Figli minori nell'Inghilterra di Jane Austen

Questo articolo è scritto da Rory Muir - visiting research fellow presso l'Università di Adelaide e rinomato esperto di storia britannica. Puoi comprare una copia firmata del suo libro, Gentleman of Uncertain Fortune, nel negozio di articoli da regalo online Jane Austen.  

Figli minori nell'Inghilterra di Jane Austen

Come molte persone, ho letto per la prima volta i romanzi di Jane Austen nella mia adolescenza quando ero ancora a scuola, e mi sono innamorato della loro acutezza, del loro spirito e della loro attrazione emotiva. Sono stato incuriosito dalla loro rappresentazione della società britannica dell'inizio del diciannovesimo secolo, con le sue minime distinzioni di classe e status che indicavano gradi di buona educazione o volgarità, e ho apprezzato il modo in cui Austen ha dimostrato che anche i suoi eroi ed eroine erano imperfetti, o almeno si comportavano male a volte, senza sacrificare la nostra simpatia per loro. Mi interessava anche l'inizio del diciannovesimo secolo in modo diverso. Quando ero ancora alle elementari ero rimasto affascinato dalla battaglia di Waterloo e questo si era allargato a coprire tutte le campagne di Napoleone e la natura della guerra napoleonica. Questo interesse per la storia militare è continuato all'università e ha portato a sua volta a un dottorato e poi a una serie di libri che esaminano il ruolo della Gran Bretagna nella guerra contro Napoleone e le campagne di Wellington in particolare. Ho modificato una raccolta di lettere riservate di Alexander Gordon, uno degli ADC di Wellington, che hanno fornito nuove informazioni sul modo in cui Wellington ha operato, e ho scritto una vita completa in due volumi di Wellington che è stata pubblicata nel 2013 e nel 2015. Quel libro mi ha richiesto quindici anni e quando l'ho finito, avevo bisogno di un cambiamento, ma amavo ancora quel periodo e volevo continuare a scrivere. Sia Alexander Gordon che Wellington erano figli più giovani i cui padri morirono quando erano molto giovani. Nessuno dei due ereditava abbastanza per vivere e dipendevano dai loro fratelli maggiori - che ereditavano grandi tenute - per l'assistenza nella loro carriera. Sono stato colpito dall'ovvia ingiustizia di questo: che un fratello ereditasse una proprietà che gli dava un reddito di £ 16.000 o £ 17.000 mentre l'altro avrebbe ottenuto solo £ 2.000 di capitale (che potrebbe produrre £ 100 di reddito), e che tutti accettato che questo fosse perfettamente normale e ragionevole. La conseguenza di ciò fu che i figli e i fratelli minori dovettero uscire e farsi strada nel mondo anche quando il padre era un ricco signore. Ma come potrebbe il figlio minore di un lord, o un gentiluomo indipendente, fare soldi in Regency England? Supponiamo che il signor e la signora Bennet, in Orgoglio e pregiudizio, avessero avuto cinque figli, non cinque figlie, come avrebbero fatto i più giovani a crearsi un posto? E del resto, come se la passavano i fratelli di Jane Austen? Conoscevo già la risposta approssimativa alla domanda. Che relativamente poche carriere erano aperte a giovani di buona famiglia senza la perdita di uno status sociale: potevano diventare ufficiali dell'esercito o della marina; o ecclesiastici; o avvocati. La medicina era un po 'più dubbia, ma i medici erano spesso considerati gentiluomini, e i chirurghi-farmacisti non erano più i rozzi barbieri-chirurghi del passato. Alcuni giovani potevano seguire un legame familiare nel commercio (e alcune iniziative imprenditoriali, come le banche, erano socialmente accettabili), mentre altri venivano mandati in India o in altre colonie nella speranza - piuttosto disperata - che avrebbero fatto fortuna e restituisci un ricco nababbo. Ma quello non era altro che uno schema e nessuno sembrava essere andato oltre. Cosa significava diventare un ufficiale dell'esercito, o un avvocato, o un sacerdote? Quali prospettive di successo mondano o di felicità offrivano queste carriere? Che tipo di vita porterebbero? Quando ho scavato un po 'più in là ho trovato delle belle borse di studio sulle carriere individuali: il clero e la marina erano particolarmente ben coperti, mentre altre carriere avevano ricevuto molta meno attenzione. Ma anche il migliore di questi studi mancava di un elemento comparativo. Come si confrontano le prospettive di un sacerdote con quelle di un ufficiale di marina? Un avvocato, un curato o un ufficiale della milizia era più adatto come corteggiatore o una giovane donna di buona famiglia? Mi sono messo al lavoro per cercare di rispondere a queste domande e ho trovato il risultato affascinante. Il risultato, signori di Uncertain Fortune: il modo in cui Younger Sons si è fatto strada nell'Inghilterra di Jane Austen, è stato molto divertente da scrivere e spero lo sarà da leggere, anche se alcune delle vite che racconta erano tristi e spesso piuttosto brevi. Jane Austen, i suoi personaggi e la sua famiglia hanno un ruolo preminente, poiché forniscono un eccellente punto di ingresso alla grande maggioranza dei giovani uomini che non hanno mai avuto particolare successo. Ma c'è anche Wellington, e anche Alexander Gordon; Sydney Smith, l'arguto ecclesiastico, e un giovane avvocato, John Scott, la cui carriera è quasi finita nell'oscurità ma è stata salvata da un'opportunità casuale. Poi ci sono Henry Thornton, un banchiere; John Green Cross, chirurgo; Benjamin Smith, un avvocato; Henry Roberdeau, un funzionario della Compagnia delle Indie Orientali e molti altri. È un argomento meraviglioso, e sono stato felice di trovare così tanti vivaci resoconti di prima mano che descrivono le vite di questi giovani uomini, che avrebbero potuto facilmente fornire il modello per un personaggio in uno qualsiasi dei romanzi di Austen.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati