L'Inghilterra di Jane Austen di Roy e Lesley Adkins

“Nei suoi romanzi Jane Austen ha ritratto brillantemente la vita delle classi medie e alte, ma ha appena menzionato il cast di personaggi che costituivano il grosso della popolazione. Sarebbe stato lasciato al genio della prossima generazione, Charles Dickens, scrivere romanzi sui poveri, i lavoratori e le classi medio-basse. Il suo romanzo Un racconto di due città inizia con parole celebri: 'Era il periodo migliore, era il peggiore dei tempi, era l'età della saggezza, era l'età della follia, era l'epoca della fede, era l'epoca dell'incredulità, era la stagione della luce, era la stagione delle tenebre, era la primavera della speranza, era l'inverno della disperazione. "Questo è un breve riassunto dell'Inghilterra di Jane Austen, su cui stiamo per origliare." p. xxvi
jane-austens-england-di-lesley-e-roy-adkins-2013-x-200Una recensione di Shelley DeWees Sei stato avvertito. Se desideri mantenere la santità delle tue immagini interiori di Jane Austen, torna indietro ora, prima di entrare nella luce non così indulgente della storia reale. I pensieri di abiti e scherzi, torte da tè e arcobaleni visti attraverso la sottile garza degli ombrelloni ti fanno davvero saltare in aria la gonna? Vorresti essere tra le signore e i signori di un ballo di Austen? Sperando contro ogni speranza che in qualche modo, magicamente, potresti essere trasportato nell'idilliaca vita agraria di Jane? L'Inghilterra di Jane Austen, in tutta la sua fredda chiarezza e dettaglio, probabilmente non è dove dovresti cercare l'ispirazione, e potrebbe in effetti lasciarti vacillare; la tua vita immaginaria perfetta è rovinata per sempre! L'umanità di esso! Ma se sei ancora con me (e spero che lo sia), preparati per un viaggio che apre gli occhi, soprattutto se questa è la tua prima incursione nelle vere esperienze quotidiane della vita inglese di Austen. Ti aspettano più di qualche sorpresa. Coloro che si sono già dilettati nella storia si ritroveranno a dire: "Huh! Veramente?" abbastanza spesso, anche! Non mi credi? Ecco i seguenti frammenti che mi hanno stupito, un amante di Austen esperto nelle vie della storia che, anche se ancora, non era affatto preparato:
  1. Uomini di corporatura inabile erano costantemente preoccupati di essere costretti a unirsi alla Royal Navy. Molte migliaia furono trascinate fuori dai loro alloggi e fuori dalle strade, munite di un'uniforme e dirette verso la nave più vicina nonostante avessero la cittadinanza straniera e i passaporti per dimostrarlo. Un modo rude per svegliarsi davvero, e ancora più rude se ti sei ritrovato a combattere contro il tuo stesso paese. Segna uno per l'Inghilterra!
  2. Le visite di Jane Austen all'appartamento alla moda di Londra di suo fratello avvennero a pochi isolati di distanza da un indicibile squallore. Viaggiando lì, avrebbe senza dubbio superato almeno alcuni cadaveri in decomposizione appesi lungo la strada come monito per i criminali. Visto che la morte era la pena per quasi tutti i crimini, anche quelli di poco conto, cose come queste erano all'ordine del giorno ma probabilmente ancora abbastanza fonte di distrazione.
  3. Nel tentativo di liberare la parrocchia locale dai costi indesiderati legati all'allevamento di figli illegittimi, la donna incinta fu costretta, ai sensi del Bastardy Act (risatine!) Del 1733, a nominare il padre di suo figlio, che poi ebbe la possibilità di la chiesa per il mantenimento del bambino o per andare in prigione. Escludendo la capacità o il desiderio di fare una di quelle cose, poteva scegliere di sposare la donna o scappare. Un inizio perfetto per un matrimonio perfetto, sembrerebbe. Estremamente desiderabile, vero?
Le candele profumavano come il mattatoio, il divario di reddito tra ricchi e poveri era ridicolo, e il personale medico era quasi isterico nella sua inettitudine. Ma tutto questo viene ignorato nei capolavori di Jane, spazzati sotto il tappeto insieme ai resti bruciati del vestito dell'anno scorso che, oops, accidentalmente incendiato (piccolo prezzo da pagare per stare seduti nella parte della stanza con una temperatura superiore a 30 gradi, perché sul serio, quell'angolo laggiù è letteralmente congelato). Le opere di Austen sono state create da un'adorabile signora che, nonostante la sua apparente grazia, doveva essere puzzolente oltre ogni comprensione. E anche se fa male dirlo, probabilmente, proprio come il resto dei suoi compagni di denaro, possedeva una quantità eccessiva di tempo libero e quindi conduceva uno stile di vita epicamente ozioso. Suppongo che non sia una grande sorpresa che abbia scelto di lasciare fuori quel tipo di informazioni. Oh, punge, ma punge così bene. Anche se questo volume bellissimo e impeccabilmente ricercato ti deruberà delle tue fantasie, lascia al loro posto un'immagine molto più interessante e dinamica della vita e dei tempi di Austen. Non apprezzerai mai più Jane finché non avrai compreso appieno il mondo che occupava mentre girava racconti pacifici e beati della vita di campagna, storie che, in qualche modo, finiscono sempre come dovrebbero, nonostante siano delineate su un tovagliolo sul retro di una carrozza sporca, che schiaccia tre pollici di fango. L'Inghilterra di Jane Austen è il primo libro ad affrontare la vita quotidiana dei contemporanei di Austen, pieno di fatti interessanti e resoconti di prima mano (quelli della governante Nelly Weeton sono particolarmente intriganti). Le notevoli capacità del signor e della signora Adkins non sono mai state utilizzate meglio, qualcosa che diventerà ovvio dopo aver passeggiato brillantemente dalla culla alla tomba attraverso il matrimonio, l'educazione dei figli, le mode e la sporcizia, i sermoni e le superstizioni, la ricchezza e il lavoro . Ti aggrapperai ai calzini di lana e allo smartphone come mai prima d'ora. Inoltre, ricercatori curiosi e dilettanti allo stesso modo troveranno molte chicche nelle ultime pagine: una panoramica cronologica, note capitolo per capitolo, un indice completo e una bibliografia abbagliante ti aspettano. Quindi tirati su le sottovesti e inizia ad arrancare nel caos, perché il mondo reale è davvero un posto fantastico, ancora più sorprendente che Jane Austen fosse una parte di tutto. L'Inghilterra di Jane Austen ti lascerà sbalordito! E per quelli di voi che temono la deplorevole perdita del proprio idealismo reggenza, non preoccupatevi, c'è sempre Colin Firth. Questo libro è stato pubblicato nel Regno Unito come Eavesdropping on L'Inghilterra di Jane Austen: come vivevano i nostri antenati 200 anni fa e ripubblicato negli Stati Uniti come L'Inghilterra di Jane Austen. Può essere acquistato in entrambi i formati
  • Prezzo di listino: £ 20,00 / $ 27,95
  • The Viking Press (2013)
  • Rilegato (448) pagine
  • ISBN: 978-0670785841

Originaria del Montana, Shelley DeWees è una professoressa di inglese alla Hankuk University of Foreign Studies e un'amante confessata di tutta la letteratura britannica (anche se i suoi scritti ti porterebbero a credere che sia un po 'ossessionata da Jane ... un presupposto che non funzionerebbe troppo difficile da contrastare). I suoi scritti e le sue recensioni sono stati visti su Austenprose, Jane Austen's World e Jane Austen Today, così come in diversi periodici, sia accademici che popolari. Questa recensione è originariamente apparsa su Austenprose e viene utilizzato qui con il permesso.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati