Rudolph Ackermann e il suo Repository of Arts

Ruldoph AckermannIl negozio di Mr. Ackermann nello Strand era il famoso Repository of Arts, un emporio di stampe e immagini fondato nel 1796 da Rudolph Ackermann (1764-1834). Ackermann nacque in Sassonia e fece apprendistato con suo padre come costruttore di carrozze. Progettò carrozze e carrozze, lavorando per il famoso costruttore di carrozze parigino Antoine Carassi prima di trasferirsi a Londra nel 1784 circa. Continuò a realizzare progetti per i costruttori di carrozze britannici e probabilmente nel processo si interessò alla realizzazione di stampe (per i progetti degli allenatori). Nel 1795 sposò e fondò una tipografia alla 96 Strand e un anno dopo assunse una scuola di disegno precedentemente fondata da William Shipley (che durò fino al 1806) a 101 Strand. Iniziò così l'attività di stampa Ackermann che durò più di duecento anni. (Come interessante nota a margine, nel 1817 Rudolph Ackerman ritirò il brevetto britannico per il progetto del sistema di sterzo del costruttore tedesco Georg Lankenspergerâ. Questo sistema divenne noto come sistema Ackermann, anche se Rudolph non aveva nulla a che fare con il suo design se non ottenere il brevetto). Nel 1797, Ackermann trasferì il suo negozio nei locali della 101 Strand, che chiamò "The Repository of Arts" l'anno seguente. Nel 1827, Ackermann si trasferì a 96 Strand, in questo negozio vendette non solo stampe e libri illustrati, ma anche carta, forniture d'arte (alcune prodotte dallo stesso Ackermann), vecchi dipinti principali, miniature e molti altri oggetti decorativi. Deposito di arti e letteratura di Ackermann Il Repository of Art divenne un luogo più alla moda per le classi superiori di Londra da visitare. Puoi sfogliare i libri e le stampe per conoscere gli ultimi disegni per abbigliamento o interni, tè e lezioni sono stati offerti e potresti essere visto come sofisticato ai tuoi gusti. Ackermann mantenne il suo negozio assolutamente elegante e aggiornato (la sua fu una delle prime aziende del paese ad essere illuminata dal gas). Il negozio rimase un luogo popolare fino alla sua chiusura nel 1856. Ackermann non era solo un stampatore, ma presto si trasferì a pubblicare sia stampe separate che libri illustrati. Dal 1808 al 1810 pubblicò il primo dei suoi sontuosi libri di lastre, il Microcosmo di Londra, pieno di adorabili acquatinti colorati a mano. Questo lavoro stabilì la sua reputazione di editore di libri e fu seguito in seguito da libri molto più simili come il Storia dell'Università di Oxford E la Residenze rurali. Ackermann pubblicò anche libri illustrati meno elaborati come libri di design, manuali illustrati e nel 1823 introdusse i popolari annuali regalo con i suoi Dimenticami- non. Placca di Ackerman Oltre ai suoi libri di lastre, Ackermann era meglio conosciuto per il periodico che iniziò nel 1809, Il repository di arte, letteratura, commercio, manifattura, moda e politica. Questa rivista mensile, che durò fino al 1828, includeva articoli e illustrazioni di ogni tipo, specialmente sulle notizie di moda, sociali e letterarie. I piatti di moda sono stati inclusi in ogni numero, e alcuni includevano anche modelli e campioni di tessuto. La rivista divenne ansiosamente anticipata dalle donne della società e ebbe un'enorme influenza sulla moda del giorno. Alla fine della sua corsa, Ackermann aveva pubblicato quasi 1.500 lastre colorate a mano nel Repository, e non c'è fonte visiva migliore sulla natura della società Regency di queste meravigliose stampe. Oltre ai libri, Ackermann pubblicò stampe decorative colorate a mano, tra cui molte caricature politiche e sociali di e dopo Thomas Rowlandson. Nel 1818, Ackermann si recherò in Germania per incontrare Alois Senefelder, l'inventore della litografia, l'anno seguente pubblicò una traduzione inglese del trattato di Senefelder e quindi introducendo il processo in Gran Bretagna. L'attività di Ackermann continuò a crescere, alla fine del 1820, aprendo punti vendita in America centrale e meridionale. I discendenti di Ackermann rimasero nel settore della stampa fino alla fine del XX secolo, quando l'azienda fu finalmente chiusa dopo circa due secoli di stampa e vendita.
Christopher W. Lane è comproprietario di La tipografia di Filadelfia, Ltd., che ha fondato insieme a Donald H. Cresswell nel 1982. Oltre all'acquisto e alla vendita, Chris ricerca, tiene conferenze e scrive ampiamente su vecchie stampe e mappe. Ha scritto numerosi articoli apparsi su riviste e libri, nonché una serie di opuscoli sulla stampa e la raccolta di mappe. Chris è anche autore Stampe di Filadelfia (1990 con D.H. Cresswell), Impressioni del Niagara (1993) e Panorama di Pittsburgh (2008), e ha curato diverse mostre di stampa. Nel 1991, Chris è stato nel 'panel di esperti' per il progetto dell'American Historical Print Collectors Society delle stampe New Best 50 Currier & Ives. A partire dal 1997, Chris è apparso, insieme al suo partner, come i regolari periti cartacei e cartografici per la televisione pubblica. Roadshow di antiquariato. Questo articolo è apparso per la prima volta sul suo Blog stampe antiche, e viene ristampato qui con il permesso.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati