Castello di Lesley: un romanzo incompiuto in lettere

Lesley Castle - di Jane Austen

A Henry Thomas Austen EsqRe. Signore, ora mi avvalgo della Libertà con cui mi ha spesso onorato di dedicarvi uno dei miei romanzi. Che è incompiuto, io greive; ma temono che da me, rimarrà sempre così; che, per quanto è portato, dovrebbe essere così insignificante e così indegno di voi, è un'altra preoccupazione per il vostro umile servitore obbligato L'Autore Signori Demand & Co... per favore fate pagare a Jane Austen Spinster la somma di cento ghinee a causa del vostro Umile Servitore. HT Austen. 105,0,0 €  
Lettera La prima è da Miss Margaret Lesley a Miss Charlotte Lutterell. Lesley-Castle Janry 3d--1792. Fratello ci ha appena lasciati. 'Matilda' (ha detto a separarsi) 'tu e Margaret sarò certo di prendermi tutte le cure della mia cara piccola, che avrebbe potuto ricevere da un indulgente, un affettuoso una madre amabile.' Le lacrime rotolò giù per le guance mentre parlava queste parole - il ricordo di lei, che aveva così solo disonorato il carattere materno e così apertamente violato i Doveri coniugali, gli impedì di aggiungere qualcosa di più lontano; abbracciò il suo dolce Bambino e dopo aver salutato Matilda e me si ruppe frettolosamente da noi - e sedendosi nella sua Chaise, inseguì la strada per Aberdeen. Non c'è mai stato un giovane migliore! Ah! quanto poco meritava le disgrazie che ha vissuto nello Stato del matrimonio. Così buono un marito per così male una moglie! perché sapete mia cara Charlotte che l'inutile Louisa ha lasciato lui, il suo Bambino e la reputazione qualche settimana fa in compagnia di Danvers e disonore. Non c'è mai stato un viso più dolce, una forma più fine o un cuore meno amabile di quanto louisa possedeva! Suo figlio possiede già il fascino personale della sua infelice Madre! Erediti da suo Padre tutti i suoi mentali! Lesley è attualmente solo cinque e venti, e si è già rinunciato alla malinconia e alla disperazione; che differenza tra lui e suo Padre! Sir George ha 57 anni e rimane ancora il Beau, lo stripling volevole, il ragazzo gay e il giovane spettro, che suo Figlio era davvero circa cinque anni fa, e cheLui ha avuto l'effetto di apparire sin dal mio ricordo. Mentre nostro padre svolazza per le strade di Londra, allegro, dissipato e sconsiderato all'età di 57 anni, Matilda e io continuiamo a isolarci dall'umanità nel nostro vecchio castello in rovina, che si trova a due miglia da Perth su un'audace roccia sporgente e comanda un'ampia vista della città e dei suoi deliziosi dintorni. Ma sebbene si sia ritirato da quasi tutto il mondo, (poiché non visitiamo nessuno tranne gli M'Leods, gli M'Kenzies, gli M'Phersons, gli M'Cartney, i M'donalds, gli M'Kinnons, gli M ' lellans, i M'Kays, i Macbeth ei Macduff) non siamo né ottusi né infelici; al contrario non ci furono mai due Ragazze più vivaci, più simpatiche o più spiritose di noi; non un'ora nel Giorno pesa pesantemente sulle nostre mani. Leggiamo, lavoriamo, camminiamo e quando siamo stanchi di questi Impieghi riviviamo il nostro spirito, o con una canzone vivace, una danza aggraziata, o con qualche intelligente bon-mot e arguta ripartizione. Siamo belli, mia cara Charlotte, molto belli e la più grande delle nostre perfezioni è che noi stessi ne siamo completamente insensibili. Ma perché mi soffermo così su me stesso? Lasciatemi piuttosto ripetere le lodi della nostra cara piccola Nipote, l'innocente Louisa, che in questo momento sta sorridendo dolcemente in un dolce sonnellino, mentre riposa sul divano. La cara Creatura ha appena compiuto due anni; bello come il 2 e il 20, sensibile come il 2 e il 30 e prudente come il 2 e il 40. Per convincerti di questo, devo informarti che ha una carnagione molto fine e lineamenti molto carini, che conosce già le prime due lettere dell'alfabeto e che non si strappa mai i vestiti ... Se ora non ti ho convinto della sua bellezza, buon senso e prudenza, non ho più nulla da sollecitare a sostegno della mia affermazione, e quindi non avrai modo di decidere la questione se non venendo a Lesley-castle, e da un personale conoscente Louisa, determina da solo. Ah! mio caro amico, come dovrei essere felice di vederti tra queste venerabili mura! Sono passati ormai quattro anni da quando il mio allontanamento dalla scuola mi ha separato da te; che due Cuori così teneri, così strettamente legati insieme dai legami di simpatia e amicizia, siano così ampiamente allontanati l'uno dall'altro, è molto commovente. Vivo nel Perthshire, tu nel Sussex. Potremmo incontrarci a Londra, se mio padre fosse disposto a portarmi lì, e tua madre fosse lì allo stesso tempo. Potremmo incontrarci a Bath, a Tunbridge, o in qualsiasi altro luogo, potremmo solo essere nello stesso posto insieme. Non ci resta che sperare che arrivi un periodo del genere. Mio Padre non torna da noi fino all'autunno; mio fratello lascerà la Scozia tra pochi giorni; è impaziente di viaggiare. Giovinezza sbagliata! Si lusinga invano che il cambiamento dell'Aria guarirà le Ferite di un Cuore spezzato! Ti unirai a me, sono certo, mia cara Charlotte, nelle preghiere per il recupero dell'infelice pace mentale di Lesley, che deve essere sempre essenziale per quella della tua sincera amica M. Lesley.  
Lettera la seconda da Miss C. Lutterell a Miss M. Lesley in risposta Glenford febbraio: ry 12 Ho mille scuse per chiedere l'elemosina per aver tardato tanto a ringraziarti, mia cara Peggy, per la tua gradevole Lettera, che mi creda non avrei dovuto rimandare, se ogni momento del mio tempo nelle ultime cinque settimane non fosse stato così pienamente impiegato nel disposizioni necessarie per il matrimonio di mia sorella, in modo da non lasciarmi tempo da dedicare né a te né a me stesso. E ora quello che mi provoca più di ogni altra cosa è che la Partita si è interrotta, e tutto il mio Lavoro buttato via. Immagina quanto deve essere grande per me la delusione, se consideri che dopo aver lavorato sia di notte che di giorno, per preparare il pranzo di nozze all'ora stabilita, dopo aver arrostito manzo, montone alla griglia e zuppa in umido abbastanza da l'ultima coppia appena sposata attraverso la luna di miele, ho avuto la mortificazione di scoprire che stavo arrostendo, cuocendo alla griglia e stufando la carne e me stesso senza scopo. In verità, mia cara amica, non ricordo di aver mai sofferto di un fastidio uguale a quello che ho provato lunedì scorso quando mia sorella è venuta di corsa da me nel ripostiglio con la faccia bianca come un sillabo di Whipt e mi ha detto che Hervey era stato gettato dal suo cavallo , aveva fratturato il suo cranio ed è stato dichiarato dal suo chirurgo essere nel pericolo più grave. 'Buon Dio!' (ho detto) 'non lo dici? Perché cosa ne sarà di tutte le vittime in nome del cielo! Non potremo mai mangiarlo finché è buono. Tuttavia, chiameremo il chirurgo per aiutarci ... Potrò gestire io stesso il controfiletto, mia madre mangerà la minestra, e tu e il dottore dovete finire il resto. Qui fui interrotto, vedendo la mia povera Sorella cadere fino all'apparizione senza vita su uno dei forzieri, dove teniamo la nostra biancheria da tavola. Chiamai subito mia madre e le cameriere, e alla fine la portammo di nuovo da sola; non appena era ragionevole, esprimeva la determinazione di andare immediatamente da Henry, ed era così selvaggiamente determinata a questo Piano, che abbiamo avuto la più grande difficoltà al mondo per impedirle di metterlo in esecuzione; alla fine, però, più per Force che per Entreaty, la convinemmo ad entrare nella sua stanza; l'abbiamo adagiata sul letto e lei ha continuato per alcune ore nelle convulsioni più spaventose. Mia madre ed io continuammo nella stanza con lei, e quando qualsiasi intervallo di tollerabile compostezza in Eloisa ce lo consentiva, ci unimmo in accorati lamenti per i terribili sprechi nelle nostre provviste che questo Evento doveva provocare, e nel concordare un piano per liberarci di loro. Abbiamo convenuto che la cosa migliore che potevamo fare era iniziare a mangiarli immediatamente, e di conseguenza abbiamo ordinato il prosciutto e gli uccelli freddi, e subito abbiamo iniziato il nostro Piano Divoratore su di loro con grande alacrità. Avremmo persuaso Eloisa ad aver preso un'Ala di pollo, ma non si sarebbe persuasa. Era tuttavia molto più tranquilla di prima; le convulsioni che aveva sofferto prima avevano ceduto il posto a un'insensibilità quasi perfetta. Ci sforzammo di svegliarla con ogni mezzo in nostro potere, ma inutilmente le parlai di Henry. 'Cara Eloisa' (dissi io) 'non c'è motivo che tu pianga così tanto per una tale sciocchezza' (perché ero disposto a prenderlo alla leggera per consolarla), 'ti prego non ti dispiacerà ... Vedi, non mi irrita affatto; anche se forseio può soffrire di più di esso, dopo tutto; poiché non solo sarò obbligato a mangiare tutte le Viveri che ho già vestito, ma devo se Hervey dovrebbe riprendersi (che tuttavia non è molto probabile) vestirsi di nuovo tanto per te; o dovrebbe morire (come suppongo che farà) avrò comunque bisogno di preparare una cena per te ogni volta che sposerai qualcun altro. Così si vede che tho 'forse per il momento può affliggervi a pensare alle sofferenze di Henry, ma oserei dire che morirà presto, e poi il suo dolore sarà finito e sarete facili, mentre il mio Guaio durerà molto più a lungo per il lavoro il più duramente possibile, sono certo che la dispensa non può essere cancellata in meno di due settimane. Così ho fatto tutto ciò che era in mio potere per consolarla, ma senza alcun effetto, e alla fine, quando ho visto che non sembrava ascoltarmi, non ho detto di più, ma lasciandola con mia madre ho abbattuto i resti del prosciutto e del pollo, e ho mandato William a chiedere come ha fatto Hervey. Non ci si aspettava che vivesse molte Ore; morì lo stesso giorno. Abbiamo preso tutte le cure possibili per rompere l'evento malinconico a Eloisa nel modo più tenero; eppure, nonostante ogni precauzione, le sue sofferenze nel sentirlo erano troppo violente per la sua ragione, e continuò per molte ore in un alto Delirio. È ancora estremamente malata, e i suoi medici hanno molta paura che lei va in declino. Ci stiamo quindi preparando per Bristol, dove intendiamo essere nel corso della prossima settimana. E ora la mia cara Margaret lasciatemi parlare un po 'dei vostri affari, e ora la mia cara Margaret mi ha lasciato parlare un po 'dei vostri affari, e e in primo luogo devo informarvi che è segnalato con fiducia, vostro Padre si sposerà; Non sono molto disposto a credere a una relazione così sconvolsa e, allo stesso tempo, non posso screditarla del tutto. Ho scritto alla mia amica Susan Fitzgerald, per informazioni al riguardo, che come lei è attualmente a Town; lei sarà molto in grado di darmi. Non so chi sia la Signora. Penso che vostro Fratello abbia estremamente ragione nella risoluzione che ha preso di viaggiare, in quanto forse contribuirà a cancellare dal suo ricordo quegli eventi disagreabili, che ultimamente lo hanno tanto afflitto - sono felice di scoprire che tho' appartato da tutto il mondo, né tu né Matilda siete noiosi o infelici - che forse non saprete mai cosa significa essere o è il desiderio della vostra sincera Affettuoso C.L. PS ho ricevuto questa risposta dalla mia amica Susan, che vi allego, e sulla quale farete le vostre riflessioni. La lettera allegata Mia cara Charlotte Non avrebbe potuto chiedere informazioni sulla relazione sul matrimonio di Sir George Lesley, a chiunque sia più in grado di darle di me. Sir George è certamente sposato; Ero io stesso presente alla Cerimonia, che non vi sorprenderà quando mi abbondo il vostro Affettuosa Susan Lesley  
Lettera della terza da Miss Margaret Lesley a Miss C. Lutterell Castello di Lesley 16 febbraio Ho fatto le mie riflessioni sulla lettera che mi avete accluso, mia cara Charlotte e ora vi dirò quali erano quelle riflessioni. Ho riflettuto che se con questo secondo matrimonio Sir George avesse avuto una seconda famiglia, le nostre fortune sarebbero state considerevolmente diminuite - che se sua moglie fosse stata di una svolta stravagante, lo avrebbe incoraggiato a perseverare in quel modo di vivere gay e dissipato per quale piccolo incoraggiamento sarebbe necessario, e che temo si sia già dimostrato, ma troppo dannoso per la sua salute e la sua fortuna - che ora sarebbe diventata Padrona di quei gioielli che un tempo adornavano nostra madre e che Sir George ci aveva sempre promesso - che se non venissero nel Perthshire non sarei in grado di soddisfare la mia curiosità di vedere mia suocera, e se lo facessero, Matilda non si sarebbe più seduta a capotavola di suo padre ... Queste, mia cara Charlotte, erano i riflessi malinconici che si insinuarono nella mia immaginazione dopo aver letto attentamente la lettera di Susan per te, e che immediatamente sono venuti in mente a Matilda dopo averla esaminata allo stesso modo. Le stesse idee, le stesse paure, le occuparono immediatamente la mente, e non so quale riflesso la angustiasse di più, se la probabile diminuzione delle nostre fortune, o la sua stessa conseguenza. Vorremmo entrambi sapere se Lady Lesley è bella e qual è la tua opinione su di lei; mentre la onori con l'appellativo della tua amica, ci lusinga che deve essere amabile. Mio fratello è già a Parigi. Ha intenzione di smetterla tra pochi giorni e di iniziare la sua rotta verso l'Italia. Scrive in un modo molto scherzoso, dice che l'aria della Francia ha notevolmente recuperato sia la sua salute che il suo spirito; che ora ha smesso del tutto di pensare a Louisa con qualsiasi grado di pietà o affetto, che si sente persino obbligato a lei per la sua fuga d'amore, poiché pensa che sia molto divertente essere di nuovo single. Da questo, puoi percepire che ha riacquistato completamente quella spavalda gaiezza e vivace arguzia, per cui una volta era così straordinario. Quando ha conosciuto Louisa per la prima volta, poco più di tre anni fa, era uno dei giovani uomini più vivaci e più simpatici dell'epoca ... Credo che tu non abbia mai sentito i particolari della sua prima conoscenza con lei. Cominciò a casa di nostro cugino colonnello Drummond, nella cui casa di Cumberland trascorse il Natale, in cui raggiunse i ventidue anni. Louisa Burton era la figlia di un lontano parente della signora Drummond, che morì pochi mesi prima in estrema povertà, lasciò il suo unico figlio allora circa diciottenne alla protezione di uno qualsiasi dei suoi parenti che l'avrebbero protetta. La signora Drummond fu l'unica che si trovò così disposta - Louisa fu quindi trasferita da un miserabile cottage nello Yorkshire a un'elegante villa nel Cumberland, e da ogni angoscia pecuniaria che la povertà poteva infliggere, a ogni elegante godimento che il denaro poteva acquistare- -. Louisa era naturalmente di cattivo umore e astuta; ma le era stato insegnato a camuffare la sua vera disposizione, sotto l'apparenza di insinuante Dolcezza da un padre che, ma troppo bene sapeva, che essere sposata, sarebbe stata l'unica possibilità che avrebbe avuto di non essere affamata, e che se lo lusingava con una quota così straordinaria di bellezza personale, unita a una gentilezza di modi e un discorso accattivante, avrebbe potuto avere buone possibilità di accontentare un giovane uomo che potrebbe permettersi di sposare una ragazza senza uno scellino. Louisa è entrata perfettamente negli schemi di suo padre ed era determinata a trasmetterli con tutta la sua cura e attenzione. A forza di Perseveranza e Applicazione, aveva finalmente mascherato così completamente la sua naturale disposizione sotto la maschera dell'Innocenza e della Morbidezza, da imporre a chiunque non avesse scoperto il suo vero Carattere grazie a una lunga e costante intimità con lei. Tale era Louisa quando lo sfortunato Lesley la vide per la prima volta a Drummond-House. Il suo cuore che (per usare il tuo paragone preferito) era delicato quanto dolce e tenero come un sillabo di Whipt, non poteva resistere alle sue attrazioni. In pochissimi giorni si stava innamorando, poco dopo cadde davvero, e prima di conoscerla da un mese, l'aveva sposata. All'inizio mio padre era molto dispiaciuto per un collegamento così frettoloso e imprudente; ma quando ha scoperto che non gli importava, si è presto riconciliato perfettamente con la partita. La tenuta vicino ad Aberdeen che mio fratello possiede grazie alla generosità del suo prozio indipendente da Sir George, era del tutto sufficiente a sostenere lui e mia sorella in eleganza e semplicità. Per i primi dodici mesi, nessuno poteva essere più felice di Lesley, e nessuno aveva l'aspetto più amabile di Louisa, e lei si è comportata in modo così plausibile e si è comportata così cautamente che anche se Matilda e io abbiamo passato spesso diverse settimane insieme a loro, di noi aveva qualche sospetto della sua reale disposizione. Dopo la nascita di Louisa, tuttavia, che si sarebbe pensato avrebbe rafforzato la sua stima per Lesley, la maschera che aveva sostenuto così a lungo fu gradualmente messa da parte, e come probabilmente allora pensava di essere sicura nell'affetto di suo marito (che lo fece sembra anzi, se possibile, aumentata dalla nascita del suo bambino) Sembrava che non si prendesse cura di evitare che quell'affetto diminuisse. Le nostre visite a Dunbeath, quindi, erano ora meno frequenti e di gran lunga meno piacevoli di prima. La nostra assenza, tuttavia, non è mai stata né menzionata né lamentata da Louisa che nella società della giovane Danvers con cui ha conosciuto ad Aberdeen (era in una delle università lì) si è sentita infinitamente più felice che in quella di Matilda e della tua amica, anche se ''. di certo non ci sono mai state ragazze più piacevoli di noi. Conosci la triste fine di tutta la felicità connubiale di Lesley; Non lo ripeterò ... Adeiu, mia cara Charlotte; anche se non ho ancora menzionato nulla della questione, spero che mi renderai la giustizia di credere che ioPensare ESentire, molto per l'afflizione di tua sorella. Non dubito, ma che l'aria sana dei down di Bristol, la rimuoverà instancabilmente, cancellando dalla sua mente il ricordo di Enrico. Sono la mia cara Charlotte yrs mai Ml--.
Lettera la quarta da Miss C. Lutterell a Miss M. Lesley Bristol 27 febbraio Mia cara Peggy Ho appena ricevuto la sua lettera, che è stata indirizzata al Sussex mentre ero a Bristol, è stata costretta a trasmettermi qui, e da qualche ritardo irresponsabile, non mi è mai arrivato questo istante--. Ti restituisco molte grazie per il resoconto che contiene della conoscenza di Lesley, Amore e matrimonio con Louisa, che non mi ha meno intrattenuto per essere stato spesso ripetuto a me prima. Ho la soddisfazione di informarvi che abbiamo tutte le ragioni per immaginare che la nostra dispensa sia ormai quasi svuotata, dato che abbiamo lasciato ordini particolari ai Servi di mangiare più forte che potevano e di chiamare un paio di Presidenti per assistere. loro. Abbiamo portato con noi un piccione freddo, un tacchino freddo, una lingua fredda e una mezza dozzina di gelatine, che abbiamo avuto la fortuna di sbarazzarci, con l'aiuto della nostra padrona di casa, di suo marito e dei loro tre figli, in meno due giorni dopo il nostro arrivo. La povera Eloisa è ancora così indifferente sia in Salute che in Spiriti, che temo moltissimo, l'aria dei bassi di Bristol, sana com'è, non è stata in grado di allontanare il povero Henry dal suo ricordo. Mi chiedi se la tua nuova suocera è bella e amabile - ora ti darò una descrizione esatta del suo fascino fisico e mentale. È bassa ed estremamente ben fatta; è naturalmente pallido, ma rossiccio molto; ha begli occhi e bei denti, come avrà cura di farti sapere non appena ti vedrà, ed è tutto sommato molto carina. È straordinariamente di buon carattere quando fa a modo suo, e molto vivace quando non è fuori dall'umorismo. È naturalmente stravagante e non molto colpita; non legge mai altro che le lettere che riceve da me, e non scrive mai altro che le sue risposte. Suona, canta e balla, ma non ha gusto per nessuno, e non eccelle in nessuno, anche se dice di essere appassionatamente affezionata a tutti. Forse potresti lusingarmi al punto da essere sorpreso che uno di cui parlo con così poco affetto sia il mio particolare amico; ma a dire la verità, la nostra amicizia è nata più da Caprice da parte sua che da Esteem da parte mia. Abbiamo passato due o tre giorni insieme a una signora nel Berkshire con la quale eravamo entrambi legati ... Durante la nostra visita, dato che il tempo era molto brutto e il nostro gruppo particolarmente stupido, fu così brava da concepire per me una violenta parzialità, che ben presto si stabilì in un vero e proprio Freindship, e finì in una corrispondenza consolidata. Probabilmente a quest'ora è stanca di me, come lo sono io di lei; ma poiché lei è troppo gentile e io sono troppo civile per dirlo, le nostre lettere sono ancora frequenti e affettuose come sempre, e il nostro attaccamento è fermo e sincero come quando è iniziato per la prima volta .-- Poiché aveva un grande gusto per i piaceri di Londra, e di Brighthelmstone, oserei dire che troverà qualche difficoltà a prevalere su se stessa anche per soddisfare la curiosità, oso dire che lei sente di vederti, a scapito di lasciare quei luoghi preferiti di Dissipazione, per la malinconia sebbene venerabile oscurità del castello che abiti. Forse, tuttavia, se trova la sua salute compromessa da troppo divertimento, può acquisire forza d'animo sufficiente per intraprendere un viaggio in Scozia nella speranza che si riveli almeno benefico per la sua salute, se non per la sua felicità. Le tue paure mi spiace dirlo, riguardo alla stravaganza di tuo padre, alle tue fortune, ai gioielli di tua madre e alle conseguenze di tua sorella, suppongo siano troppo fondate. La mia amica stessa ha quattromila sterline e probabilmente spenderà quasi la stessa ogni anno in luoghi pubblici e in abiti, se riesce a ottenerli - di certo non tenterà di reclamare Sir George dal modo di vivere in cui è stato così. abituato da tempo, e quindi c'è qualche motivo per temere che starai molto bene, se avrai fortuna. I gioielli, immagino anch'io, saranno indubbiamente suoi, e ci sono troppe ragioni per pensare che lei risiederà al tavolo di suo marito invece di sua figlia. Ma poiché un argomento così malinconico deve necessariamente angosciarti estremamente, non mi soffermerò più su ... L'indisposizione di Eloisa ci ha portato a Bristol in una stagione così fuori moda dell'anno, che in realtà abbiamo visto solo una famiglia signorile da quando siamo arrivati. I coniugi Marlowe sono persone molto simpatiche; la cattiva salute del loro bambino ha causato il loro arrivo qui; puoi immaginare che essendo l'unica famiglia con cui possiamo conversare, siamo ovviamente su un piano di intimità con loro; li vediamo davvero quasi ogni giorno e ieri abbiamo cenato con loro. Abbiamo trascorso una giornata molto piacevole e abbiamo cenato molto bene, anche se per essere sicuri che il vitello fosse terribilmente cotto e il curry non avesse condimento. Non ho potuto fare a meno di desiderare per tutta l'ora di cena di essere stato a prepararlo ... Un fratello della signora Marlowe, il signor Cleveland, è con loro attualmente; è un giovane di bell'aspetto, e sembra avere molto da dire per sé. Dico a Eloisa che dovrebbe mettersi il berretto contro di lui, ma non sembra affatto apprezzare la proposta. Mi piacerebbe vedere la ragazza sposata e Cleveland ha un'ottima tenuta. Forse ti chiederai che non lo considerome stessa così come mia sorella nei miei progetti matrimoniali; ma a dire il vero non desidero mai recitare una parte più importante a un matrimonio che sovrintendere e dirigere la cena, e quindi mentre posso convincere qualcuno dei miei conoscenti a sposarsi per me, non penserò mai di farlo io stesso; poiché sospetto fortemente che non dovrei avere tanto tempo per vestire la mia cena di nozze, quanto per vestire quella dei miei amici. Anni sinceramente CL.  
Lettera della quinta signorina Margaret Lesley alla signorina Charlotte Lutterell Lesley-Castle il 18 marzo Lo stesso giorno in cui ho ricevuto la tua ultima gentile lettera, Matilda ne ricevette una da Sir George, datata da Edimburgo, e ci informò che avrebbe dovuto farsi il piacere di presentarci Lady Lesley la sera seguente. Questo, come puoi supporre, ci ha notevolmente sorpreso, soprattutto perché il tuo racconto di Sua Signoria ci aveva dato motivo di immaginare che c'erano poche possibilità che lei visitasse la Scozia in un momento in cui Londra doveva essere così allegra. Poiché tuttavia era nostro compito essere deliziati da un tale segno di condiscendenza come una visita di Sir George e Lady Lesley, ci preparammo a restituire loro una risposta espressiva della felicità di cui godevamo in attesa di una tale benedizione, quando fortunatamente ricordiamo che come dovevano raggiungere il castello la sera successiva, sarebbe stato impossibile per mio padre riceverlo prima di lasciare Edimburgo. Ci accontentammo di lasciarli supporre che fossimo felici come dovremmo essere. Il giorno dopo, alle nove di sera, vennero accompagnati da uno dei fratelli di Lady Lesley. Sua Signoria risponde perfettamente alla descrizione che mi avete inviato di lei, tranne per il fatto che non la trovo così carina come sembri considerarla. Non ha una brutta faccia, ma c'è qualcosa di così poco maestoso nella sua piccola figura minuta, da renderla in confronto con l'elegante altezza di Matilda e Me stesso, un nano insignificante. La sua curiosità di vederci (che deve essere stata grande per portarla a più di quattrocento miglia) essendo ormai perfettamente soddisfatta, comincia già a parlare del loro ritorno in città, e ha chiesto che la accompagnassimo ... Non possiamo rifiutare la sua richiesta poiché è appoggiata dai comandi di nostro Padre e terza dalle suppliche del signor Fitzgerald, che è certamente uno dei giovani uomini più piacevoli, che io abbia mai visto, non è ancora deciso quando dobbiamo andare, ma quando mai lo faremo sicuramente porteremo con noi la nostra piccola Louisa. Adeiu, mia cara Charlotte; Matilda unisce i migliori auguri a te ed Eloisa, con il tuo ML  
Lettera la sesta Lady Lesley alla signorina Charlotte Lutterell Lesley-Castle il 20 marzo Siamo arrivati ​​qui, mia dolce amica, circa due settimane fa, e già mi pento di cuore di aver mai lasciato la nostra affascinante casa a Portman-Square per un vecchio castello così triste come questo. Non puoi farti un'idea sufficientemente orribile, della sua forma simile a un dungeon. In realtà è appollaiato su una roccia per sembrare così totalmente inaccessibile, che mi aspettavo di essere stato tirato su da una corda; e sinceramente pentito di aver appagato la mia curiosità di vedere le mie Figlie a scapito di essere obbligato ad entrare nella loro prigione in modo così pericoloso e ridicolo. Ma non appena una volta mi sono trovato sano e salvo all'interno di questo enorme edificio, mi sono consolato con la speranza di ravvivare il mio spirito, alla vista delle due bellissime Ragazze, come le Miss Lesley mi erano state rappresentate, a Edimburgo. Ma anche qui, non ho incontrato nient'altro che delusione e sorpresa. Matilda e Margaret Lesley sono due ragazze grandi, alte, fuori mano, troppo cresciute, delle dimensioni adeguate per abitare in un castello grande quasi quanto loro. Vorrei che la mia cara Charlotte non potessi vedere questi Giganti scozzesi; Sono sicuro che ti spaventerebbero a morte. Faranno molto bene come fioretti a me stesso, quindi li ho invitati ad accompagnarmi a Londra dove spero di essere nel giro di due settimane. Oltre a queste due belle donzelle, ho trovato qui una piccola marmocchio di buon umore che credo abbia qualche parente con loro; mi dissero chi era e mi raccontarono una lunga storia di rigmerole su suo padre e la signorina Qualcuno che ho completamente dimenticato. Odio Scandal e detesto i bambini ... Da quando sono arrivato qui sono stato tormentato da fastidiose visite da parte di un pacco di disgraziati scozzesi, con nomi terribili; erano così civili, mi hanno dato tanti inviti e hanno parlato di tornare così presto, che non ho potuto fare a meno di affrontarli. Suppongo che non li vedrò più, eppure come festa di famiglia siamo così stupidi che non so cosa fare di me stesso. Queste ragazze non hanno musica, ma Scotch Air, nessun disegno ma Scotch Mountains, e nessun libro tranne Scotch Poems - E odio tutto lo Scotch. In generale posso passare metà della giornata alla mia toilette con molto piacere, ma perché dovrei vestirmi qui, dato che non c'è una creatura in casa che io abbia alcun desiderio di accontentare ... Ho appena avuto una conversazione con mio Fratello in cui mi ha molto offeso e di cui non ho nulla di più divertente da inviarti, ti darò i particolari. Devi sapere che da questi 4 o 5 giorni ho fortemente sospettato che William nutrisse una parzialità per la mia figlia maggiore. Ammetto infatti che se fossi stato propenso ad innamorarmi di una donna, non avrei dovuto scegliere Matilda Lesley per l'oggetto della mia passione; poiché non c'è niente che odio tanto quanto una donna alta: ma tuttavia non c'è conto del gusto di alcuni uomini e poiché William è alto quasi un metro e ottanta, non è meraviglioso che sia parziale a quell'altezza. Ora, poiché ho un grandissimo affetto per mio fratello e dovrei essere estremamente dispiaciuto di vederlo infelice, cosa che suppongo che intende essere se non può sposare Matilda, poiché inoltre so che le sue circostanze non gli permetteranno di sposare qualcuno con una fortuna, e che quella di Matilda dipende interamente da suo padre, che non avrà né la sua inclinazione, né il mio permesso di darle qualcosa al momento, ho pensato che sarebbe stato un'azione bonaria da parte di mio fratello per farglielo sapere tanto, per poter scegliere da solo se vincere la sua passione, o Amore e Disperazione. Di conseguenza, trovandomi questa mattina da solo con lui in una delle orribili vecchie stanze di questo castello, gli ho aperto la Causa nel modo seguente. «Ebbene, mio ​​caro William, cosa ne pensi di queste ragazze? da parte mia, non li trovo così chiari come mi aspettavo; ma forse potresti pensare che io abbia un debole per le figlie di mio marito e forse hai ragione - Sono davvero così simili a Sir George che è naturale pensare ..... "Mia cara Susan" (gridò in un tono di grandissimo stupore), 'Non credi davvero che abbiano la minima somiglianza con il loro Padre! È così semplice! ... ma chiedo scusa ... avevo completamente dimenticato con chi stavo parlando ... »« Oh! ti prego, non badare a me "(risposi io)" tutti sanno che Sir George è orribilmente brutto, e ti assicuro che l'ho sempre considerato uno spavento. " "Mi sorprendi moltissimo" (rispose William) "per quello che dici riguardo a Sir George e alle sue figlie. Non puoi pensare che tuo marito sia così carente di incantesimi personali di cui parli, né puoi sicuramente vedere alcuna somiglianza tra lui e le signorine Lesley che sono a mio parere perfettamente diverse da lui e perfettamente belle ». "Se questa è la tua opinione riguardo alle ragazze, certamente non è una prova della bellezza del loro padre, perché se sono perfettamente diverse da lui e molto belle allo stesso tempo, è naturale supporre che sia molto semplice." 'In nessun modo,' (disse) 'per quello che può essere carino in una donna, può essere molto spiacevole in un uomo.' "Ma tu stesso" (risposi io) "ma pochi minuti fa gli hai permesso di essere molto chiaro." "Gli uomini non sono giudici della bellezza nel loro sesso" (ha detto). "Né gli uomini né le donne possono pensare che Sir George sia tollerabile." 'Bene, bene', (disse) 'non discuteremoil suo Bellezza, ma la tua opinione sulla suaFiglie è sicuramente molto singolare, perché se ti ho capito bene, hai detto che non li hai trovati così chiari come ti aspettavi! " 'Perchè faretu trovarli più chiari, allora? (ho detto io). 'Non posso credere che tu sia serio' (replicò lui) 'quando parli delle loro persone in modo così stravagante. Non credi che le signorine Lesley siano due giovani donne molto belle? 'Signore! No!' (gridai) "Li trovo terribilmente chiari!" "Semplice!" (rispose lui) 'Mia cara Susan, non puoi davvero pensarlo! perché quale singola caratteristica di fronte a uno di loro, puoi forse trovare da ridire? " 'Oh! fidati di me per questo; ' (risposi io) “Vieni, inizierò con la maggiore, con Matilda. Devo io, William "(sembravo il più furbo che potevo quando l'ho detto, per fargli vergognare.)" Sono così simili "(ha detto) di entrambi.' "Bene, allora, in primo luogo, sono entrambi così orribilmente alti!" 'Loro sonopiù alto di quello che sei davvero ”(disse lui con un sorriso impertinente). "No," (ho detto); "Non ne so niente." "Bene, ma" (continuò) "sebbene" possano essere al di sopra delle dimensioni comuni, le loro figure sono perfettamente eleganti; e quanto ai loro volti, i loro occhi sono bellissimi ... ». "Non riesco mai a pensare a figure così tremende e sconvolgenti minimamente eleganti, e quanto ai loro occhi, sono così alti che non potrei mai sforzare il collo abbastanza da guardarli." "No," (rispose lui), "non so se potresti non avere ragione a non tentare, perché forse potrebbero abbagliarti con il loro splendore." 'Oh! Certamente.' (dissi, con la massima compiacenza, poiché ti assicuro, mia carissima Charlotte, che non fui minimamente offeso da ciò che seguì, si potrebbe supporre che William fosse consapevole di avermi dato una buona ragione per esserlo, per aver me e prendendomi la mano, disse) Non devi sembrare così grave Susan; mi farai temere di averti offeso! 'Mi ha offeso! Caro fratello, come ti è venuto in mente un pensiero del genere! (rispondo io) 'No, davvero! Ti assicuro che non sono per nulla sorpreso dal tuo essere così caloroso un sostenitore della bellezza di queste ragazze "-" Bene, ma "(interruppe William)" ricorda che non abbiamo ancora concluso la nostra disputa su di loro. Che colpa trovi della loro carnagione? "Sono così spaventosamente pallidi." "Hanno sempre un po 'di colore e dopo ogni esercizio è notevolmente accentuato." `` Sì, ma se dovesse mai accadere che piova in questa parte del mondo, non saranno mai in grado di raccogliere più del loro patrimonio comune - tranne che in effetti si divertono a correre su e giù per queste orribili vecchie Gallerie e Antichambers - '' Bene, '(rispose mio fratello in tono irritato, e lanciandomi un'occhiata impertinente) se loroavere ma almeno un po 'di colore è tutto loro ». Questo era troppo, mia cara Charlotte, perché sono certo che con quello sguardo aveva la sfacciataggine di fingere di sospettare la mia realtà. Ma sono sicuro che rivendicherai il mio carattere ogni volta che lo sentirai criticato in modo così crudele, perché puoi testimoniare quante volte ho protestato contro l'uso del Rouge, e quanto ti ho sempre detto che non mi piace. E ti assicuro che le mie opinioni sono sempre le stesse ... Ebbene, non sopportando di essere così sospettato da mio fratello, ho lasciato immediatamente la stanza e da allora sono stato nel mio camerino a scriverti. Che lunga lettera ne ho fatta! Ma non devi aspettarti di riceverlo da me quando arrivo in città; perché è solo al castello di Lesley che si ha il tempo di scrivere anche a una Charlotte Lutterell ... Ero così irritato dallo Sguardo di William, che non potevo convocare abbastanza Pazienza, per restare e dargli quel Consiglio riguardo al suo Attaccamento a Matilda che per primo mi aveva indotto dal puro Amore a lui per iniziare la conversazione; e ora ne sono così profondamente convinto, della sua violenta passione per lei, che sono certo che non avrebbe mai sentito ragioni sull'argomento, e quindi non mi darò più fastidio né per lui né per il suo preferito. Adeiu mia cara ragazza ... Anni affettuosamente Susan L.  
  Lettera settima della signorina C. Lutterell alla signorina M. Lesley Bristol il 27 marzo. Ho ricevuto lettere da te e da tua suocera durante questa settimana che mi hanno molto intrattenuto, poiché scopro da loro che siete entrambi assolutamente gelosi della bellezza dell'altro. È molto strano che due belle donne, sebbene in realtà madre e figlia non possano essere nella stessa casa senza cadere sulle loro facce. Sii convinto di essere entrambi perfettamente belli e non dire altro della questione. Suppongo che questa lettera debba essere indirizzata a Portman Square dove probabilmente (grande com'è il tuo affetto per Lesley Castle) non ti dispiacerà ritrovarti. Nonostante tutto ciò che la gente può dire sui campi verdi e il Paese, sono sempre stato dell'opinione che Londra e i suoi divertimenti debbano essere molto gradevoli per un po ', e dovrebbero essere molto felici se il reddito di mia madre le permettesse di portarci nel suo -i luoghi, durante l'inverno. Ho sempre desiderato particolarmente andare a Vaux-hall, per vedere se il manzo freddo lì è tagliato così sottile come viene riferito, perché ho il sospetto furbo che poche persone capiscano l'arte di tagliare una fetta di manzo freddo così bene come me fare: anzi, sarebbe difficile se non sapessi qualcosa della Materia, perché era una parte della mia educazione con cui mi affannavo di gran lunga di più. La mamma mi ha sempre trovatosuamiglior studioso, anche se quando papà era vivo lo era Eloisail suo. Mai, assicurati che ci fossero altre due Disposizioni diverse nel mondo. Entrambi abbiamo adorato la lettura.Lei storie preferite e ricevo. Amava disegnare quadri e io disegnare pollastre. Nessuno potrebbe cantare una canzone migliore di lei, e nessuno fare una Pye migliore di me. E così è sempre continuato da quando non siamo più bambini. L'unica differenza è che tutte le controversie sull'eccellenza superiore dei nostri dipendentipoi così frequenti ora non sono più. Da molti anni abbiamo stipulato un accordo per ammirare sempre le opere degli altri; Non manco mai di ascoltarlisua Musica, e lei è costante nel mangiaremio torte. Almeno così era stato fino a quando Henry Hervey non fece la sua comparsa nel Sussex. Prima dell'arrivo di sua zia nel nostro quartiere dove si era stabilita, sapete circa dodici mesi fa, le sue visite a lei erano avvenute in orari prestabiliti e di uguale e stabilita Durata; ma quando si è trasferita nella sala che è a pochi passi dalla nostra casa, sono diventati più frequenti e più lunghi. Questo, come si può supporre, non potrebbe essere gradito alla signora Diana, che è una nemica dichiarata per tutto ciò che non è diretto da Decoro e Formalità, o che ha la minima somiglianza con la Facilità e il Buon allevamento. Anzi, era così grande la sua avversione per il comportamento di suo nipote che spesso l'ho sentita darne tali accenni davanti al suo viso che se Henry in quei momenti non fosse stato impegnato in una conversazione con Eloisa, dovevano aver catturato la sua attenzione e l'hanno molto angosciato. . L'alterazione del comportamento di mia sorella a cui ho accennato prima, ora si è verificata. L'accordo che avevamo stipulato di ammirare reciprocamente le produzioni che lei non sembrava più tenere in considerazione, e sebbene applaudissi costantemente anche a ogni ballo di campagna, lei suonava, ma nemmeno un piccione di mia creazione poteva ottenere da lei un una sola parola di approvazione. Questo era certamente sufficiente per mettere chiunque in una Passione; tuttavia, ero fredda come una crema di formaggio e avendo messo a punto il mio piano e concordato uno schema di vendetta, ero determinato a lasciarla fare a modo suo e nemmeno a farle un solo rimprovero. Il mio piano era di trattarla come ha trattato me, e anche se potrebbe anche disegnare il mio quadro o interpretare Malbrook (che è l'unica melodia che mi sia mai davvero piaciuta) per non dire nemmeno 'Grazie Eloisa' anche se avevo per molti anni costantemente svuotato ogni volta che suonava,Brave, Bravissimo, Encora, Da Capo, allegretto, con espressione, ePoco presto con molte altre parole così stravaganti, tutte come mi disse Eloisa espressive della mia ammirazione; e così in effetti suppongo che siano, poiché ne vedo alcuni in ogni pagina di ogni libro di musica, essendo i sentimenti che immagino del compositore. Ho eseguito il mio Piano con grande Puntualità; Non posso dire successo, per Ahimè! il mio silenzio mentre suonava non sembrava affatto dispiacerla; anzi un giorno mi ha detto: "Bene Charlotte, sono molto contenta di scoprire che hai finalmente lasciato quella ridicola usanza di applaudire la mia esecuzione al clavicembalo finché non hai fattomio testa ake, e te stesso rauco. Mi sento molto grato per aver tenuto per te la tua ammirazione. Non dimenticherò mai la risposta molto arguta che ho dato a questo discorso. "Eloisa" (dissi io) "Ti prego di essere abbastanza a tuo agio rispetto a tutte queste paure in futuro, perché stai certo che terrò sempre la mia ammirazione per me e le mie attività e non la estenderò mai alle tue." Questa è stata l'unica cosa molto grave che abbia mai detto in vita mia; non ma che spesso mi sono sentito estremamente satirico, ma è stata l'unica volta in cui ho reso pubblici i miei sentimenti. Suppongo che non ci siano mai stati due giovani che abbiano avuto un affetto più grande l'uno per l'altro di Henry ed Eloisa; no, l'amore di tuo fratello per la signorina Burton non potrebbe essere così forte anche se potrebbe essere più violento. Potete quindi immaginare quanto deve essere stata provocata mia sorella a farsi fare un simile scherzo. Povera ragazza! si lamenta ancora della sua morte con immutata costanza, nonostante sia morto da più di sei settimane; ma alcune persone si preoccupano di queste cose più di altre. Il cattivo stato di salute in cui l'ha gettata la sua perdita la rende così debole, e così incapace di sostenere il minimo sforzo, che è stata in lacrime per tutta questa mattina solo per aver preso congedo da Mrs Marlowe che con suo marito, fratello e figlio lascerà Bristol questa mattina. Mi dispiace che se ne vada perché sono l'unica famiglia con cui abbiamo qui qualche conoscenza, ma non ho mai pensato di piangere; per essere sicuri Eloisa e Mrs Marlowe sono sempre state più insieme che con me, e hanno quindi contratto una sorta di affetto l'uno per l'altro, che non rende le lacrime così imperdonabili in loro come lo sarebbero in me. I Marlow stanno andando in città; Cleveland li accompagna; poiché né Eloisa né io potremmo prenderlo, spero che tu o Matilda possiate avere una fortuna migliore. Non so quando lasceremo Bristol, gli spiriti di Eloisa sono così bassi che lei è molto contraria a trasferirsi, eppure non è certo riparata dalla sua residenza qui. Una o due settimane spero determinino le nostre misure, nel frattempo credetemi & c - & c - Charlotte Lutterell  
Lettera dell'ottava signorina Lutterell alla signora Marlowe Bristol il 4 aprile Mi sento molto grato a te, mia cara Emma, ​​per un tale segno del tuo affetto come mi lusingo sia stato trasmesso nella proposta che mi hai fatto della nostra Corrispondente; Ti assicuro che sarà per me un grande sollievo scriverti e finché la mia Salute e il mio Spirito me lo permetteranno, mi troverai un Corrispondente molto costante; Non ne dirò uno divertente, perché tu conosci abbastanza la mia situazione da non ignorare che in me l'allegria sarebbe impropria e conosco troppo bene il mio stesso Cuore per non avere la sensazione che sarebbe innaturale. Non devi aspettarti notizie perché non vediamo nessuno con cui siamo minimamente a conoscenza o nei cui procedimenti abbiamo alcun interesse. Non devi aspettarti Scandalo, perché per la stessa regola siamo ugualmente esclusi dall'ascoltarlo o inventarlo.Non devi aspettarti altro da me se non le malinconiche effusioni di un Cuore spezzato che torna sempre alla Felicità di cui godeva una volta e che sostiene la sua attuale miseria. La possibilità di poter scrivere, di parlare, a te, del mio perduto Henry sarà per me un Lusso, e la tua Bontà non saprà rifiutarmi di leggere ciò che tanto riviverà il mio Cuore a scrivere. Una volta pensavo che avere quello che in generale viene chiamato un Amico (intendo uno del mio sesso al quale potrei parlare con meno riserbo rispetto a qualsiasi altra persona) indipendente da mia sorella non sarebbe mai stato oggetto dei miei desideri, ma come mi sono sbagliato molto! Charlotte è troppo assorbita da due Corrispondenti confidenziali di quel tipo, per fornirmi il posto di uno, e spero che non mi considererai tipicamente romantica, quando dico che per avere un Amico gentile e compassionevole che potrebbe ascoltare i miei Dolori senza sforzarmi di consolarmi era ciò che desideravo da tempo, quando la nostra conoscenza con te, l'intimità che ne seguì e la particolare attenzione affettuosa che mi prestasti quasi dall'inizio, mi fecero nutrire l'idea lusinghiera di quelle attenzioni migliorò con una più stretta conoscenza in un Freindship che, se tu fossi ciò che i miei desideri formavano, saresti la più grande felicità di cui potessi essere capace. Scoprire che tali Speranze si realizzano è davvero una soddisfazione, una soddisfazione che ora è quasi l'unica che potrò mai provare - Mi sento così languido che sono sicuro che fossi tu con me mi costringeresti a smettere di scrivere, e non posso darti una prova più grande del mio affetto per te che agendo come so che vorresti che facessi, sia Assente che Presente. Sono sincera della mia cara Emma amico E.L.  
Lettera della nona signora Marlowe alla signorina Lutterell Grosvenor Street 10 aprile Devo dire, mia cara Eloisa, quanto mi è stata gradita la tua lettera? Non posso dare una prova maggiore del piacere che ne ho ricevuto, o del Desiderio che sento che la nostra corrispondenza possa essere regolare e frequente che darti un così buon esempio come faccio ora rispondendo prima della fine della settimana- -. Ma non immaginate che io rivendichi alcun merito nell'essere così puntuale; anzi ti assicuro che è per me una gratificazione molto più grande scriverti che trascorrere la serata o ad un concerto o ad un ballo. Mr Marlowe desidera così tanto che io appaia in alcuni dei luoghi pubblici ogni sera che non mi piace rifiutarlo, ma allo stesso tempo desidero così tanto rimanere a casa, indipendentemente dal piacere che provo nel dedicare qualsiasi parte del mio - È tempo per la mia cara Eloisa, eppure la libertà che pretendo di avere una lettera da scrivere per trascorrere una serata a casa con il mio bambino, mi conosci abbastanza bene da essere ragionevole, sarà di per sé un incentivo sufficiente (se uno è necessario) per mantenere con piacere una corrispondenza con te in merito agli argomenti delle tue lettere a me, sia Grave che Merry, se ti riguardano devono essere ugualmente interessanti per me; Non solo che penso che l'indulgenza malinconica dei tuoi stessi dolori, ripetendoli e soffermandomi su di loro, li incoraggerà e li accrescerà, e che sarà più prudente da parte tua evitare un argomento così triste; ma pur sapendo, mentre faccio quale piacere rasserenante e malinconico deve offrirti, non posso convincermi a negarti un'indulgenza così grande, e insisterò solo sul fatto che non ti aspetti che ti incoraggi in essa, con le mie stesse Lettere; al contrario, intendo riempirli di uno spirito così vivace e di un umorismo vivificante da provocare persino un sorriso nel volto dolce ma triste della mia Eloisa. In primo luogo imparerai che ho incontrato le tre amiche di tua sorella, Lady Lesley e le sue figlie, due volte in pubblico da quando sono qui. So che sarai impaziente di ascoltare la mia opinione sulla bellezza di tre signore di cui hai sentito tanto parlare. Ora, poiché sei troppo malato e troppo infelice per essere vanitoso, penso di potermi azzardare ad informarti che nessuna delle loro facce mi piace così bene come la tua. Eppure sono tutti belli - davvero la signora Lesley ho visto prima delle sue figlie, credo che in generale si direbbe che abbia un viso più sottile di sua signoria, eppure con il fascino di una carnagione fiorita, un po 'di affetto e molto di chiacchiere, (in ognuna delle quali è superiore alle giovani dame) oserei dire guadagnarsi tanti ammiratori quanti sono i lineamenti più regolari di Matilda e Margaret. Sono sicuro che sarai d'accordo con me nel dire che nessuno di loro può essere della taglia giusta per la vera Bellezza, quando sai che due di loro sono più alti e l'altro più basso di noi. Nonostante questo difetto (o meglio a causa di esso) c'è qualcosa di molto nobile e maestoso nelle figure della signorina Lesley, e qualcosa di piacevolmente vivace nell'aspetto della loro graziosa suocera. Ma anche se uno può essere maestoso e l'altro vivace, eppure i volti di nessuno dei due possiedono quella dolcezza ammaliante della mia Eloisa, che il suo attuale Languore è così lungi dal diminuire. Che cosa direbbero di noi mio marito e mio fratello, se conoscessero tutte le belle cose che vi ho detto in questa lettera. È molto difficile che a una bella donna non venga mai detto che è così da nessuno del suo stesso sesso, senza che quella persona sia sospettata di essere il suo determinato nemico o il suo dichiarato mangiatore di rospi. Quanto più amabili sono le donne in quel particolare! un uomo può dire quaranta cose civili a un altro senza che noi supponiamo che sia mai pagato per questo, e purché faccia il suo dovere con il nostro sesso, non ci interessa quanto sia educato con il suo. La signora Lutterell sarà così gentile da accettare i miei complimenti, Charlotte, amore mio ed Eloisa i migliori auguri per il recupero della sua salute e dei suoi spiriti che possono essere offerti da lei Affettuoso amico E. Marlowe Temo che questa Lettera non sarà che un misero Esemplare dei miei poteri in modo spiritoso; e la tua opinione su di loro non sarà molto accresciuta quando ti assicuro che sono stato il più divertente possibile ...  
Lettera decima di Miss Margaret Lesley a Miss Charlotte Lutterell Portman Square 13 aprile Mia cara Charlotte Abbiamo lasciato Lesley-Castle il 28 del mese scorso e siamo arrivati ​​sani e salvi a Londra dopo un viaggio di sette giorni; Ho avuto il piacere di trovare qui la tua Lettera in attesa del mio Arrivo, per il quale ti ringrazio molto. Ah! Mio caro amico, ogni giorno più rimpiango i sereni e tranquilli piaceri del castello che ci hanno lasciato, in cambio degli incerti e diseguali divertimenti di questa decantata città. Non che pretendo di asserire che questi divertimenti incerti e diseguali mi siano minimamente spiacevoli; anzi mi piacciono moltissimo e dovrei godermeli ancora di più, se non fossi certo che ogni mia apparizione in Pubblico rivetta le Catene di quegli Esseri infelici la cui Passione è impossibile non Pietà, anche se è fuori dal mio potere ritornare. In breve, mia cara Charlotte, è la mia sensibilità per le sofferenze di tanti amabili Giovani Uomini, la mia antipatia per l'estrema ammirazione che incontro, e la mia avversione per essere così celebrata sia in pubblico, in privato, in giornali e in tipografie, ecco i motivi per cui non posso godermi più pienamente i divertimenti così vari e piacevoli di Londra. Quante volte ho desiderato di possedere così poca Bellezza personale come te; che la mia figura era altrettanto inelegante; la mia faccia altrettanto sgradevole; e il mio aspetto sgradevole come il tuo! Ma Ah! quante poche possibilità ci sono di un Evento così desiderabile; Ho avuto il vaiolo e devo quindi sottomettermi al mio infelice destino. Ora ti confido, mia cara Charlotte, di un segreto che ha turbato a lungo la tranquillità dei miei giorni, e che è del tipo da richiederti la segretezza più inviolabile. Lunedì scorso, la senight Matilda ed io abbiamo accompagnato Lady Lesley a una rotta dall'onorevole Mrs Kickabout, siamo stati scortati dal signor Fitzgerald, che è un giovane molto amabile per lo più, anche se forse un po 'singolare nel suo gusto: è innamorato di Matilda - Avevamo appena fatto i nostri complimenti alla padrona di casa e inchinato a mezza ventina persone diverse quando la mia attenzione fu attratta dall'apparizione di un giovane, il più adorabile del suo sesso, che in quel momento entrò nella stanza con un altro gentiluomo e signora. Dal primo momento in cui l'ho visto, ero certo che da lui dipendesse la futura Felicità della mia Vita. Immagina la mia sorpresa quando mi è stato presentato con il nome di Cleveland: l'ho riconosciuto immediatamente come il fratello della signora Marlowe e il conoscente della mia Charlotte a Bristol. Mr e Mrs M. erano il gentiluomo e la signora che lo accompagnavano. (Non pensi che la signora Marlowe sia bella?) L'elegante indirizzo di Mr Cleveland, le sue maniere raffinate e il delizioso inchino, confermarono subito il mio affetto. Non parlava; ma posso immaginare tutto quello che avrebbe detto, se avesse aperto la bocca. Posso immaginare a me stesso la colta Comprensione, i Nobili Sentimenti e l'elegante Linguaggio che avrebbero brillato in modo così evidente nella conversazione di Mr Cleveland. L'approccio di Sir James Cower (uno dei miei troppo numerosi ammiratori) ha impedito la scoperta di tali poteri, ponendo fine a una conversazione che non avevamo mai iniziato e attirando la mia attenzione su di sé. Ma oh! quanto sono inferiori i risultati di Sir James a quelli del suo così invidiato rivale! Sir James è uno dei nostri visitatori più frequenti ed è quasi sempre dei nostri partiti. Da allora abbiamo incontrato spesso i coniugi Marlowe ma non Cleveland: è sempre fidanzato da qualche altra parte. La signora Marlowe mi affatica a morte ogni volta che la vedo con le sue noiose conversazioni su Te ed Eloisa. È così stupida! Vivo nella speranza di rivedere il suo irrisistibile Fratello stasera, mentre andiamo da Lady Flambeau, che so intimo con i Marlowe. La nostra festa sarà Lady Lesley, Matilda, Fitzgerald, Sir James Cower e io. Si vede poco Sir George, che è quasi sempre al tavolo da gioco. Ah! mia povera fortuna, dove sei a quest'ora? Vediamo più Lady L. che fa sempre la sua apparizione (molto agitata) all'ora di cena. Ahimè! quali Deliziosi Gioielli sarà adornata questa sera da Lady Flambeau !; Eppure mi chiedo come possa lei stessa godere di indossarli; sicuramente doveva rendersi conto della ridicola scorrettezza di caricare la sua piccola figura minuta con ornamenti così superflui; possibile che non sappia quanto sia nettamente superiore un'elegante semplicità all'abbigliamento più studiato? Se non li presentasse a me e Matilda, quanto dovremmo esserle grati. Come sarebbero diventati diamanti sulle nostre belle figure maestose! E com'è sorprendente che una simile Idea non sia mai venuta in mentesua: Sono sicuro che se ho riflettuto in questo modo una volta, ho cinquanta volte. Ogni volta che vedo Lady Lesley vestita con quei riflessi mi vengono immediatamente in mente. Anche i gioielli di mia madre! Ma non dirò altro su un argomento così malinconico - Lascia che ti intrattenga con qualcosa di più piacevole - Matilda ha ricevuto questa mattina una lettera da Lesley, con la quale abbiamo il piacere di scoprire che è a Napoli, è diventato cattolico romano , ottenne una Bolla del Papa per aver annullato il suo 1 ° Matrimonio e da allora aveva effettivamente sposato una Dama napoletana di grande rango e fortuna. Ci dice inoltre che più o meno lo stesso genere di affare è accaduto alla sua prima moglie, l'inutile Louisa, che è parimenti a Napoli, è diventata cattolica romana e presto si sposerà con un nobile napoletano di grande e illustre merito. Dice che al momento sono ottimi amici, hanno perdonato tutti gli errori del passato e intendono essere in futuro molto buoni vicini. Invita Matilda e me a fargli visita in Italia ea portargli la sua piccola Louisa che sia sua madre, la matrigna, sia lui stesso desideriamo vedere ugualmente. Quanto al fatto che accettiamo il suo invito, al momento è molto incerto; Lady Lesley ci consiglia di So senza perdere tempo; Fitzgerald si offre di scortarci lì, ma Matilda ha dei dubbi sulla proprietà di un simile piano: lei lo ritiene molto gradevole. Sono certo che le piace il Fellow. Mio padre desidera che non abbiamo fretta, come forse se aspettassimo qualche mese sia lui che Lady Lesley si farebbero il piacere di accompagnarci. Lady Lesley dice di no, che niente la tenterà mai di rinunciare ai divertimenti di Brighthelmstone per un viaggio in Italia solo per vedere il nostro fratello. 'No' (dice la donna antipatica) 'Una volta nella mia vita sono stata così sciocca da viaggiare, non so quante centinaia di Miglia per vedere due della Famiglia, e ho scoperto che non rispondeva, quindi Deuce mi prende, se mai sarò di nuovo così sciocco. Così dice sua Signoria, ma Sir George continua a dire che forse tra un mese o due potrebbero accompagnarci. Adeiu mia cara Charlotte, la tua fedele Margaret Lesley  

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati