The Journal of Eveline Helm, Prima Parte

Caro lettore, Spero che questo diario del mio tempo a Bath si riveli utile per te. Leggendolo, che ti risparmino i numerosi passi falsi e gli imbarazzi che non ero. Credo veramente che se questo lavoro dovesse impedire anche a un'altra giovane donna di ridicolizzare l'opinione pubblica nelle sale delle riunioni di Bath, ne sarebbe valsa la pena. Umilmente tuo, Eveline Helm. post-chaise001 Giugno, 1797 Potresti trovarlo difficile da credere, ma non sono mai stato a Bath per la stagione prima. Miss Lucy Stevens di Lyme Park va ogni anno, e anche le tre Miss Hilliers, che vivono con mezzi ridotti dalla morte del padre due anni prima, sono riusciti ad arrivare a Bath per un certo periodo lo scorso aprile. I rapporti che hanno dato della città al loro ritorno erano così brillanti che da allora ho avuto un profondo desiderio di vedere la città da solo. Purtroppo la Madre non ha alcuna inclinazione ad andare e nemmeno padre, quindi mi ero rassegnato al fatto che era improbabile che sarei stato in grado di visitarmi lì da solo. Per fortuna, tuttavia, mio zio Arthur è stato chiamato a Bath per affari, e mia zia Charlotte ha deciso che lo avrebbe accompagnato, ma sapendo che sarebbe stato occupato per la stragrande maggioranza del tempo ha pensato che mi avrebbe invitato a prendere parte anche al viaggio come suo compagno. Sono estremamente lieto che quando ha avuto questa idea sia stata con noi, altrimenti immagino che un'altra nipote; qualunque fosse più vicino a portata di mano, avrebbe potuto ritrovarsi andare al mio posto, e ma forse sono ingiusto secondo me. In entrambi i modi è così che mi sono trovato in una bellissima casa a schiera su The Paragon. Questa è una delle prime cose che dovresti sapere su Bath, l'ho scoperto. Prima ancora di arrivare in città devi prepararti, per non trovarti situato nella parte abbastanza sbagliata della città e abbastanza incapace di fare buone conoscenze. Una persona che soggiorna a St. James Parade, anche se è un conte, può essere completamente snobbata da un baronetto basso se le sue camere si trovano all'interno della Mezzaluna Reale; che è sicuramente la migliore opera di architettura del più giovane dei due John Woods che, mi dice mia zia, furono gli architetti responsabili di molti dei più recenti sviluppi a Bath. Deve essere stato un bel spettacolo da vedere quando la pietra finale è stata messa in atto per completare quel grande fa curvoÇade quei tre e venti anni fa. Tuttavia, devo ancora vedere l'ampia curvatura della Mezzaluna, così come l'interno delle famose Sale delle Riunioni e del Theatre Royal. Ci sono, possiedo, molti luoghi a Bath che sono impaziente di vedere. Tuttavia, sto andando avanti con me stesso. Il nostro ingresso iniziale in città deve essere strutturato, perché ci sono dettagli nel viaggio di cui avrei trovato utile essere a conoscenza in anticipo e di cui come tale deve essere preso nota. Siamo arrivati a Bath lungo la London Road. Siamo venuti dalla chaise privata di mio zio, che è stato un grande sollievo per me, come se gli allenatori postillion fossero molto più veloci di prima, grazie al frequente cambio di cavalli nelle numerose locande di coaching lungo la strada, sono stato avvertito dalla signorina Marie Hillier che non ti viene affatto garantito un viaggio piacevole. È vero che la maggior parte delle persone che viaggiano in diligenza possono essere perfettamente amabili e che coloro che non lo sono hanno maggiori probabilità di essere situati all'esterno sui salti sul retro o sul pullman postale più lento, poiché queste opzioni comandano una tariffa più bassa, ma è anche vero che la popolarità del percorso unita al vantaggio di velocità del postillion può comportare una carrozza interna molto piena. Questo e non è il più fluido delle corse così com'è, nonostante i numerosi giri di marcia lungo la strada, ognuno dei quali richiede un pedaggio per la manutenzione della strada. Come tale, sono stato molto grato di essere seduto in sicurezza su sedili di velluto appena imbottiti, piuttosto che sui sedili ben usurati del palo, che devono sicuramente essere così lisci grazie al loro uso costante che scivolare giù da loro deve essere un pericolo costante. Tuttavia, vorrei aver avuto la mente di indossare un mantello più spesso in modo da poter beneficiare della mia seduta su di esso. Non l'ho sperimentato io stesso, ma se viaggi con un pullman pubblico immagino che ne avrai bisogno Almeno tre sottovesti e il mantello più spesso sotto di voi per fare il viaggio senza dolore. 1772_Perspective_view_of_the_city_of_Bath_in_Somersetshire Dopo molte ore il nostro viaggio stava volgendo al termine e quando siamo entrati nella periferia di Bath sono stato trattato ai miei primi scorci del suo fa calcare pallidoÇades, anche più belle di quanto avessi immaginato poiché erano bagnate da una tenue tonalità rosa a causa del sole al tramonto. Fui interrotto dalle mie riflessioni, tuttavia, quando sentii il suono debole ma inconfondibile delle campane suonare in lontananza. Mi voltai per chiedere a mio zio se avesse letto sui giornali che oggi sarebbe stato celebrato un matrimonio all'Abbazia, dato che stavamo arrivando nel tardo pomeriggio e quindi non c'era nessun altro motivo pratico che sapessi per campane da suonare. Non sembrava contento di sentirli quanto me. "Non ne sono a conoscenza", disse con uno sguardo doloroso fuori dalla finestra. "Credo che la risposta mia cara, sia che le campane dell'Abbazia vengono spesso suonate per accogliere l'arrivo di un personaggio di spicco in città, e che questa è la causa in questo caso." "Ma zio, è un'usanza affascinante." Non riuscivo a capire la sua malinconia al suono. "Non lo credi?" "Fa Eveline, so che lo fa", rispose mia zia per lui. "Il signor Denison ha semplicemente paura per la sua borsa." "Davvero", ha affermato. «E prima ancora che mettessimo piede fuori dalla carrozza e voi due signore cominciate a esplorare le mercerie. Comincio a chiedermi se forse sia stato un errore portarvi entrambi con me. Forse avrei fatto meglio a intrufolarmi a Bath sotto la copertura dell'oscurità, non menzionare la mia presenza in città e poi strisciare via inosservata quando i miei affari fossero stati completati. " Le sue parole che sono lieto di dire erano intese per scherzo, poiché mentre le pronunciava sorrideva anche ampiamente. "Ignoralo. Perché ama Bath e le sue peculiarità tanto quanto me ", disse mia zia. "Sono felice di sentirlo", ho detto. "Ma ancora non capisco perché il suono delle campane dovrebbe far preoccupare mio zio. Sono una delle delizie della vita liberamente godute, non è vero? Qualcosa per tutti che non richiede alcun compenso. " "Oh mia nipote non iniziata!" disse mio zio, scuotendo la testa con finto dispiacere. «Forse in una città più provinciale di Bath, ma imparerai presto; tutto a Bath ha un prezzo. Gli uomini che gestiscono Bath sono i più scaltri in questo senso. Le campane suonano - ha spiegato - per annunciare l'imminente arrivo di una figura importante, ma non è un onore senza costi. Il più delle volte un servitore sarà stato mandato avanti per avvisare in anticipo i campanari e per pagare loro il compenso. Di tanto in tanto, tuttavia, una persona dagli occhi attenti può vedere una carrozza che si avvicina e, vedendo che è bella, può ordinare che le campane vengano suonate, e poi la tassa può essere richiesta dopo che l'evento ha avuto luogo. Temo che possa essere il caso qui. Onestamente, signora Denison », disse rivolgendosi a mia zia. "Sapevo che avremmo dovuto comprare una sdraio meno appariscente." "Senza senso. Ti stai divertendo tanto quanto me. Inoltre, sai che se fossimo venuti a Bath con la tua vecchia carrozza saremmo stati derisi fuori città. Ad ogni modo, può darsi che le campane siano per qualcun altro. In effetti sono sicuro che devono essere! " "Potrei rallegrarmi per la sicurezza delle mie monete per qualche ora in più, a quanto pare." "Fino a quando Eveline ed io andremo a fare la spesa domani per i nostri guardaroba, naturalmente." "Non credo di potermi permettere di fare troppi acquisti", ammisi, sentendo le mie guance iniziare ad arrossire. "Questo non deve avere conseguenze", dichiarò mio zio. «Ovviamente io e tua zia non ci sogneremmo di mandarti in società senza che ti compriamo almeno due vestiti nuovi; per non essere deriso dalle Sale delle Assemblee per non aver messo in mostra la moda più recente richiesta da quelle sacre sale ". "Certo che non lo faremmo", disse mia zia, sorridendo calorosamente. A questa dichiarazione ero, devo ammettere, entrambi inorriditi per la loro vasta generosità, stupito che la mia ultima mussola ramata non avrebbe funzionato, e anche terribilmente eccitato all'idea di un nuovo abito. Concludere; La mia prima osservazione per ogni giovane donna che viene a Bath quindi è questa: in nessun caso uscire di casa senza il portamonete. Sicuramente richiederai e molto prima di quanto pensi ...
  Colpo alla testa di Jenni WaughIl diario dell'epoca di Eveline Helm a Bath si è fatto strada online grazie a Jenni Waugh; una delle nostre guide turistiche al Jane Austen Centre. Scrive: "Non ho potuto resistere a condividere le gesta di Eveline. Spero che tutti gli altri li trovino interessanti e divertenti come me!"

4 commentare

Funny and entertaining!

marjetberendsen luglio 26, 2020

I like it very much.

mia luglio 26, 2020

Can’t wait for the next installment!

Forbesme luglio 26, 2020

Thank you. The “Journal” has added a small pleasure to my morning.

leannkeaton08 luglio 26, 2020

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati