Il viaggio del capitano Wentworth a Portsmouth è una vittoria

Dal diario di viaggio del capitano Wentworth:

Quindi l'ammiraglio Horatio Nelson è stato una specie di mio eroe per ... beh, per tutto il tempo che posso ricordare. La mia adorazione dell'eroe è iniziata (che ci crediate o no) con il capitano James Tiberius Kirk di Star Trek. Quando William Shatner ha accettato il ruolo ha avuto difficoltà a entrare nella testa del capitano della nave stellare la cui nave e l'equipaggio erano più importanti per lui della sua stessa vita. Ha chiesto aiuto al creatore dello show Gene Roddenberry per trovare la motivazione del personaggio e Roddenberry gli ha suggerito di leggere i romanzi di Hornblower di C.S. Forester. Tutto ciò di cui hai bisogno per capire Kirk risiede in Hornblower: il suo coraggio, i suoi dubbi su se stesso, il suo senso del dovere. Da lì è stato un breve salto verso i meravigliosi romanzi di Patrick O'Brien e più recentemente il fenomenale lavoro di Julian Stockwin e Dudley Pope. Da lì, ancora più in là, le storie di vita reale degli uomini e delle donne che hanno servito da ispirazione a questi romanzieri: Lord Cochrane, Edward Pellew e, naturalmente, l'ammiraglio Nelson. È a causa della mia ossessione per la storia navale che sono stato in grado di presentarmi al lavoro il mio primo giorno al Jane Austen Center con il mio costume storicamente accurato. Un cappotto da ammiraglio e "piccoli vestiti" bianchi, calzoni, calze e gilet appropriati per un ufficiale napoleonico. Sono stato molto fortunato ad avere "offerto la parte" del capitano Frederick Wentworth. Ho indossato il distintivo per la prima volta e all'improvviso, con effetto immediato, ho sentito la pressione di essere all'altezza delle aspettative preesistenti del personaggio. Wentworth è uno dei più grandi personaggi navali della letteratura. Può tenere la testa alta con artisti del calibro di Hornblower, Jack Aubrey, Ramage, Kidd ecc. Faccio del mio meglio ogni giorno per incarnare tutto ciò che Wentworth rappresenta. Onorevole, coraggioso, propositivo, leale, rispettoso. Ora arriva la piccola confessione ... Sono (leggermente) più vecchio del capitano Wentworth. Infatti recentemente ho festeggiato un compleanno importante, diciamo solo ... numerato tondo. A tal fine, la mia fidanzata mi ha sorpreso con un viaggio organizzato a Portsmouth per visitare HMS Victory. Fu così che il giorno del mio compleanno mi ritrovai a bordo di questa straordinaria nave di prima linea da 104 cannoni, varata nel 1765, la più antica nave da guerra al mondo e l'ammiraglia di Lord Nelson nella battaglia di Trafalgar nel 1805. Semplicemente non potevo Non resisto a visitare senza guardare la parte così ho girato la nave nel mio abbigliamento da marinaio. Gli appassionati di marina noteranno probabilmente dalle foto che il mio cappotto (piuttosto che la mia solita redingote da capitano) è una replica esigente del cappotto del contrammiraglio indossato da Nelson nella battaglia del Nilo. È stata una strana esperienza camminare sui ponti proprio come avrebbero fatto il capitano Hardy e Nelson oltre 200 anni prima. Infatti una strana fusione simbiotica di uomo e nave ha preso piede dal momento in cui sono salito a bordo. Sono stato in grado di avere un senso della responsabilità schiacciante che i capitani di queste navi devono aver sentito mentre "facevano il loro dovere" per quello che allora sarebbe stato il re e il paese. È stata un'esperienza davvero fantastica. Mi sono divertito ogni secondo e penso che si veda nelle fotografie.            

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati