Martha Lloyd: la "seconda" sorella di Jane Austen

Con quale vera simpatia i nostri sentimenti sono condivisi da Martha non c'è bisogno che ti venga detto; è l'amica e la sorella in ogni circostanza. Jane Austen alla piazza del castello di Cassandra il 13 ottobre 1808
Martha Lloyd, per gentile concessione della collezione dei proprietari privati. Secondo solo a Cassandra, Martha Lloyd (1765-1843) sembra essere stato il più caro amico di Jane Austen. Non si sa molto di loro sebbene si supponga che la signora Lloyd, figlia del governatore reale della Carolina del Sud, l'on. Charles Craven, ha incontrato il suo futuro marito a Newbury, quando lei e sua sorella vivevano lì con una zia, che li ha accolti dopo che erano fuggiti da una madre che, secondo alcuni li trattava male e da altri era pazza. Indipendentemente dalla situazione, entrambe le sorelle hanno sposato oscuri parroci di campagna. I Lloyd si stabilirono e ebbero quattro figli. Martha, la figlia maggiore, nacque nel 1765 e sua sorella Mary nel 1771. Pochi anni dopo, un'epidemia di vaiolo uccise il fratello e lasciò le due sorelle maggiori segnate a vita, anche se la più giovane, Eliza, sembra aver scappato relativamente illeso. La famiglia Lloyd aveva molto in comune con gli Austen e fin dai primi tempi le visite tra le due famiglie erano frequenti. Anche se nessuno sa bene come si siano incontrati, gli Austens e i Lloyds condividevano molti amici comuni e quando il reverendo Lloyd morì nel 1789, la sua vedova e le sue due figlie single più anziane furono felici di trasferirsi nella canonica Deane inutilizzata offerta dal reverendo Austen . Il loro tempo lì, a solo un miglio e mezzo da Steventon, deve essere stato un piacere per la giovane Jane, perché sebbene avesse dieci anni meno della figlia maggiore dei Lloyd, Martha, loro erano, come osservò la cugina di Janes Eliza de Feuillide, "molto ragionevole e di buon umore." Tre anni dopo, quando il fratello di Jane Austen, James, si sposò e assunse la parrocchia di Deane, fu necessario che i Lloyd si trasferissero, questa volta in una casa a Hurstbourne, chiamata Ibthorpe. Anche se a sole 15 miglia da Steventon, questa separazione deve essere sembrata crudele a Jane, che aveva pochi amici nelle vicinanze e nessun mezzo di trasporto. È chiaro dalla corrispondenza di Jane Austen che la sua amica Martha era a conoscenza del suo grande segreto: la sua scrittura. Un primo pezzo di Juvenilia, Frederick ed Elfrida, è dedicato a lei
Come piccola testimonianza della gratitudine che provo per la tua tarda generosità nei miei confronti nel finire il mio mantello di mussola, ti chiedo di lasciarti questa piccola produzione del tuo sincero amico e gli scritti successivi dimostrano che le era stato permesso di vedere il manoscritto per Amore e Freindship, una prima edizione di Pride and Prejudice e un onore concesso a pochi.
Nel 1805 i cambiamenti abbondarono per le Austen e le Lloyd Ladies. Erano passati molti anni da quando la prima moglie di James Austen era morta e lui si era risposato, scegliendo la giovane Miss Mary Lloyd come sua seconda moglie. Con il trasferimento della Austen a Bath nel 1801, James aveva rilevato sia la tenuta di Deane che quella di Steventon e la sua famiglia in crescita ora viveva nella canonica di Steventon. Fu mentre vivevano a Bath che il signor Austen alla fine cedette alla sua lunga malattia e non molti mesi dopo morì anche la signora Lloyd. Le donne, essendo in una situazione finanziaria delicata, decisero di unire le pulizie e tutte e quattro (la signora Austen, Cassandra, Jane e Martha Lloyd) si trasferirono a Southampton per stare con il fratello minore di Jane, Frank e sua moglie, Mary. In qualità di ufficiale della Marina, Frank era spesso lontano da casa e questa unione di famiglie non solo lo aiutava a prendersi cura della madre vedova, ma forniva compagnia costante alla moglie presto incinta. Sembra che sia stato, a detta di tutti, un ottimo accordo. Il 7 luglio 1809, Jane Austen si trasferì in un cottage a Chawton, insieme a sua madre, sua sorella Cassandra e la loro amica Martha Lloyd, su invito di suo fratello Edward Knight, nella cui tenuta si trovava. La loro nuova casa era un edificio in mattoni della fine del XVII secolo con due salotti, cinque camere da letto, cucine, soffitte, annessi e circa due acri di terreno. Un tempo era stata una locanda e si trovava all'incrocio dove si incontravano le strade di Gosport e Winchester e divenne la strada principale per Londra. La famiglia rimase a Chawton Cottage, anche dopo la morte di Jane Austen nel 1817. Martha Lloyd assunse molte mansioni come governante della famiglia, sebbene il lavoro fosse diviso tra le tre donne sopravvissute. Sfortunatamente per Frank, ormai Sir Francis Austen, la sua felice casa fu distrutta alla morte di sua moglie nel 1823 dopo la nascita del loro undicesimo figlio. Nel 1828 si risposò, completando ormai la cerchia familiare, sposando Martha Lloyd. A sessantadue anni, Martha era finalmente una sposa, e più ancora, Lady Austen. Il suo ruolo di amica e confidente di Jane Austen non può essere sottovalutato e il suo contributo a ciò che sappiamo della vita di Jane Austen è significativo. Non abbiamo solo lettere scritte da Jane a Martha, ma la sua raccolta di ricette usate a Chawton furono successivamente compilate in The Jane Austen Household Book e più recentemente The Jane Austen Cookbook. Martha Lloyd morì nel 1843.

*****

Sull'autore di questo articolo:

Laura Boyle è affascinata da tutti gli aspetti della vita di Jane Austen. Gestisce Austentation: Regency Accessories, creando cappelli, cuffie, reticoli e altro su misura per i clienti di tutto il mondo.

Le fonti per questo articolo includevano: Jane Austen: A Companion di Josephine Ross; Rutgers University Press; 2003 Jane Austen: la sua vita di Park Honan; Un libro di Thomas Dunn; 1987