Una descrizione del funerale per la principessa Amelia

La principessa Amelia nacque il 7 agosto 1783, alla Royal Lodge, Windsor, la figlia più giovane di Giorgio III e la regina Charlotte, e la più giovane dei loro quindici figli. Si dice che fosse la preferita di suo padre, e lui la chiamava "Emily". Come figlia del monarca, è stata nominata Sua Altezza Reale la Principessa Amelia dalla nascita. Si ammalò nel 1795 ed era nota per soffrire di consumo, da cui alla fine morì, e di erisipela, un tipo doloroso di infezione della pelle. Suo fratello maggiore, in seguito Giorgio IV, era il suo padrino e si dice che abbia richiesto la sua maschera mortuaria. Amelia e le sue sorelle, Charlotte, Augusta Sophia, Elizabeth, Mary e Sophia erano iperprotette e isolate, il che limitava il loro incontro con i pretendenti idonei della loro stessa età. Amelia si innamorò dell'on. Sir Charles FitzRoy, un cavaliere di 21 anni più grande di lei, e figlio di Charles FitzRoy, primo barone di Southampton, ma sua madre, la regina Charlotte, gli aveva proibito di sposarlo. Ci sono prove contrastanti sul fatto che i due si siano sposati o meno, ma hanno avuto un figlio, Hugh Huntly (morto nel 1829) La sua morte il 2 novembre 1810, ha portato a un declino della salute di suo padre che ha provocato la sua follia e la successiva invocazione del Regency Act del 1811. Fu sepolta nella volta reale della Cappella di San Giorgio, a Windsor. Mentre la maggior parte dei funerali durante la Reggenza erano affari tranquilli con solo i membri maschi della famiglia presenti, un funerale reale richiedeva un trattamento speciale. Una descrizione del funerale per la principessa Amelia The Lady's Magazine, o divertente compagno per il gentil sesso, adatto esclusivamente al loro uso e divertimento, Novembre 1810 Durante il servizio, letto dall'onorevole e dal reverendo Decano di Windsor, Sua Altezza Reale il Principe di Galles, ei suoi fratelli Reali, così come i Cavalieri della Giarrettiera presenti, occuparono le rispettive bancarelle. La nobiltà, i consiglieri privati ​​e gli ufficiali della casa, così come altri che avevano seguito il corpo, furono catturati nelle bancarelle vuote e intermedie. Gli assistenti delle signore erano seduti sotto gli stalli sul lato nord più vicino all'altare; gli stallieri della camera da letto, i medici, il rettore e il curato di Windsor, il chirurgo, lo speziale e il procuratore della sua defunta altezza reale, nel sedile sotto la platea sul lato sud, vicino all'altare; gli scudieri e gli altri attendenti della regina e delle principesse, sui sedili anteriori su entrambi i lati; le pagine erano disposte sotto l'altare. La parte del servizio prima della sepoltura e l'inno, essendo eseguita, la processione uscì dal coro nell'ordine in cui era entrato e procedette lungo la navata nord del coro, fiancheggiata dalle Guardie a cavallo reali, blu , al luogo di sepoltura dietro l'Altare. Il corpo che veniva depositato nella volta e il servizio concluso, Sir Isaac Heard Garter, dopo una breve pausa, pronunciò, vicino alla tomba, lo stile della sua defunta altezza reale, come segue: - Così ha fatto piacere a Dio Onnipotente, di tira fuori da questa vita transitoria alla sua Divina Misericordia la defunta illustre Principessa Amelia, sesta e figlia minore della Eccellenza Maestà Giorgio Terzo, per grazia di Dio, del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda, Re, Difensore di la fede; che Dio benedica e preserva con lunga vita, salute e onore e tutta la felicità mondana. Dopo di che, i Principi Reali, la nobiltà e altri che avevano composto la processione, tornarono, avendo assistito che ogni parte di questa cerimonia luttuosa e dolorosa era stata condotta con grande regolarità, decoro e solennità. Figura 1. VESTITO INTERO. - Velluto nero, ornato di giaietto e trombe, rifinito intorno al petto con pizzo Vandyke; le maniche delimitate sulle spalle da spille a getto, il sotto manica di raso bianco, con trombe; la cintura e il copricapo lo stesso: guanti e scarpe di capretto bianchi: ventaglio di crespo nero. Figura 2. Abito da mattina - Di seta grigio corvino, stretto al collo, con gorgiera di crespo bianco: cuffia, seta nera e crespo: mantello di seta nera; scarpe e guanti dello stesso colore dell'abito: spilla e orecchini di giaietto. Informazioni storiche da Wikipedia, l'enciclopedia online> Stampe storiche e descrizioni dalla pagina della moda di Cathy Decker. Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria su janeaustengiftshop.co.uk

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati