Curtis Sittenfeld su Austen e femminismo

2560

Curtis Sittenfeld, autore dell'ultima uscita del Progetto Austen - Ammissibili, che è una versione moderna dell'amatità di Austen Orgoglio e pregiudizio, ha detto che non ha deciso di esplorare il femminismo di Austen o di scrivere un romanzo femminista, eppure è quello che pensa di aver finito per fare.

"Per le donne oggi il matrimonio non è più l'unica versione di "felici e contenti", ha detto Sittenfeld. "Per la maggior parte delle donne del XIX secolo il benessere finanziario – che era strettamente legato, se non sinonimo, al loro benessere generale – si basava sul matrimonio bene."

Sittenfeld ha chiarito nell'articolo che ha scritto per The Guardian quello che voleva portare alla sua versione moderna del classico di Austen.

"Come scrittrice, volevo illustrare che non esiste più una sola versione di "felice e contenta" Una donna può sposare un uomo e avere figli con lui. Può anche sposare una donna, o nessuno - e può evitare o abbracciare la maternità indipendentemente dal suo status romantico.

Rifiutando l'onorevole Collins Orgoglio e pregiudizio era un audace, e alcuni direbbero mossa femminista, per Lizzy Bennet. Non tanto oggi, quindi non vediamo l'ora di vedere cosa pensa una femminista moderna Lizzy Bennet nel romanzo di Sittenfeld.

 

Se vuoi ricevere altri aggiornamenti sulle notizie di Austen, iscriversi alla nostra mailing list.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati