Ciotole da giardino

Ciotole o ciotole da prato è uno sport in cui l'obiettivo è far rotolare palline sbilanciate in modo che si fermino vicino a una pallina più piccola chiamata "jack" o "gattino". Il gioco è stato fatto risalire sicuramente al XIII secolo. Un manoscritto di quel periodo nella biblioteca reale, Windsor (n. 20, E iv.), Contiene un disegno che rappresenta due giocatori che mirano a un piccolo cono invece che a una palla o jack di terracotta. Il più antico campo da bowling sopravvissuto al mondo è il Southampton Old Bowling Green, utilizzato per la prima volta nel 1299.Il gioco alla fine finì sotto il divieto del re e del parlamento, temendo entrambi che potesse mettere a repentaglio la pratica del tiro con l'arco, allora così importante in battaglia. Gli statuti che lo proibivano e altri sport furono emanati durante i regni di Edoardo III, Riccardo II e altri monarchi. Anche quando, per l'invenzione della polvere da sparo e delle armi da fuoco, l'arco era caduto in disuso come arma da guerra, il divieto era continuato. Il discredito legato alle piste da bowling, istituite per la prima volta a Londra nel 1455, probabilmente incoraggiava la successiva legislazione repressiva, poiché molte delle piste erano collegate a taverne frequentate da dissoluti e giocatori. La parola "bocce" ricorre per la prima volta nello statuto del 1511 in cui Enrico VIII confermava precedenti decreti contro i giochi illegali. Con un ulteriore atto del 1541, che non fu abrogato fino al 1845, ad artigiani, manovali, apprendisti, servi e simili fu proibito di giocare a bocce in qualsiasi momento eccetto il Natale, e quindi solo in casa e alla presenza del loro padrone. Fu inoltre ingiunto che chiunque giocasse a bocce fuori dal proprio giardino o frutteto era passibile di una penalità di 6 secondi. 8d., Mentre coloro che possedevano terre del valore annuale di £ 100 potrebbero ottenere licenze per giocare sui propri green privati. Il colonnello Brandon, Marianne e Margaret Dashwood si divertono a giocare a Lawn Bowling in Sense and Sensibility del 1995. Jane Austen conosceva senza dubbio la versione country del gioco. È raffigurato nella versione del 1995 di Sense and Sensibility. In una lettera alla sorella nel 1813, Jane menziona la sua visita a un campo da bocce, mentre viaggiava verso Londra.
Tre ore e un quarto ci portarono a Guildford, dove rimanemmo appena due ore, e avevamo appena il tempo sufficiente per tutto quello che dovevamo fare lì; cioè fare una colazione lunga e confortevole, guardare le carrozze, pagare il signor Harrington e poi fare una piccola passeggiata. Da alcuni punti di vista che ci ha dato quella passeggiata, penso che la situazione di Guildford sia molto apprezzata. Volevamo che tutti i nostri fratelli e sorelle fossero con noi nel campo da bocce e guardassero verso Horsham. Jane Austen a Cassandra giovedì 20 maggio 1813
Nel 1864 William Wallace Mitchell (1803-1884), un commerciante di cotone di Glasgow, pubblicò il suo "Manual of Bowls Playing" in seguito al suo lavoro come segretario formato nel 1849 dai club di bowling scozzesi che divenne la base delle regole del gioco moderno. Il giovane Mitchell aveva solo 11 anni quando giocò al Kilmarnock Bowling green, il club più antico della Scozia, istituito nel 1740. Si crede fermamente che il brevetto del primo tosaerba nel 1830, in Gran Bretagna, sia stato il catalizzatore, in tutto il mondo, per la preparazione di green in stile moderno, ovali sportivi, campi da gioco, piazzole, campi in erba, ecc. Questa svolta ha portato alla codificazione di regole moderne per molti sport, tra cui le bocce, la maggior parte dei codici del calcio, tennis sull'erba e altri. falciatrice in erba Se desideri aggiungere questo passatempo appropriato alla Regency al tuo prossimo incontro, visita webturf.com per un tutorial animato e regole di gioco dettagliate.