The Mirror of Graces: the Final Blush of Accomplishment

Una donna deve avere una conoscenza approfondita della musica, del canto, del disegno, della danza e delle lingue moderne, per meritare la parola [compiuta]; e oltre a tutto questo, deve possedere un certo qualcosa nell'aria e nel modo di camminare, il tono della sua voce, il suo indirizzo e le sue espressioni, altrimenti la parola sarà solo a metà meritata ". Orgoglio e pregiudizio
Quando tanto è stato detto del corpo e dei suoi equipaggiamenti, non posso che unire alcune parole sull'intelligenza che anima la cornice e sull'organo che ne impartisce il significato. La parola connessa è concessa solo all'umanità. I pappagalli possono chiacchierare e le scimmie chiacchierare, ma è solo all'essere ragionevole che viene conferito il potere di combinare idee, esprimere la loro importanza e pronunciare, con suoni udibili, tutte le sue varie gradazioni, il linguaggio dei sensi e del giudizio, dell'amore e del risentimento. come un dono, che ci dà una superiorità orgogliosa e innegabile su tutto il resto della creazione. Impiegare bene e con garbo questa facoltà è un grande oggetto dell'educazione. Il semplice organo stesso, quanto a suonare, è come uno strumento musicale, da modulare con eleganza, o da colpire con il nervo disordinato della volgarità grossolana. Aggiungo a quanto detto prima, l'argomento, che l'eccessiva rapidità di parola è, in generale, anche con un'enunciazione chiara, molto sgradevole; ma, quando è accompagnato da una voce acuta, acuta in alt, l'effetto è allora inesprimibilmente discordante e orribile. Il primo oratore che il mondo pagano conosceva, rimediava fino a quel momento ai difetti naturali del suo linguaggio, (ed erano i più imbarazzanti) da diventare il più facile e persuasivo degli oratori. Allo stesso modo, quando una giovane donna trova difficoltà o ineleganza nei suoi organi, dovrebbe prestare la massima attenzione per rimediare alla colpa. Se ha un'articolazione troppo rapida o ingombrante, dovrebbe leggere con estrema lentezza, per diverse ore al giorno, e anche prestare attenzione nel parlare per controllare la rapidità o la confusione della sua espressione. Con mezzi antidotali simili, deve attaccare la propensione a parlare in chiave alta. È meglio sbagliare nell'estremo opposto, mentre sta perseguendo la sua cura, poiché la voce raggiungerà gradualmente e impercettibilmente il suo tono più armonioso; quindi, all'inizio tentando il mezzo, molto probabilmente manterrà troppo il tasto urlante. Un'articolazione chiara, un'intonazione temperata e in una chiave moderata sono essenziali nella voce di una donna compiuta. Per le sue aggraziate peculiarità, quelle che la natura e il gusto raro devono conferire. Fine giudizio e delicata sensibilità sono le migliori maestre di scuola su questo argomento. Infatti, dov'è che, in relazione all'uomo o alla donna, troveremo, che una migliore comprensione, una mente illuminata e un gusto raffinato, non sono i migliori levigatori di maniere, e in tutti gli aspetti le più efficienti ancelle del Muse? Permettetemi quindi, in una breve frase, in un tenero addio, miei gentili lettori e cari amici! imponete alle vostre menti che se la Bellezza è l'arma della donna, deve essere pennellata dalle Grazie, puntata dall'occhio della Discrezione e colpita dalla mano della Virtù! Guardate dunque, miei dolci allievi, non soltanto ai vostri specchi, quando vi adornereste per la conquista, ma consultate lo specluum, che rifletterà i vostri cuori e le vostre menti. Ricorda che speri di sottomettere gli affetti di un'anima ragionevole e ragionevole e cerca armi che possano portare la fortezza. Chi è degno, deve amare rispondere all'eccellenza. Chi di voi vorrebbe sposare un uomo solo per il colore dei suoi occhi o per la forma della sua gamba? Allora non pensate peggio di lui di quanto fareste di voi stessi; e, spero di non soddisfare i suoi migliori desideri con il possesso di una moglie semplicemente bella. La bellezza della persona sarà mai considerata una lettera morta, a meno che non sia animata dalla bellezza della mente. Dobbiamo quindi, non solo coltivare la forma, la carnagione, l'aria, l'abbigliamento, i modi; ma più assiduamente la nostra attenzione deve essere dedicata a insegnare "alla giovane idea come sparare" e ad adattare la mente che si apre al giudizio e alla virtù. Con tale cultura, non sarà semplicemente la ragazza affascinante, la donna accattivante "Presenteremo al mondo; ma, la figlia rispettosa, la sorella affettuosa, la tenera moglie, la madre giudiziosa, l'amica fedele e l'amabile conoscente. le belle immagini che si formeranno sui modelli disegnati dalla mia penna non inesperta! Fammi vedere la Bellezza, la cui anima è la virtù, avvicinarsi a me con il passo castigato della modestia; e, prima che avanzi da dietro la nuvola celeste che l'avvolge, Vedrò l'Amore e tutte le Grazie librarsi nell'aria per adornare e assistere al suo fascino! Questa può essere la tua immagine, adorabile figlia di Albione! Renditi quindi degna della somiglianza e esaudirai il più affettuoso desiderio del tuo sconosciuto amico.
A partire dal Lo specchio delle grazie, da una signora di distinzione, 1811.