degli orrori" è spesso attribuito a un collaboratore Punch nel 1845, ma Marie Tussaud sembra averlo creato lei stessa, usandolo nella pubblicità già nel 1843. Ai visitatori veniva addebitato un extra di sei pence per entrare nella "Stanza separata". hamber-of-Horrors-1849-di-Richard-Doyle-1824–1883-httpwww.gutenberg.orgfiles3774537745-h37745-h.htm.-Licensed-under-PD-US-via-Wikipedia-httpen.wikipedia.orgwikiFileChamber_of_Horrors_1849.jpgmediavie Camera dell'orrore Nel 1838 scrisse le sue memorie. Nel 1842 realizzò un autoritratto che ora è esposto all'ingresso del suo museo. Alcune delle sculture realizzate dalla stessa Tussaud esistono ancora. Madame Tussaud, lei stessa, accoglie i visitatori nel suo museo epico. Morì nel sonno a Londra il 16 aprile 1850 all'età di 88 anni. C'è una lapide commemorativa di Madame Marie Tussaud sul lato destro della navata della chiesa cattolica romana di Santa Maria, Cadogan Street, Londra. tussaud I figli di Madame Tussaud, da "Il romanticismo di Madame Tussauds Al momento del ritiro di Marie Tussaud, suo figlio François (o Francis) è diventato il capo artista della Mostra. Gli successe a sua volta suo figlio Giuseppe, al quale successe suo figlio John Theodore Tussaud. Madame Tussauds, Londra Il museo delle cere di Madame Tussaud è ora cresciuto fino a diventare una delle principali attrazioni turistiche di Londra, e si è espanso con filiali ad Amsterdam, Bangkok, Sydney, Madame Tussauds Hong Kong (Victoria Peak), Las Vegas, Shanghai, Berlino, Washington DC, New York City e Hollywood. L'attuale proprietario è Merlin Entertainments Group,[3] una società di proprietà di Blackstone Group.
Informazioni e foto da Wikipedia.com