Chawton Cottage

Chawton Cottage

Un racconto di terribili attici e un curatore entusiasta Chawton Cottage, utilizzato con il permesso di William KempChawton, un cottage in mattoni rossi del XVIII secolo, un tempo era la dimora di Jane Austen. È qui che la scrittrice ha lavorato a tutti e sei i suoi romanzi, sia creandoli che rivedendoli. Il cottage è ora un museo in cui sono esposti esempi di gioielli, lavori di ricamo e grafia originali di Jane. La vista di questi manufatti è davvero una gioia per l'avida Janeite e l'atmosfera a Chawton è amichevole e calda. La casa in sé è un edificio piuttosto umile che quasi smentisce l'importanza letteraria del suo famoso occupante, ma questa semplicità serve a mantenere la sensazione di Chawton come una casa prima di essere un museo. Durante la mia prima visita al cottage fui colpito dalla sensazione che l'interno non fosse macchiato di tè come avevo pensato che potesse essere. L'uso liberale della vernice bianca lucida, della carta da parati Laura Ashley e dell'illuminazione moderna piuttosto aspra per alcune stanze può sembrare incongruo. Tuttavia, nonostante queste piccole ma comprensibili concessioni al presente, è possibile catturare un'essenza del passato. Quando visito Chawton voglio sentire qualcosa, e mentre guardare le mostre in teche di vetro è interessante, desidero sempre qualcosa di più. Voglio respirare un po 'della magia. Voglio che i peli sulla parte posteriore del collo si rialzino. Voglio sentire un brivido lungo la schiena. Chiedo spirito da un luogo che una volta era la dimora di un grande spirito. Non è sempre facile scivolare nella réverie desiderata. Oh sì, guardare fuori dalla finestra della camera da letto di Jane alla vista, anche se notevolmente diversa ora, che una volta aveva ammirato, evoca immagini della vita quotidiana; il suono immaginario del carro asino degli Austens nel cortile arriva rapidamente. La vista della sua trapunta patchwork porta l'immagine di dita abili e una fronte corrugata, ma è fin troppo facile perdere l'attimo. Una borsa da trasporto Marks & Spencer e la strana maglietta Adidas hanno l'effetto di cambiare canale e all'improvviso sto guardando "adesso" quando voglio davvero sentirmi "allora". Chawton Cottage, utilizzato con il permesso di William KempTom Carpenter, curatore di Chawton, è un uomo energico anche se un po 'eccentrico che viene in mio soccorso. Pensa al signor Parker (Sanditon) con un pizzico di Patrick Moore. Vive e respira Austen e sembra non essere mai nello stesso posto per molto tempo. Durante la visita, racconto qui, il signor Carpenter mi ha offerto un tour personale improvvisato e molto perspicace di Chawton. Anche se sarebbe stato professionale prendere appunti, in realtà si è rivelato impossibile dato il fervore del signor Carpenter e la velocità con cui risponde alle domande che non hai ancora avuto la possibilità di chiedere. Mi placido sul mio quaderno vuoto con il pensiero che alcuni momenti della vita sono dati solo per essere vissuti. Quindi questo racconto scritto è semplicemente questo, un ricordo condiviso e messo su carta senza l'uso di appunti. Fai una domanda sul Chawton Cottage che una volta era una locanda e Tom Carpenter ti dirà che la signora Austen era piuttosto imbarazzata per la storia precedente della casa. Da lì, a proposito di barili di birra, potresti benissimo ritrovarti giù nella cantina degli Austens. Qualsiasi persona normale potrebbe pensare che questo sia un posto singolarmente poco interessante, ma lo trovo affascinante. Mi piacciono gli aspetti oscuri della ragnatela del passato e mi piace il fatto di guardare la parte polverosa quotidiana della vita della famiglia di Jane che nessuno degli inestimabili musei della casa principale può evocare. Il profilo di CassandraÈ lo stesso con le soffitte. Mi piacerebbe molto dire che sono terribili per ovvie ragioni, ma ovviamente sono insignificanti tranne che per il fatto che sono di Jane. Ancora una volta, anche se sono colpito dall'idea che sto vivendo una sorta di privilegio. Ho amici intimi le cui soffitte non ho visto, quindi essere nello spazio loft degli Austens è allo stesso tempo strano e preoccupantemente eccitante per me. Penso che abbia molto a che fare con il commento appassionato e costante di Tom Carpenter, è instancabile; precipitando fuori, il suo enorme anello di chiavi jangling, in diverse direzioni contemporaneamente, e per portarmi una planimetria della casa, per fare una telefonata, per rispondere a una domanda su uno dei ritratti. Quest'ultima inchiesta ci riporta nella casa vera e propria dove passiamo molto tempo a discutere di una sagoma di Cassandra. Non credo sia Cassandra. Il profilo mostra un naso un po' troppo retroussé. Segue un lungo dibattito sui nasi austen e altri tratti facciali. Ancora una volta, un soggetto peculiare ai non iniziati, ma è l'amore per le minuzie che lega i devoti. Naturalmente non possiamo fermarci ai ritratti, c'è la bake-house, il negozio di cereali e la cucina da vedere. Altre chiavi sono scosso, un fatto poco conosciuto sulla famosa Porta scricchiolante viene rivelato con un cno e un sorriso e quando sono passate alcune ore lascio Chawton con un libro di note vuoto e ricordi molto felici. Riconoscimenti: I miei ringraziamenti a Tom Carpenter per la splendida giornata, le mie scuse a lui per averlo descritto come eccentrico in questo articolo e la mia assicurazione che il segreto della porta scricchiolante è al sicuro con me anche se sospetto che questo sia qualcosa che dice a tutte le ragazze. Juliette Shapiro vive in una città simile a Sanditon nell'East Sussex. Scrive per Verbatim, Language Quarterly, QWF e Nexus media. Il suo sequel diOrgoglio e pregiudizio, eccessivamente deviato Softcover - 236 pagine (settembre 2002) Virtualbookworm.com Publishing Inc. Chawton foto per gentile autorizzazione di William Kemp. Vedi altre fotografie relative ad Austen sulla sua pagina A Jane Austen Scrapbook. Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria a janeaustengiftshop.co.uk