Jane Austen e lo stato della nazione di Sheryl Craig: una recensione di Laura Boyle

Jane Austen e lo stato della nazione di Sheryl CraigJane Austen e lo Stato della nazione di Sheryl Craig

Jane Austen è universalmente riconosciuto come un eccellente scrittore con una buona conoscenza della condizione umana. Il suo numero sempre crescente di fan, la sua inclusione in quasi ogni lista di scrittori degni e programmi di letteratura inglese, la sua commerciabilità e il suo fascino senza tempo hanno creato quella che potrebbe essere definita una mania internazionale. Molti attribuiscono il suo successo al suo ingegno e al suo modo di usare le parole, altri alle antiche storie d'amore e romanticismo che racconta. Sembra, tuttavia, che ci fosse di più, molto di più, appena sotto la superficie: sfumature e persino messaggi evidenti che i lettori di Jane Austen avrebbero visto, ma che sono, per la maggior parte, persi per i lettori di oggi. Dopotutto, come spiega la stessa Jane (nelle vesti di narratrice onnisciente) in L'abbazia di Northanger: "Oh! È solo un romanzo! ... È solo Cecilia, o Camilla, o Belinda ”; o, in breve, solo alcuni lavori in cui vengono mostrati i più grandi poteri della mente, in cui la conoscenza più completa della natura umana, la più felice delineazione delle sue varietà, le effusioni più vivaci di arguzia e umorismo, sono trasmesse al mondo in la lingua scelta al meglio. " Negli ultimi mesi ho avuto il grande privilegio di ascoltare prima e poi leggere le opere del celebre studioso di Austen e oratore internazionale, Dottoressa Sheryl Craig. Il discorso che ha rivolto al nostro raduno JASNA a novembre, intitolato "Così è finito un matrimonio", è stato esaminato Mansfield Park alla luce delle leggi sul divorzio e sulla custodia in vigore durante i giorni di Jane Austen. Attingendo alle vere trascrizioni del divorzio, ha presentato con cura una difesa plausibile per l'uso del romanzo da parte di Austen come dichiarazione politica sui diritti delle donne e sul loro trattamento come proprietà. Una versione ridotta di questo discorso può essere trovata su Mansfield Park di Sarah Emsley sito e la totalità è stata stampata in JASNA Persuasioni # 36. Immediatamente dopo il discorso, ho iniziato a leggere con impazienza il libro appena pubblicato del dottor Craig, Jane Austen e lo Stato della nazione. Non so cosa mi aspettassi, ma quello che ho trovato è stato davvero affascinante. Il dottor Craig ha uno stile semplice e informato, che rende anche un argomento come l'economia georgiana e reggenza allo stesso tempo affascinante e accessibile al lettore laico. Ancora una volta, porta la sua impressionante conoscenza della vita e dei tempi di Austen con grande effetto. Il libro approfondisce il benessere sociale e la risposta politica della Georgia, ed è pieno di aneddoti colorati e illustrazioni d'epoca. Sembra che anche le contee scelte per le eroine di Austen abbiano avuto un significato per i suoi lettori del periodo. Ora, ovviamente, potrebbe essere un buon momento per sottolineare quanto sia qualificato il dottor Craig. La sua biografia si legge come la lista dei desideri di Janeite:
Sheryl Craig è una studiosa della Austen con un dottorato di ricerca. nella letteratura britannica del XIX secolo dell'Università del Kansas. È un membro a vita della Jane Austen Society of North America ed editore di "JASNA News". Sheryl ha pubblicato articoli in "Persuasions", "Persuasions On-Line", "The Explicator" e "Jane Austen’s Regency World" e sui siti web del Jane Austen Center e della Chawton House Library. Nel 2008, Sheryl è stata selezionata per essere International Visitor di JASNA e nel 2011-2012 è stata Travelling Lecturer di JASNA per la Regione Centrale. Ha partecipato a conferenze JASNA regionali e nazionali e alle filiali canadesi e scozzesi della Jane Austen Society.
In L'abbazia di Northanger, Jane Austen ha scritto ironicamente,Una donna, particolarmente, se ha la sfortuna di sapere qualcosa, dovrebbe nasconderlo così come lei può." Queste parole, di Henry Tilney, dovevano essere prese per scherzo, ma poteva esserci anche un elemento di verità in esse. Jane, come sappiamo, era abbastanza intelligente, troppo intelligente, forse per la sua ristretta cerchia sociale. Come avida lettrice di libri e giornali, mecenate della biblioteca in circolazione e appassionata studentessa di storia e maestri del passato, ha punteggiato la sua corrispondenza personale con citazioni sia vecchie che nuove e innumerevoli riferimenti ad eventi attuali. Il dottor Craig postula che non solo si possa rintracciare il clima politico e sociale georgiano attraverso la lettura cronologica dei romanzi di Jane, ma ancor di più la risposta di Jane alla crisi sempre crescente che la circonda. È facile pensare che, poiché la guerra e la povertà sono appena intraviste nei romanzi di Jane Austen, lei ignori quelle spiacevoli realtà della vita, concentrandosi invece sul "tre o quattro famiglie in un villaggio di campagna " siamo abituati a leggere. Nella lettura di Jane Austen e lo Stato della nazione, si comincia a pensare che i romanzi di Austen non siano affatto quello che sembrano alla prima lettura. Mascherandosi da storie d'amore accese, trovano la loro strada nelle mani di uomini e donne ovunque (inclusi il principe reggente e Sir Walter Scott) solo per promuovere un'agenda politica razionale e imparziale di fronte alla corruzione del governo e alla recessione nazionale. e disoccupazione diffusa (non dissimile da quella che affligge troppe nazioni oggi.) Mi sento abbastanza sciocco - come se non potessi vedere ciò che era proprio davanti ai miei occhi, come se fossi stato ingannato dalle belle persone, dal bel linguaggio e dalla storia duratura Linee. C'è molto di più in Austen dopo aver riletto attraverso l'obiettivo fornito dal dottor Craig. È come se, dopo aver conosciuto intimamente i romanzi per più di vent'anni, mi fosse stata data l'opportunità di leggerli di nuovo per la prima volta. Quello che trovo sono lezioni abilmente elaborate sull'arte di governo e sull'amministrazione che potrebbero essere facilmente applicate all'economia del naufragio di oggi, lavorando a un livello così basilare che chiunque (nobiltà terriera o no, georgiano o generazione Y) potrebbe essere in grado di applicarle alla propria vita. L'economia inglese stava cadendo a pezzi, ma invece di mostrare la depravazione e la bassezza della condizione umana, piuttosto che battere il lettore in testa con tragedie senza senso di tutti i giorni, come erano soliti fare Thomas Hardy e Charles Dickens, la bella mano di Austen delicatamente ha aperto la strada ai suoi lettori comprensivi, e in modo tale, attraverso infinite analogie, che i suoi fan moderni difficilmente riescono a vedere la "foresta per gli alberi", per così dire. In qualità di fan di Jane Austen storicamente interessata, ho apprezzato molto questo libro e rileggerò i capitoli e mi prenderò il mio tempo per esaminare la generosa bibliografia prima di prestarlo con i miei migliori consigli. Detto questo, mi sento un po 'ignorante alla fine della giornata. Dopo aver sentito parlare il dottor Craig, sentivo di non aver mai veramente capito (il mio meno preferito dei romanzi) Mansfield Park, poiché era chiaramente un trattato sui diritti delle donne. Ora, tuttavia, lo trovo Mansfield Park è in realtà una denuncia politica sullo stato delle colonie britanniche e sulla risposta del Parlamento. Anche questo, dati i fatti, sembra perfettamente logico e ragionevole. Intelligente, intelligente Jane. Cos'altro mi sono perso? Senza dubbio ci sono dozzine di altri sottotesti da trovare se solo uno guarderà appena sotto la superficie. Jane Austen una volta ha paragonato il suo stile di scrittura a quello di suo nipote, Edward Austen: "Cosa dovrei fare con i tuoi schizzi forti, virili, vivaci, pieni di varietà e splendore? Come potrei unirli al pezzetto (due pollici di larghezza) d'avorio su cui lavoro con un pennello così sottile, che produce poco effetto dopo tanto lavoro? " (16 dicembre 1816) Coloro che hanno letto il testo di Charlotte Brontë Jane Eyre ricevono un'immagine vivida della differenza di uno schizzo a carboncino rispetto a un ritratto in avorio come descrive Austen, «Un'ora o due sono bastate per disegnare il mio ritratto con i pastelli; e in meno di due settimane avevo completato una miniatura d'avorio di un immaginario Blanche Ingram. Sembrava un viso abbastanza adorabile, e se confrontato con la vera testa in gesso, il contrasto era grande quanto l'autocontrollo poteva desiderare. " Uno è duro e realistico, l'altro stilizzato, abbellito e delicato. Uno dei motivi per cui amiamo così tanto i romanzi di Jane Austen è la sensazione di evasione che portano, mentre entriamo in un mondo di ordine, bellezza e luce. Questa è proprio l'impressione che Jane sta cercando di creare con la sua analogia "un po 'd'avorio", eppure, sotto, ci sono strati su strati di profondità, complessità e realismo che sto solo cominciando a comprendere. Sono molto grato alla dottoressa Craig per avermi aperto gli occhi, e aspetto con ansia il suo prossimo libro (incrociamo le dita che sarà pubblicato presto!)
  • Prezzo di listino:£55.00
  • Rilegato: 208 pagine
  • Editore: Palgrave Macmillan; 1a ed. Edizione 2015 (19 agosto 2015)
  • Linguaggio: Inglese
  • ISBN-13: 978-1137544544
Laura Boyle è affascinata da tutti gli aspetti della vita di Jane Austen. È la proprietaria di Austenazione: accessori Regency, creando cappelli, cuffie, reticoli e altro su misura per i clienti di tutto il mondo. Cucinare con Jane Austen e gli amici è il suo primo libro. La sua gioia più grande è il tempo che riesce a trascorrere a casa sua con la sua famiglia (1 marito fantastico, 4 bambini adorabili e un cane molto strano).
 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati