The Mail Guard

né il caldo né l'oscurità della notte trattengono questi corrieri dal rapido completamento dei loro giri stabiliti A partire dal 1784, le lettere inviate dalla Royal Mail viaggiarono per Mail Coach. Queste erano diligenze speciali che trasportavano pochi o nessun passeggero ed erano appositamente sorvegliate. Con una velocità media di undici miglia all'ora, erano molto più veloci degli altri pullman. La guardia di posta indossava la livrea reale costituita da un mantello scarlatto ornato di una treccia d'oro. Gli era stato inoltre fornito un archibugio, un orologio custodito in una custodia di cuoio, una pistola da cavallo e un clacson con cui avvertire gli altri utenti della strada e annunciare l'arrivo e la partenza del pullman. I compiti del guardiano della posta, un impiegato dell'ufficio postale, erano la consegna e la sicurezza della posta e la puntualità del cocchiere. Ogni autobus portava un orologio chiuso a chiave e la guardia doveva trasferire il tempo registrato da quello su un cartellino. La guardia della Royal Mail ha dovuto scrivere una spiegazione per qualsiasi ritardo testimoniato dal Post-master. Nel tentativo di evitare la corruzione e la corruzione, la Royal Mail ha pagato bene le guardie, 10s-6d a settimana (una somma molto alta allora). Il Guardiano della Posta è stato anche fornito con un nuovo cappello e un cappotto scarlatto con trecce d'oro su ogni anno. Hanno anche dato loro una buona pensione quando sono andati in pensione. Oltre a questo, c'erano i suggerimenti. "L'autista e la guardia devono essere pagati alla fine di ogni tappa di una ventina di miglia. Questa usanza [divenne quasi] forza di legge; e il requisito è generalmente richiesto come una questione di diritto. La solita donazione, poiché tale è, sono sei pence a ciascuno, ma uno scellino e anche di più viene spesso dato, e mai rifiutato. * "Uno scellino d'argento per passeggero era considerato normale per un lungo viaggio. Il corno postale era il corno di segnalazione riconosciuto utilizzato da tutte le guardie sulle carrozze della Royal Mail. Il corno standard emesso dall'ufficio postale era di latta e lungo tre piedi. Quindi era colloquialmente noto come il cortile di latta. Le guardie, tuttavia, erano piuttosto orgogliose del loro corno, quindi di solito si dotavano di strumenti di rame o ottone che avevano un tono più melodioso. Il clacson aveva un suono particolare alle note dovuto alla lunghezza e alla forma dello strumento. Le vetture postali percorrevano le strade a pedaggio gratuitamente, quindi è stato suonato il corno della posta per avvisare i guardiani del casello di aprire immediatamente il cancello sotto la pena di una multa di 40 scellini in caso di guasto. Altre chiamate erano: sgombrare la strada, passare, fermarsi, girare a destra e girare a sinistra. La chiamata del clacson ha avvertito i postmaster nei luoghi di ritiro di avere la busta della posta pronta da lanciare alla guardia. Il suono del clacson della vettura ha anche avvertito gli stallieri di preparare una nuova squadra da collegare all'allenatore della Royal Mail. L'idea di Palmer di usare i soldati come guardie non era fattibile, ma le guardie impiegate dall'ufficio postale servivano allo stesso scopo. Erano buoni tiratori e hanno rispettato la posta. La maggior parte delle guardie erano soldati in pensione. Con l'arrivo delle carrozze postali le rapine in autostrada sono praticamente cessate. * Dalle Lettere sull'Inghilterra di Joshua White, scritte nel 1810. Ristampato con autorizzazione Sharon Wagoner, curatore di L'indice georgiano. Visita il suo sito per un tour storico attraverso la Regency London! Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria su janeaustengiftshop.co.uk

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati