La storia di Lydia Bennet di Jane Odiwe

"Ho deciso che, poiché nessun altro aveva scritto la storia di Lydia Bennet, dovevo farlo." Così scrive l'autrice Jane Odiwe nel suo ultimo libro, La storia di Lydia Bennet. Presentato come un romanzo intervallato da voci di diario, la prima parte della storia di Lydia racconta gli eventi ormai familiari di Orgoglio e pregiudizio attraverso gli occhi di una nuova eroina, aggiungendo dettagli che aiutano a spiegare alcune delle sue azioni, facendo luce sul motivo dietro ad altre. Come lettori, siamo soliti pensare a Lydia solo come una delle "ragazze più stupide del paese". La signora Odiwe si impegna a insegnarci meglio. Una giovane adolescente innamorata non può essere altro che sconsiderata, ma non sopporta che una volta passato il primo fiore dell'amore possa non volgere la mente al miglioramento di se stessa e della sua situazione. Non è impossibile imparare dagli errori. La morale di Orgoglio e pregiudizio è che le prime impressioni non sono roba da relazioni durature. Le personalità possono migliorare o deludere con ulteriori conoscenze: conoscendone meglio, la loro disposizione è meglio compresa. Questo tema viene approfondito La storia di Lydia Bennet. Accompagniamo Lydia a Brighton con il reggimento e lì sperimentiamo in prima persona il suo flirt con Wickham. Ignara delle sue passate indiscrezioni, si immagina innamorata di lui. È previsto un volo di mezzanotte e seguiamo la coppia a Londra, siamo con loro al loro matrimonio e da lì viaggiamo con loro verso la loro nuova vita nel nord.
“Per quanto riguarda Wickham e Lydia, i loro personaggi non hanno subito alcuna rivoluzione dal matrimonio delle sue sorelle. Portava con filosofia la convinzione che Elizabeth doveva ora venire a conoscenza di qualunque cosa della sua ingratitudine e falsità le fosse stata prima sconosciuta; e nonostante tutto, non era del tutto senza speranza che Darcy potesse ancora essere convinto a fare fortuna. La lettera di congratulazioni che Elisabetta ricevette da Lydia per il suo matrimonio, le spiegò che, almeno da sua moglie, se non da solo, una tale speranza era accarezzata ... Un tale sollievo, tuttavia, poiché era in suo potere pratica di quella che potremmo chiamare economia nelle sue spese private, le inviava spesso. Le era sempre stato evidente che un reddito come il loro, guidato da due persone così stravaganti nei loro bisogni e incuranti del futuro, doveva essere molto insufficiente per il loro sostentamento; e ogni volta che cambiavano alloggio, lei o Jane erano sicure di ricevere una piccola assistenza per saldare i conti. Il loro modo di vivere, anche quando il ristabilimento della pace li ha licenziati in una casa, era estremamente instabile. Si spostavano sempre da un posto all'altro alla ricerca di una situazione economica e spendevano sempre più di quanto avrebbero dovuto. Il suo affetto per lei presto sprofondò nell'indifferenza; è durata un po 'di più; e nonostante la sua giovinezza e le sue maniere, ha mantenuto tutte le pretese di reputazione che il suo matrimonio le aveva dato ". Orgoglio e pregiudizio
La seconda parte inizia dove Orgoglio e pregiudizio finisce, con i Wickham a Newcastle e Jane ed Elizabeth si stabilirono felicemente nelle rispettive tenute. La vita non è stata gentile con la giovane coppia, anche se forse è quello che si meritano per aver iniziato così male. Come trovano la strada verso una migliore comprensione reciproca, come il passato viene portato avanti per determinare il loro futuro ... beh, è ​​una lettura avvincente. Vengono presentati nuovi amici e quelli vecchi vengono rivisitati con grazia e fascino. Le storie d'amore sono inventate e i cuori si conquistano e si perdono contro un vivido sfondo dell'Inghilterra reggenza. Brighton si presenta in tutto il suo sfarzoso splendore; un intero campo pieno di soldati con balli e feste ogni notte. Newcastle diventa un luogo reale, molto più di un semplice esilio del nord; una città di mare piena di mercanti e magazzini, negozi e pettegolezzi. A Bath, tutti i luoghi familiari dell'Abbazia di Northanger e di Persuasion vengono rivisitati; la Pump Room, le Upper Rooms, Queen’s Square e persino la Gravel Walk, spesso luogo di incontro di giovani coppie. Con un colpo di scena inaspettato, la storia della giovane Lydia giunge rapidamente alla sua conclusione soddisfacente. I lettori non saranno delusi dal modo creativo con cui l'autore rende giustizia a tutti. La storia di Lydia è davvero divertente. Nonostante la natura illecita della relazione di Wickham in un primo momento, i lettori troveranno la questione trattata delicatamente senza motivo per arrossire. La voce di Lydia è dolce e vivace. La sua non è una natura che deve essere appesantita dalle cure o dal dolore. Una maggiore comprensione della sua natura e situazione porta al lettore una nuova compassione per lei e un'ammirazione per il suo spirito vincente. È una Lidia matura che scrive alla fine del libro, “Se solo avessi potuto mostrare un certo controllo sulle mie azioni e frenare la mia ossessione per George, forse la mia stessa grande follia avrebbe potuto essere evitata. Ebbene, entrambi siamo giunti a una migliore comprensione della vita come risultato… sebbene i primi attaccamenti, sembrerebbe non essere sempre il migliore ”. Lydia Bennet è infatti nata per un destino straordinario e io, per esempio, sono grato alla signora Odiwe per aver condiviso la sua storia. Puoi acquistare la tua copia presso il nostro negozio di articoli da regalo Jane Austen. Clic Qui. Jane Odiwe vive nel nord di Londra, con suo marito e tre figli. È un'appassionata fan di tutto ciò che è Austen e un'artista di talento. Il suo primo libro, Effusioni di fantasia è una raccolta illustrata di "lettere" di Jane Austen. Le cartoline con scene della vita e dei libri di Austen possono essere acquistate dal suo sito web, Austen Effusions. Paperback: 308 pagine Editore: Paintbox Publishing (1 dicembre 2007) Linguaggio: Inglese ISBN-10: 0954572211 RRP: £9.99 Laura Boyle crea cappelli, cuffie, reticoli e altri accessori Regency su misura per Austentation un sito e una boutique di storia della moda Regency.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati