Bright Star - Una recensione di film

Stella luminosa

È raro che un film separa i potenziali spettatori in due campi così facilmente come Stella luminosa, l'ode della regista Jane Campion al rapporto tra John Keats, il grande poeta romantico del XIX secolo, e Fanny Brawne, un'inglese indipendente e ostinata la cui curiosità intellettuale e apprezzamento per la poesia hanno conquistato il cuore di Keats. Per gli spettatori a cui piacciono i film drammatici dettagliati e ricchi di dettagli sugli amanti sfortunati che lavorano sotto costumi sociali oppressivi Stella luminosa offre un esempio impressionante del genere, con Ben Whishaw e Abbie Cornish che offrono performance intense e sfumate nei panni del poeta squattrinato e della sua amante gentildonna, separati da restrizioni sociali ma uniti dalla passione romantica. Il film di Campion, che ha anche scritto, è un coraggioso esempio del rifiuto di un regista di compromettere la profondità tematica e lo sviluppo del personaggio per il ritmo più veloce favorito dai media moderni. Per il resto di voi, due ore intere di accese recitazioni di poesie scambiate tra sguardi desiderosi e baci casti possono sembrare un'ergastolo al Jane Austen Correctional Facility. Non commettere errori, intanto Stella luminosa è un bel film, è esattamente ciò che Campion si proponeva di fare: un pesante dipinto a olio raffigurante l'amore condannato di un poeta romanzesco e della sua musa ispiratrice, con dosi liberali di versi citati nel dialogo e un ostinato disprezzo per il ritmo. Nel 1818 in Inghilterra, Fanny Brawne (Cornovaglia) gode di una vita mite e tranquilla con la madre vedova e il fratello e la sorella minori. Conosciuta a livello locale per i suoi abili disegni di ricamo e abbigliamento, Brawne presenta una protagonista che potrebbe essere saltata dalle pagine di Orgoglio e pregiudizio: una ragazza testarda e candida all'apice della femminilità, troppo intelligente e autosufficiente per essere soddisfatta del suo destino nel mondo patriarcale dell'Inghilterra georgiana. La sua famiglia, sebbene non ricca, gode di un reddito sufficiente per muoversi tra i circoli sociali artistici e intellettuali della società britannica del XIX secolo, dove Brawne incontra il poeta talentuoso ma impoverito John Keats. Keats, un giovane pensieroso, rimane incuriosito dalla sincera curiosità di Brawne su come "elaborare poesie" come lei dice, come se ogni verso fosse un puzzle per il suo divertimento. Attraverso una confluenza di circostanze, il collega di Keats e benefattore finanziario, il collega poeta Charles Armitage Brown (Paul Schneider), lascia stanze adiacenti alla casa di Brawne, con Keats e Brown che aprono un negozio per collaborare al loro lavoro quasi letteralmente sotto il naso di Keats 'curioso ammiratore. Brawne coglie l'opportunità di studiare poesia con Keats, e l'amore sboccia presto quando la sua innata natura romantica si risveglia alle cure dalla voce rauca dei ritmi e delle immagini piene di sentimento di Keats. A sua volta, l'umorismo schietto e l'avventurosità intellettuale di Brawne sollevano Keats da una zona asciutta nella sua scrittura, ispirandolo a creare nuove opere, tra cui il sonetto dedicato a Brawne da cui Stella luminosa prende il suo titolo. Keats e Brawne diventano compagni quasi costanti nonostante la severa opposizione sia della madre di Brawne, che ammonisce sua figlia che non può sposare un uomo senza "reddito e senza prospettive", e Brown, che percepisce Brawne come un socialite parassita che distrae Keats dalla sua vocazione come un oracolo di verità romantica. Un ostacolo ben maggiore si presenta presto, tuttavia, quando Keats si ammala gravemente di tubercolosi, che aveva già reclamato il fratello in giovane età. Per gli amanti del dramma d'epoca, Stella luminosa offre numerose immagini avvincenti e la cinematografia e la costruzione della scena sono due dei maggiori punti di forza del film, che si basa tanto su sontuose metafore visive di appassionato amore romantico quanto sul dialogo. Durante una delle assenze occasionali di Keats, Brawne giace sul suo letto struggendosi per il suo ritorno, accesa dalla passione del primo amore. Una brezza ondeggia attraverso una finestra aperta, ondeggiando sotto le gonne di Brawne e sulle sue gambe mentre la luce del sole gioca delicatamente sul suo vestito bianco. Se c'era qualche dubbio sulla fioritura della nascente sessualità di Brawne, scompare quando il brivido contrastante di una fresca brezza e di una calda luce solare annuncia una nuova e appassionata influenza sulla ragazza che sta maturando. In un'altra scena magnificamente costruita, dopo che Brawne riceve una lettera da Keats che confronta il loro amore con due farfalle, Brawne mette suo fratello e sua sorella al lavoro catturando dozzine di farfalle con cui riempire la stanza di Brawne mentre aspetta il ritorno di Keats; sotto l'elegante bellezza superficiale del serraglio svolazzante che ne risulta, l'immagine suggerisce lo stomaco delicato di un giovane amante, pieno di farfalle immaginarie. I costumi, eccellenti in tutto, forniscono un contesto visivo aggiuntivo e il guardaroba della Cornovaglia è particolarmente accattivante, rappresentando le ambizioni artistiche soppresse di Brawne che trovano espressione attraverso ago e tessuto anziché carta e penna. Nella misura Stella luminosa ha una debolezza significativa in quanto il cinema, il film soffre di una mano di montaggio instabile, che si manifesta in una struttura narrativa irregolare che a volte lascia chiedersi cosa stia succedendo esattamente. I personaggi si assentano misteriosamente, vanno e vengono sulla base di eventi narrativi non sempre chiari. Campion inoltre non naviga costantemente nei complicati rituali sociali dell'Inghilterra del XIX secolo in un modo che consentirebbe a uno spettatore del XXI secolo di comprendere appieno il motivo per cui una particolare azione o affermazione potrebbe essere considerata lieve. I problemi con la continuità del montaggio risaltano in un film come Stella luminosa, che dipende fortemente dall'attirare lo spettatore nella stanza con i personaggi mentre la trama si snoda attraverso le loro interazioni. Quando la narrazione salta a causa di un'apparente disconnessione nella motivazione o nella logica, l'effetto è un po 'stridente. Il cast uniformemente eccellente fornisce una solida base, tuttavia, e mentre Bright Star barcolla occasionalmente sotto il proprio peso, i protagonisti e gli attori secondari mantengono il film in posizione verticale e in movimento, anche se a un ritmo glaciale. Cornish e Whishaw assumono entrambi ruoli che minacciano di diventare soffocanti e li trasformano in una réverie focalizzata sulla natura dell'amore romantico in un'epoca in cui il valore di un matrimonio ruotava sulla sicurezza economica e sulle partite di rango appropriato. Tra i giocatori di supporto, Schneider in particolare è uno straordinario, rubando diverse scene nei panni del complicato e capriccioso amico di Keats, Brown, a sua volta arrogante, amorevole, prepotente ed esilarante. Sebbene abbia avuto meno tempo sullo schermo, l'attore bambino Edie Martin fornisce un gradito contrappeso nei panni della sorella di Brawne Toots, un'elfa pallida dagli occhi spalancati con i capelli ricci biondo fragola e un debole per le osservazioni schiette e divertenti. Kerry Fox, meglio conosciuto per i ruoli intelligenti e sexy in film come Tomba poco profonda, è quasi irriconoscibile nei panni della vedova Brawne, che interpreta bene l'ingrato ruolo di Shapeless English Matron. Ancora Stella luminosa fa affidamento soprattutto su Whishaw e Cornish per fare il lavoro pesante, e non deludono. I loro ritratti di Keats e Brawne evitano un pericolo comune al genere, cioè l'apparente storia d'amore appassionata che assomiglia più da vicino all'infatuazione stucchevole e egocentrica. Invece, trovano una chimica e un tono credibili per legare insieme la loro storia d'amore, creando una sensazione che dovrebbe risuonare fortemente con chiunque abbia mai avuto un legame di coppia su "pensieri che respirano e parole che bruciano", per prendere in prestito dal poeta Thomas Gray. Rimanendo fedele alla propria visione, Campion prende una posizione coraggiosa realizzando un film che è intransigente nella sua insistente focalizzazione sulle profondità dei personaggi e sui minimi dettagli delle loro vite, a scapito delle moderne convenzioni cinematografiche. Stella luminosa richiede una certa pazienza, ma l'attesa vale la pena.
Ted Boynton viene solitamente scelto per ultimo per il kickball, soprattutto perché lo considera un'opportunità per rilassarsi in campo esterno con una bottiglia di segale e una Lone Star - non c'è "I" in "squadra", ma ce ne sono almeno due in " ubriachezza. " Ted riesce anche a mantenere un lavoro e una moglie, tre ore ciascuno al giorno, che ne abbiano bisogno o meno. Scritto originariamente il 6 ottobre 2009 e ristampato con il permesso di http://www.pajiba.com

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati