Alla ricerca del capitano Wentworth: una recensione

  Per chi ama il tempo non esiste
  alla ricerca del capitano GoworthAlla ricerca del capitano Wentworth è diverso da qualsiasi romanzo ispirato a Jane Austen che abbia mai letto. Sospetto che sia diverso da qualsiasi romanzo di Jane Austen mai scritto! In parte storia d'amore, in parte fantasia di viaggio nel tempo, in parte biografia di Austen, è tutto sull'amore dell'autore (Jane Odiwe) per Jane Austen e la città di Bath, la sua città del "paese delle fate". Leggerlo (in 24 ore! Non riuscivo a metterlo giù!) È stato come fare una passeggiata con gli amici in luoghi vecchi e familiari. L'uso da parte di Jane di Bath (sia nel presente che durante il Regency) e Lyme, insieme alla sua abile tessitura di fatti storici e tradizioni di Austen, romanzi di Austen (in particolare Northanger Abbazia, Senso e Sensibilità e Persuasione) e film realizzati per un libro che sembrava ci fosse un cameo in ogni pagina. È veramente un libro scritto da qualcuno che conosce a fondo la vita, i romanzi e i film di Austen, e sebbene tutti possano apprezzare la meravigliosa storia che ha creato, per coloro che sanno, uova di Pasqua abbondano, quasi come le tante battute interne, condivise dalla famiglia Austen, che si sono fatte strada nella scrittura di Jane Austen. Le descrizioni di Jane Odiwe di Bath, sia passate che presenti, rendono la città viva, facendo rivivere ricordi felici per coloro che hanno visitato la bellissima città di calcare bianco e dipingendo un vivido tour delle attrazioni della città e devono visitare le soste per chiunque stia pensando di visitarla. Altrettanto convincenti sono le impostazioni di Lyme Regis, a partire dal Cobb alla casa di campagna alla sala riunioni. Nella storia, l'eroina Sophie Elliot si trasferisce nell'appartamento della sua prozia a Bath, mentre lei si riprende da un cuore spezzato, determinata a lasciarsi il passato alle spalle e andare avanti con la sua vita e la sua scrittura. La casa, adiacente alla casa occupata dalla famiglia Austen nel 1802, si rivela ricca di segreti e sorprese, e una volta iniziata la sua avventura, si trasporta tra l'attuale Bath e un'amicizia speranzosa con il suo nuovo vicino (e forse qualcosa di più? ) e 1802, dove scivola nella vita della sua antenata Sophie Elliot, e un'amicizia con Jane e Cassandra Austen. alla ricerca del capitano Goworth Quando Charles Austen, un giovane ufficiale della Marina, entra in scena, la vita di Sophie si complica decisamente. Persuasione potrebbe essere l'ispirazione iniziale per la storia, un romanzo che molti ritengono fosse il tentativo di Jane Austen di riscrivere la storia nella sua stessa vita, tuttavia, le domande rimangono: "Il passato può essere cambiato? Il passato dovrebbe essere cambiato? Il lieto fine è solo da trovare per finta?" Una scatola di palissandro e un paio di guanti possono contenere la chiave di tutti i segreti del romanzo e, trovandoli, Sophie scopre la verità su se stessa e sul suo cuore. È noto che Jane Austen ha tratto i suoi personaggi dai tratti che ha notato in coloro che la circondano, e le caratterizzazioni riconoscibili abbondano, inclusa la stessa famiglia snob Elliot ... oh, così come le loro controparti "immaginarie". Le conversazioni e le scene dei romanzi di Austen sono intrecciate insieme in modi nuovi e inaspettati, fornendo una tela che la "vera" Jane Austen potrebbe utilizzare in seguito nella sua scrittura. Ulteriori ritratti di Cassandra Austen, Charles Austen e persino Henry ed Eliza Austen suonano veri e offrono scorci di vita familiare che non solo sono fedeli alla storia registrata che abbiamo, ma anche a tutti gli "ardenti ammiratori" delle opere e della vita di Jane Austen che potrebbero sperare per. Procedendo a un ritmo sostenuto, la storia salta rapidamente dal presente al passato e viceversa, ei lettori visiteranno i divertimenti, i giardini del piacere e le sale riunioni di Bath e Lyme e la campagna oltre nel 2012 e nel 1802. Odiwe si lega abilmente i suoi fili entro la fine della sua storia, anche se i lettori sono lasciati a chiedersi se Sophie è l'unica della sua famiglia ad aver goduto della compagnia di L'amabile Jane... lasciando spazio, forse, a storie future. Io, per esempio, lo spero sicuramente!
  • Paperback: 320 pagine
  • Editore: Paintbox Publishing (7 settembre 2012)
  • Linguaggio: Inglese
  • ISBN-10: 095457222X
  • ISBN-13: 978-0954572228
Jane Odiwe è un'autrice e un'artista. È completamente ossessionata da tutte le cose di Austen ed è l'autore di è il autore di Mr Darcy's Secret,La storia di Lydia BennetIl ritorno di Willoughbye quello appena pubblicato Alla ricerca del capitano Wentwort. Vive con suo marito e tre figli a nord di Londra e Bath, in Inghilterra.

Laura Boyle è affascinata da tutti gli aspetti della vita di Jane Austen. È la proprietaria di Austenazione: accessori Regency, creando cappelli, cuffie, reticoli e altro su misura per i clienti di tutto il mondo. Cucinare con Jane Austen e gli amici è il suo primo libro.

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati