La cura per la pertosse di Martha Lloyd

La cura per la pertosse di Martha Lloyd

Con la pertosse (pertosse) che ha raggiunto livelli epidemici negli ultimi anni, una spinta a promuovere la vaccinazione contro di essa ha ricevuto rinnovata pubblicità. Come parte della dose di DTP e DTaP (difterite, tetano e pertosse), ora abbiamo la possibilità di evitare queste malattie che, ai tempi di Jane Austen, erano prive di prevenzione o cura. Anche se questo non vuol dire che non c'erano "cure" per la pertosse che erano state consigliate, come vedrai di seguito. 081908_pride_janesick In alcuni paesi, questa malattia è chiamata tosse dei 100 giorni o tosse dei 100 giorni. Il periodo di incubazione è tipicamente da sette a dieci giorni con un intervallo da quattro a 21 giorni e raramente può essere lungo fino a 42 giorni, dopodiché ci sono solitamente sintomi respiratori lievi, tosse lieve, starnuti o naso che cola. Questo è noto come stadio catarrale. Dopo una o due settimane, la tosse si sviluppa classicamente in attacchi incontrollabili, ciascuno con da cinque a dieci colpi di tosse violenti, seguiti da un "urlo" acuto nei bambini più piccoli o da un rantolo nei bambini più grandi, mentre il paziente fatica a respirare in seguito. Gli attacchi possono verificarsi da soli o possono essere innescati sbadigliando, stiracchiandosi, ridendo, mangiando o urlando; di solito si verificano in martha gruppi, con più episodi su base oraria durante la giornata. Questa fase di solito dura da due a otto settimane, o talvolta più a lungo. Si verifica quindi un passaggio graduale alla fase di convalescenza, che di solito dura una o due settimane. Questa fase è caratterizzata da una diminuzione dei parossismi della tosse, sia in frequenza che in gravità, e da una cessazione del vomito. Una tendenza a produrre il suono "convulso" dopo la tosse può persistere per un periodo considerevole dopo che la malattia stessa si è risolta. Sappiamo che Jane stessa soffriva di pertosse, anche se nonostante tutto, nel vero stile Austen, ha mantenuto il suo senso dell'umorismo ...
Qualche giorno fa ho ricevuto una lettera dalla signorina Irvine, e poiché ero in debito con lei, immaginerete che sia una rimostranza, tuttavia non molto severa; la prima pagina è nel suo solito stile retrospettivo, geloso, incoerente, ma il resto è loquace e innocuo. Suppone che il mio silenzio possa essere derivato dal risentimento per il fatto che lei non ha scritto per informarsi in particolare sulla mia tosse acuta, ecc. È divertente. Jane Austen a Cassandra, 7 gennaio 1807
Fortunatamente, la sua amica, Martha Lloyd, aveva una "cura" per la pertosse, che teneva nel suo "libro di famiglia" - una raccolta personale di ricette di amici e parenti. L'olio di ambra negli ingredienti è in realtà distillato dalla gemma, l'ambra!
Rimedio per la tosse con gli hoop Taglia i capelli dalla sommità della testa grandi come una corona. Prendi un foglio di carta marrone della stessa misura: immergilo nell'olio di ambra rettificato e applicalo sulla parte per nove mattine, immergendo la carta fresca ogni mattina. Se la tosse non viene rimossa, riprovare dopo tre o quattro giorni: a volte questo medicinale viene utilizzato strofinandolo lungo la spina dorsale. Martha Lloyd
 
Informazioni fattuali da Wikipedia.com

Lascia un commento