Una storia del cibo degli inglesi e un'intervista con Wellington's Cook.

Il tuo servitore più obbediente: Cook to the Duke of Wellington di James Thornton

Che strano libretto! Alcuni anni fa questa intervista scritta tra Lord Frederick Fitzclarence e un cuoco di nome James Thornton fu scoperta su uno scaffale polveroso. Thornton non era un cuoco qualsiasi, era il cuoco di Wellington per gran parte del tempo delle Guerre peninsulari e Thornton lo seguì in giro per la campagna. Elizabeth Longford ha scritto un'utile introduzione che completa l'intervista piuttosto breve. Ho trovato il libro un po 'frustrante poiché Thornton descrive in dettaglio alcune parti della vita della campagna (il numero di asini che gli sono stati assegnati, come il personale domestico si è spostato da un punto all'altro) ma su altre cose i dettagli sono piuttosto carenti come l'invasione della Francia e la campagna di Waterloo. Forse questo era dovuto al fatto che l'intervista fu condotta all'inizio del 1850 appena prima della morte del duca di Wellington: Thornton non lavorava per lui da oltre 30 anni e gli eventi di cui parlava avevano a volte più di 40 anni. Per lo più questo libro offre brevi scorci allettanti della vita domestica del Duca nella penisola: le uova sode che portava in tasca, il numero di servi che aveva, a chi dava da mangiare, i balli e le feste che dava. Decisamente interessante per i fan di Peninsular War o Wellington. Prezzo: a partire da £ 6.00 Rilegato: 120 pagine (1 novembre 1985) Editore: Granite Impex Ltd ISBN: 0863500897  

The Englishman's Food: Five Centuries of English Diet di J.C. Drummond, Anne Wilbraham e Tom Jaine

Questo utile libro è stato ristampato diverse volte da quando è uscito per la prima volta sugli scaffali nel 1939. Segue 500 anni di dieta in Gran Bretagna coprendo il periodo medievale e Tudor e poi nei secoli fino alla dieta moderna del XX secolo. La cosa interessante che ho scoperto è che è in parte una storia sociale, in parte un resoconto dei progressi scientifici nel cibo e soprattutto una lettura allegra. Questo perché viene raccontato quasi come episodi di una storia. Ad esempio, ogni secolo ha divisioni per mostrare lo sviluppo di cure per malattie comuni come Scurvey, Rickets e così via, ma ci sono anche divisioni per ciò che le varie classi di persone mangerebbero e l'effetto che ciò avrebbe sulla loro salute. Puoi quindi leggere il libro dall'inizio alla fine e finire con una panoramica dello sviluppo della dieta, oppure puoi sfogliare i capitoli e leggere in modo selettivo quello che ti interessa di più. I capitoli su Scurvey - soprattutto nel XVIII secolo sono particolarmente interessanti credo. In effetti, il capitolo del diciottesimo secolo, per me, è stato di gran lunga il più interessante in tutto, perché questo è stato quando i primi progressi sembravano essere fatti sui requisiti energetici del cibo - che tutto il cibo non era creato uguale, e quello doveva averne una certa quantità per sopravvivere - gli esperimenti sono incredibili - così come il livello di adulterazione alimentare menzionato. La sezione sull'Ottocento ha anche una meravigliosa sezione sui progressi compiuti nella conservazione degli alimenti. v Esiste una buona raccolta di appendici con varie diete di tutti i tempi e di diverse istituzioni nel corso dei secoli. Decisamente leggibile, molto informativo, un buon riferimento da avere sullo scaffale. Prezzo: A partire da £ 9.75 Paperback: 490 pagine (8 agosto 1991) Editore: Pimlico ISBN: 0712650253 Anne Woodley è una delle prime 500 recensioni di Amazon, nonché la protettrice di Janeites, la discussione su Internet, nonché l'amante del Regency Ring. La sua pagina eccellente, La collezione Regency è un tesoro di informazioni.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati