La storia delle selle laterali

Dalle sue umili origini come poco più che un fondello per il passeggero in epoca medievale, la sella laterale ha subito molti cambiamenti di stile e costruzione nel corso dei secoli, alcuni decorativi più che funzionali, ma tutti parte del ricco patrimonio di a parte equitazione, e che ha contribuito a rendere l'arte popolare ancora oggi, seppur su una sella più adatta alla sicurezza e praticità in tutte le discipline equestri, e alla forma del moderno cavallo e cavaliere.

Da sinistra a destra: XV secolo con planchette e ca. 1799 con staffa a pantofola

Quando le donne cavalcavano per la prima volta i cavalli in modo indipendente, piuttosto che sedersi dietro un uomo sul suo cavallo, si sedettero di lato su una sella (inizialmente semplicemente una piattaforma imbottita, in seguito una creazione più simile a una sedia) con un poggiapiedi chiamato planchette - introdotto per la prima volta in L'Inghilterra nel XIV secolo da Anna di Boemia - ma questo dava poco controllo sui loro cavalli e generalmente richiedeva che fossero guidati, viaggiando non più velocemente di una passeggiata. Queste selle avevano un solo pomello o corno davanti. Nel XVI secolo, Caterina de Medici è accreditata (attualmente in discussione) come l'inventrice di un secondo corno, tra cui una signora ha posto la sua gamba destra, e così si è rivolta in avanti per la prima volta, avendo così il controllo indipendente del suo cavallo e in grado di guidare ad andature più veloci. Da sinistra a destra: 1860 e 1880 La sella laterale a due corna rimase, in varie forme - come con una sponda laterale, staffa a pantofola e cuciture decorate, e con l'aggiunta nel 1820 dell'invenzione della cinghia di bilanciamento - fino al 1830 quando il terzo pomello, il saltare la testa, è stato ideato, probabilmente dal francese Jules Pellier, che ha dato un posto molto più sicuro di qualsiasi progetto precedente e così ha permesso alle donne di entrare nel campo di caccia; nel 1850 la sella laterale a tre pomelli era di moda ovunque, spesso con una tasca per il fazzoletto del fuorigioco.

Sella inglese moderna

Ma gradualmente il pomello del fuorigioco diminuì di dimensioni e negli anni '70 / '80 era spesso scomparso. Il sedile ribassato del diciannovesimo secolo alla fine lasciò il posto alla sella laterale a livello dei primi del ventesimo secolo, e il sedile foderato di pelle di daino e i pomelli realizzati dai famosi sellai degli anni '30 -'50 sono considerati i stili classici e ancora in uso. Altri paesi hanno spesso i loro stili particolari, come la sella laterale occidentale dell'America e la sella laterale Charra del Messico. Purtroppo, le selle laterali più vecchie non sono adatte alla moderna sella a sella laterale: i modelli non sono sicuri da guidare, né si adattano ai cavalli ben nutriti di oggi. Di valore monetario limitato a meno che non siano in condizioni eccezionali o decorazioni o disegni insoliti (quelli più vecchi possono ancora essere acquistati per meno di £ 100), la loro importanza rimane la provincia principalmente di coloro che hanno un particolare interesse per l'evoluzione della sella laterale, e un preoccupazione per la loro conservazione come parte della colorata tradizione delle donne che hanno cavalcato da parte nel corso dei secoli. Penelope Housman lavora come guida in costume presso la National Trust House, Killerton House, dove attualmente stanno mostrando una mostra su Regency Fashion. La sua boutique, Sella laterale Lady, fornisce informazioni, modelli, selle d'epoca e altro ancora. Visita il suo sito Web per un mondo di storia dell'Equestrienne. Ti è piaciuto questo articolo? Sfoglia il nostro libreria su janeaustengiftshop.co.uk

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati